• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria-Milan, Mihajlovic: "Non meritavano di perdere in Champions. Dai miei pretendo una rea

Sampdoria-Milan, Mihajlovic: "Non meritavano di perdere in Champions. Dai miei pretendo una reazione"

L'allenatore blucerchiato ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita contro i rossoneri


Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

22/02/2014 12:01

SAMPDORIA MILAN CONFERENZA STAMPA MIHAJLOVIC / GENOVA - Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria, ha incontrato i giornalisti in sala stampa alla vigilia della partita contro il Milan.

REAZIONE - "A Roma non mi è piaciuto l'atteggiamento della squadra, è mancata la mentalità. Perdere come è successo con Juventus e Napoli ci sta, ma la sconfitta di Roma non mi è andata giù. Nell'anno della retrocessione la Samp aveva chiuso il girone a 26 punti e l'anno scorso nelle ultime partite non erano arrivati risultati. Se qualcuno dei ragazzi si sente già salvo, dobbiamo rimediare. Mi auguro di vedere una reazione da domani".

LEZIONE - "A volte arrabbiarsi fa bene, spero che la squadra abbia capito la lezione. Lo vedremo domani. Mi ha fatto arrabbiare la prestazione, non ho visto una squadra cattiva, poco concentrata e non convinta di quello che faceva. Bisogna tenere alta la tensione: noi non possiamo permetterci di staccare la spina come possono fare invece le grandi squadre. Con il Milan dobbiamo tornare subito sulla strada giusta. Se la squadra farà la prestazione, i risultati arriveranno di conseguenza".

MILAN - "Il Milan è una squadra offensiva, gioca con il nostro stesso modulo e fa pressing alto proprio come noi. Penso che sarà una bella partita e al tempo stesso difficile. In Champions contro l'Atletico Madrid non meritavano di perdere".

MAXI LOPEZ - "Maxi ha provato anche ieri, ma sentiva ancora dolore. Vedremo oggi, ma non penso che partirà titolare e forse non andrà nemmeno in panchina. L'importante è recuperarlo, ma se non sta bene è inutile portarlo in panchina. Penso che davanti giocherà Eder: ha le caratteristiche per metterli in difficoltà".




Commenta con Facebook