• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-TRABZONSPOR

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-TRABZONSPOR

Osvaldo e Pogba regalano ai bianconeri una vittoria importante e sofferta


Gioia Pogba (Getty Images)
Emiliano Forte

20/02/2014 22:59

PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-TRABZONSPOR / TORINO – Per l'esordio in Europa League contro il Trabzonspor mister Conte opta per un ampio turnover; programmato in mezzo al campo e in attacco forzato in difesa viste le defezioni di Chiellini e Barzagli. Buon primo tempo della Juventus che va in gol con Osvaldo e sfiora a più riprese il raddoppio. Più difficile la ripresa con il Trabzonspor che, sfruttando anche il calo fisico dei bianconeri, si fa più pericoloso in avanti andando anche vicino al pari al 70esimo. A tempo scaduto è Pogba su assist di Tevez ad annullare gli sforzi dei turchi e a fissare il punteggio sul 2-0.

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Dopo un primo tempo di ordinaria amministrazione vive i secodni 45 minuti con maggiore apprenzione ma se la cava.

Caceres 6,5 – Gara attenta la sua, si fa trovare pronto quando c'è da battagliare nei concitati minuti finali.

Bonucci 6 - Quando non arrivano grossi pericoli dagli avversari deve piuttosto fare attenzione ai rischiosi cali di tensione che a volte lo penalizzano. Per il resto solito contirbuto anche in fase di impostazione al centro della difesa di Conte.

Ogbonna 5,5 - Sul pronti via per poco non la combina grossa regalando a Gural l'opportunità di presentarsi davanti a Buffon. E' il preludio ad una serata vissuta con qualche esitazione di troppo. Più convinto nella ripresa.

Isla 6,5 - Inizio propositivo con diversi spunti interessanti sulla fascia destra. Nel corso della prima frazione ha campo e spazio per cercare il fondo e far male. Non a caso rischia di firmare una bella rete dopo un dribbling stretto in piena area. Cala nella ripresa. Dal 66' Vidal 5,5 – Entra subito in partita ma un suo errore di impostazione rischia di costare caro ai Bianconeri.

Pogba 6,5 -  Tra i centrocampisti è quello che cerca maggiormente il dialogo stretto con la coppia Tevez-Osvaldo.  Nei primi 45 minuti il suo talento lo si vede solo a tratti, meglio nella ripresa dove si propone con maggiore continuità in avanti. A tempo ormai scaduto, trova un gol che può rivelarsi molto importante in ottica qualificazione.

Pirlo 6,5 - Dirige l'orchestra juventina senza strafare ma quando decide di alzare il livello delle sue giocate la manovara bianconera ne guadagna in pericolosità. Cala nel finale quando gli avversari cercano il tutto per tutto e pressano a tutto campo.

Marchisio 6 - Tiene la posizione senza strafare, ma anche quando punge poco in avanti il suo contributo in mezzo al campo è sempre prezioso. dal 75' Giovinco 6 – Dopo i fischi di domenica si ripresenta al cospetto del pubblico juventino e si rende protagonista di spunti interessanti partendo da sinistra.

Peluso 6 - Sulla fascia ha spazio per spingere e ci prova almeno fino a quando ha le forze per farlo. Il cross al volo per Tevez nel corso del primo tempo è la cosa migliore della sua partita.

Tevez 7 - Solito carattere, solita contagiosa voglia di spingere al massimo in ogni frangente. Buona l'intesa con Osvaldo e pericolo costante per la difesa turca. Nel finale offre a Pogba un assist d'autore che vale il 2-0 finale. Le occasioni per sbloccarsi in Europa non gli sono mancate ma la maledizione continua.

Osvaldo 6,5 -  Cerca fin da subito l'intesa con i compagni, in particolar modo con Tevez e Pogba. Alla prima, fortunosa, occasione firma il primo gol in bianconero. Nel resto dei 65 minuti giocati tanto lavoro là avanti e alcuni spunti che lasciano ben sperare per il futuro.  Dal 65' Llorente 6 -  Solita presenza importante nell'area avversaria. Nel finale con una buona combinazione manda al tiro Pogba che non vale il 2-0 per una questione di centimetri.

All.: Conte 6,5 – Alle prese con un sostanzioso turnover manda in campo una formazione con le idee chiare e decisa a fare suo l'incontro senza rischiare troppo. I piani si complicano e non poco nel concitato finale dove comunque ha il merito di non intimorirsi, anzi, cerca il secondo gol inserendo gente come Giovinco e Llorente.

 

TRABZONSPOR

Onur Kivrak 6 – Fa quello che può oppenendosi a diverse conclusioni juventine con sicurezza e senso della posizione. Incolpevole sui gol.

Bosingwa 6 -  Partre molto alto dando l'impressione di avere gamba per accompagnare le avanzate dei compagni. Col passare dei minuti rimane più guardingo cercando di ridurre gli spazi di cui godono gli avversari sull'out di sinistra.

Yumlu 6 - Gara di sacrificio contro due avversari scomodi come Tevez e Osvaldo. Un paio di errori di posizione potevano costare cari ai suoi.

Demir 5,5 – Va in difficoltà quando si trova a fronteggiare la foga agonistica di Tevez. Migliora nel secondo tempo.

Kadir Keles 5 – Soffre l'intrapendenza di Isla; nel complesso il più in affanno nel quartetto difensivo turco.

Zokora 6,5 - Davanti alla difesa riccorre anche all'esperienza nel tentativo di arginare le sortite offensive bianconere. Tempestivo e preciso nei momenti in cui è chiamato a far ripartire l'azione.

Bourceanu 5,5 -  Ringhia sui portatori di palla avversari anche se palla al piede non sembra dare ampie garanzie. dal 66' Erdogan 6 – Positivo il suo impatto sul match sia in copertura che in fase di costruzione.

Olcan Adin 6,5 - Tra i più propositivi e vivaci nella formazione turca. Gioca costantemente in appoggio alla prima punta puntando sulla sua rapidità al cospetto delle lunghe leve di Ogbonna.

Colman 6 - L'argentino distribuisce molti palloni soprattutto nella ripresa. Ha buone proprietà di palleggio ma con la sua andatura compassata viene spesso accerchiato dagli avversari.

Özer Hurmaci 5 – Si vede poco non riuscendo mai a trovare i tempi giusti dell'inserimento. dal 80' Mierzejewski - s.v.

Emre Gural 6 - Torna spesso per prendere palla e liberarsi dalla morsa dei difensori juventini alla ricerca del fraseggio con i compagni. Nei primi minuti Ogbonna gli 'offre' una buona palla per puntare la porta di Buffon ma inciampa e l'azione sfuma. Per il resto davero poche le occasioni per puntare al gol. dal 55' Henrique 6,5 -  Con lui in campo il Trabzonspor è decisamente più pericoloso quando supera la metà campo.

All.: Mandirali 6 – Manda in campo una formazione molto ambiziosa con l'intento di creare densità a centrocampo senza trascurare la propensione offensiva. Soffre nel primo tempo quando non riesce ad arginare il gioco bianconero poi nella ripresa la sua squadra aumenta in aggressività e dinamismo e i risultati si vedono.

 

Arbitro: Kulbakov (BLR) 6,5 – Bravo a tenere sotto controllo il match anche nei combattuti minuti finali.

 

TABELLINO

JUVENTUS-TRABZONSPOR 2-0

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Isla (66' Vidal), Pogba, Pirlo, Marchisio (75'Giovinco), Peluso; Tévez, Osvaldo (65' Llorente). All.: Conte.

Trabzonspor (4-2-3-1): Kivrak; Bosingwa, Yumlu, Demir, Kadir Keles; Zokora, Bourceanu; Olcan Adın , Colman, Hurmaci (80' Mierzejewski); Emre Gural (55' Henrique) All.: Mandirali.

Arbitro: Aleksei Kulbakov (BLR).

Marcatori: 16' Osvaldo, 93' Pogba.

Ammoniti: 73'Zokora, 95' Yumlu.




Commenta con Facebook