• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Speciale 'Ex e Precedenti': il Torino non batte la Juve dal '95. Pazzini castiga

VIDEO - Speciale 'Ex e Precedenti': il Torino non batte la Juve dal '95. Pazzini castiga Samp

Nella rubrica di Calciomercato.it un archivio storico sulle sfide in programma nel weekend di campionato e sui suoi protagonisti presenti e passati


Giampaolo Pazzini (Getty Images)
Jonathan Terreni

21/02/2014 19:43

VIDEO SPECIALE EX E PRECEDENTI / ROMA - 'Speciale ex e precedenti'. Ogni venerdì Calciomercato.it analizza le gare del week end di campionato ripercorrendo la storia delle sfide passate tra le squadre e degli ex calciatori che adesso vestono la maglia un tempo nemica. Ecco quelli della 25a giornata di Serie A:

BOLOGNA-ROMA (Sabato ore 20.45)

Nei 66 precedenti al 'Dall'Ara' i rossoblu hanno collezionato 30 vittorie contro le 17 giallorosse e i 19 pareggi. La passata stagione la sfida terminò con un pirotecnico 3-3 in virtù delle reti segnate da Florenzi, Gilardino, Osvaldo, Gabbiadini, Pasquato e Tachtsidis. L'ultima vittoria dei padroni di casa risale al 2004/2005, 3-1 con doppietta di Meghni e gol di Cipriani e Totti. La vittoria emiliana più larga è un 4-0 del 1963/1964, mentre per i giallorossi è quella del 2003/2004: 0-4 grazie alle reti di Totti, Montella, Panucci e Cassano. Nel 1929/1930 finì 5-2, ad oggi la partita con più reti segnate.

Ex: Curci (cresciuto nella giovanili della Roma con cui ha vinto un campionato Primavera. In prima squadra dal 2004 al 2008 con una trentina di presenze. Torna nella stagione 2011/2012, 3 presenze)

LIVORNO-VERONA (Domenica ore 12.30)

Rivalità storica tra Livorno e Verona che però si affronteranno domenica per la prima volta in Serie A al 'Picchi'. I 17 precedenti cadetti sorridono agli amaranto che hanno conquistato 7 successi, lasciando agli ospiti 7 pareggi e 3 affermazioni. Cinque sfide negli anni '30 (la prima 1-0 a favore dei veneti), 4 negli anni '60 dove si registra la vittoria del Livorno per 2-1 firmata da un'autorete di Savoia e da un gol di Mascalaito. Poi, 35 anni dopo, si arriva alla stagione 2002/2003: due pareggi e due successi degli ospiti. Lo scorso anno i gialloblu si imposero grazie alle reti di Cacia e Martinho. Ultimo successo labronico nel 2003/2004: 3-0 con la rete di Lucarelli e la doppietta di Protti.

Ex: Greco (dal 2006 al 2008 in Veneto, in prestito dalla Roma. 40 presenze e 3 reti), Perotti (l'attuale direttore tecnico degli amaranto ha allenato il Verona nelle stagioni 1995/1996 e 2000/2001)

CHIEVO-CATANIA (Domenica ore 15)

Le due squadre in serie A si sono affrontate al 'Bentegodi' in totale sei volte: tre vittorie per il Chievo e tre pareggi. Mai il Catania è riuscito a venir via dal Veneto a bottino pieno. La sfida della scorsa stagione terminò 0-0. Il primo dei sei confronti tra i due club risale alla stagione 2006/2007 quando i clivensi si imposero per 2-1 e uscirono vittoriosi anche nella stagione 2010/2011 alla prima giornata di campionato. 1-1 invece sia nel 2008/2009 che nel 2009/2010.

Ex: Sardo (in Sicilia dal 2006 al 2009 dove esordisce in Serie A il 10 settembre 2006 contro il Cagliari), Legrottaglie (esordisce nella massima serie con il Chievo dei miracoli il 14 ottobre contro il Brescia. Arriva anche in Nazionale), Guarente (il 30 agosto 2013 si trasferisce al Catania, dal 31 gennaio 2014 passa in prestito al Chievo Verona)

INTER-CAGLIARI (Domenica ore 15)

I precedenti tra nerazzurri e sardi a 'San Siro' sono in totale 39, con 25 vittorie nerazzurre, 8 pareggi e 6 successi rossoblu, l'ultimo nel 1995. L'incontro di maggior prestigio tra i precedenti è sicuramente la semifinale europea datata 12 aprile 1994, incontro terminato con il risultato di 3-0 a favore dell'Inter, valevole per la Coppa UEFA 1993/1994 con reti di Bergkamp su rigore, Berti e Jonk. La passata stagione la partita è terminata con il risultato di 2-2 (reti di Palacio, doppietta di Sau ed autogol di Astori). Le vittoria più belle per gli ospiti risalgono ai 3-1 del 1970/1971 e al 1981/1982. Nel 1998/1999 finì invece con un rotondo 5-1 per i nerazzurri in cui segnarono Simic, Baggio e Simeone con una doppietta a testa.

Ex: Pinilla (portato in Italia dall'Inter nel 2003 ma non esordirà mai con i nerazzurri), Mazzarri (nel 1982 è passato da Cagliari come calciatore)

SAMPDORIA-MILAN (Domenica ore 15)

Grande equilibrio a 'Marassi' nelle sfide tra blucerchiati e rossoneri. Il match di domenica prossima sarà il numero 66. I rossoneri sono riusciti a vincere in 23 occasioni, cioè solo il 34% delle volte. La Sampdoria invece si è imposta 20 volte mentre i pareggi sono stati 22. L'ultima gara tra Sampdoria e Milan si è giocata lo scorso 13 gennaio 2013 e il risultato è stato di 0-0. L'unica sfida in Coppa Italia è datata 26 gennaio 2011 e vide il successo dei milanesi grazie alla doppietta di Pato. Il risultato più ampio per gli ospiti è il 5-0 del 2007/2008 mentre i doriani vantano un doppio 3-0: nel 1986/1987 e nel 1995/1996 (doppio Chiesa e Mancini)

Ex: Pazzini (arriva a Genova nel 2009 e assieme a Cassano trascina la Samp ai preliminari di Champions, persi contro il Werder nonostante le sue reti. 36 le sue reti totali), Petagna (ha giocato a Genova la prima parte di stagione senza troppa fortuna), Maxi Lopez (ha vestito rossonero nella seconda parte della stagione 2011/12 realizzando una rete in casa dell'Udinese), Salamon (al Milan nella seconda parte della stagione 2012/13.), Poli (giovanili Samp. A 18 anni, esordisce in Serie A durante la trasferta vinta contro il Cagliari per 3-0 nel 2007. Nel 2009 ritorna alla Sampdoria, dove viene impiegato da titolare in 26 apparizioni su 32 tra campionato e Coppa Italia), Seedorf (la sua prima esperienza italiana a Genova con 32 presenze e 3 reti nel 1995/1996)

UDINESE-ATALANTA (Domenica ore 15)

Sono 35 i precedenti storici tra Udinese e Atalanta al 'Friuli'. Il bilancio pende tutto dalla parte dei bianconeri che hanno conquistato 21 vittorie contro le 8 dei nerazzurri mentre per 6 volte è uscito in schedina il segno X. Lo scorso anno i bianconeri si imposero per 2-1. L'ultima vittoria dell'Atalanta invece risale alla stagione 2009/2010 per 1-3 e l'ultimo pareggio si registra nel 2011/2012 per 0-0. Nella stagione 2000/2001 gli ospiti rifilarono un netto 4-2 ai padroni di casa grazie alle doppiette di Ventola e Morfeo.

Ex: Denis (25 presenze con la maglia dell'Udinese e 4 reti), Lazzari (cresce nelle giovanili nerazzurre e fa il suo esordio nel 2002. Resta a Bergamo fino al 2006 collezionando 68 presenze)

JUVENTUS-TORINO (Domenica ore 18.30)

Il derby della 'Mole' si è disputato 69 volte in casa bianconera con un netto vantaggio dei padroni di casa con 34 vittorie, 17 centri del Torino e 18 pareggi. L'ultimo precedente risale alla stagione 2013/2013 e terminò sul punteggio di 3-0 per i padroni di casa, il primo scontro nel nuovo 'Juventus Stadium'. Nella storia il risultato più netto per la 'Vecchia Signora' è il 6-0 della stagione 1951/1952 mentre nel 1967/1968 i granata si imposero per 4-0. Il 3-3 del 2001 è l'ultimo pari (a segno Tudor, doppietta Del Piero, Lucarelli, Ferrante e Maspero). Il 'Toro' non batte i cugini in trasferta dalla stagione 1994/1995: Maltagliati-Rizzitelli. Mai un derby extra-campionato.

Ex: Immobile (è in comproprietà con i bianconeri con cui ha vinto un Torneo di Viareggio. Esordisce in Serie A il 14 marzo 2009 in Juventus-Bologna 4-1), Rubinho (2010/2011 al 'Toro'), Ogbonna (giovanili granata poi in prima squadra dal 2006 alla scorsa estate, con una parentesi al Crotone)

LAZIO-SASSUOLO (Domenica ore 20.45)

Nessun precedente andato in scena all'Olimpico fra Lazio e Sassuolo. Sarà la prima volta. C'è solo il 2-2 dell'andata in casa neroverde.

Ex: Floccari (2010/2011: 46 presenze con la Lazio. Poi dal 2012 allo scorso gennaio, altre 35 presenze)

PARMA-FIORENTINA (Lunedì ore 19)

19 i precedenti al 'Tardini' in Serie A tra le due squadre. Il bilancio è di 6 vittorie per Parma, 9 pareggi e 4 vittorie della Fiorentina. Negli ultimi 4 precedenti la sfida è finita sempre in parità, compreso l'1-1 della scorsa stagione firmato Roncaglia e Valdes. L'ultima vittoria viola in Emilia è datata 2007/2008 (doppietta di Mutu e gol di Coly). L'anno prima è arrivata l'ultima vittoria dei ducali, con doppietta di Giuseppe Rossi. I viola si ricordano con piacere il 4-0 del 1999/2000 (Balbo, Mijatovic e doppio Rui Costa). Doppio 3-0 per i gialloblu nelle stagioni 1994/1995 e 1995/1996.

Ex: Rossi (cresciuto nel Parma. Nel 2007 19 presenze e 9 gol, di cui due proprio ai viola), Cassani, Marchionni (dal 2009 al 2012 in viola), Felipe, Gobbi, Munari, Amauri (13 presenze nel 2012, un gol importante contro il Milan), Lupatelli

NAPOLI-GENOA (Lunedì ore 21)

44 gli incontri al 'San Paolo' tra le due compagini. 21 contro 9 le vittorie a favore dei partenopei con 15 pareggi. Nell'unico precedente di serie cadetta nella stagione 2006/2007 finì 1-1. La vittoria più ampia degli azzurri è il 6-1 del 2011/2012 (Cavani 2, Hamsik, Pandev, Gargano, Zuniga, Jorquera) mentre i rossoblu non si sono mai imposti con più di due gol di scarto fuori casa e l'ulitmo successo, quello del 2008/2009, porta la firma di Jankovic.

Ex: Mesto (in rossoblu dal 2008 al 2012, oltre 130 presenze), Portanova (a Napoli nel 2003/2004), Gamberini (25 presenze nel 2012/2013 con gli azzurri), Calaiò (la prima esperienza al Napoli dal 2005 al 2008 dove contribuì alla promozione dalla C1 alla Serie A con 32 reti in due stagioni. Torna nel 2013 senza troppa fortuna)

VIDEO - Juventus-Torino del 14/10/2001




Commenta con Facebook