• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Martin Lyon su Kyle Lafferty

Martin Lyon su Kyle Lafferty

Il procuratore della punta del club di viale del Fante in esclusivo ai microfoni di Calciomercato.it


Kyle Lafferty(Getty Images)
Giorgio Elia

19/02/2014 12:06

MERCATO PALERMO ESCLUSIVO AGENTE LAFFERTY/PALERMO - "Squadre inglesi su Lafferty? Quando un calciatore fa bene nella sua squadra è normale che altre formazioni possano seguirlo. In questo momento però il ragazzo è concentrato soltanto sul suo lavoro a Palermo, con la voglia di dare il suo contributo alla squadra per il ritorno in Serie A. Kyle è felice e soddisfatto perché riesce a esprimersi nel migliore dei modi e si gode questo momento della sua carriera". Chiarisce il punto sulla situazione di Kyle Lafferty il suo agente Martin Lyon il quale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, analizza l'interesse di diversi club del campionato inglese per la punta del Palermo.

Kyle ha sorpreso un po' tutti alla prima stagione in Italia. E' riuscito a sorprendere anche lei?

"No devo dire che non mi ha sorpreso l'impatto di Lafferty con il calcio italiano. Kyle è un top player che aveva bisogno di confrontarsi con un campionato competitivo come quello italiano. Lui si impegna e si batte in campo con la voglia di trascinare il Palermo in serie A per poter così giocare con la maglia rosanero in quello che probabilmente può esser considerato il miglior torneo del mondo".

Lafferty non è stato presentato come un goleador, ma ha già messo a segno sette reti in campionato e una in Coppa Italia…

"Il gioco di Kyle si basa su due aspetti importanti. Il primo è legato al grande sacrificio che manifesta in campo, aiutando la squadra anche in fase di non possesso. Il secondo è legato alla sua posizione in campo, dando sempre la massima disponibilità in qualsiasi ruolo venga impiegato. Da terminale offensivo avanzato però può risultare determinante per numero di gol e sono convinto che da qui fino al termine della stagione il suo bottino di reti verrà incrementato".

Molti però avevano ipotizzato che la stella di Kyle potesse eclissarsi dopo l'addio di Gattuso.

"Non ho mai pensato che Lafferty potesse risentire nel suo proseguo a Palermo dell'esonero di Gattuso. Tutti conosciamo il peso che il tecnico ha avuto nel suo approdo in Italia e Kyle era dispiaciuto per l'allontanamento del suo allenatore oltre che di un suo amico. Il ragazzo non si è però fatto distrarre da questo e ha proseguito a testa bassa il suo lavoro a Palermo".

Intanto i tifosi del Palermo pensano che con Lafferty la squadra non sarebbe retrocessa.

"Questo non possiamo saperlo e la questione riguardava il Palermo e il Sion. Di sicuro Kyle sa di aver fatto la scelta giusta vestendo la maglia rosanero, considerata la serietà e solidità del club che lotta per tornare in serie A. Kyle è felice e soprattutto sorpreso dal grande affetto dimostrato dai tifosi del Palermo fin dal primo giorno del suo arrivo in Sicilia".

E il Palermo crede in Lafferty al punto da dire di no al Livorno nell'ultimo mercato.

"Il fatto che una squadra possa mostrare interesse per un calciatore del proprio organico, credo possa essere un segnale positivo per un club. Il sondaggio del Livorno per Lafferty è l'ulteriore certificazione della qualità del lavoro svolto dal ragazzo. Kyle ritiene il Palermo un grande club, nutrendo il massimo rispetto nei confronti di una società importante come quella livornese".




Commenta con Facebook