• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Livorno > Livorno, Di Carlo: "Emerson ha oscurato Balotelli. Baldini? Forse parla perche' gli manca i

Livorno, Di Carlo: "Emerson ha oscurato Balotelli. Baldini? Forse parla perche' gli manca il calcio"

Il tecnico amaranto risponde all'ex allenatore che 7 anni fa gli diede un calcio



19/02/2014 10:43

LIVORNO DI CARLO EMERSON BALOTELLI BALDINI / LIVORNO - Tanto studio e motivazioni a mille: questi i segreti di Mimmo Di Carlo che si è preso il Livorno trascinandolo fuori dalle ultime tre posizioni ed ora la salvezza è un obiettivo molto più che alla portata degli amaranto: "I punti danno fiducia, ma questa squadra ha margini di miglioramento incredibili - esordisce l'allenatore a 'La Gazzetta dello Sport' - Abbiamo giovani importanti come Ceccherini, Duncan e Benassi. Devono crescere e ci sta che facciano degli errori".

MENTALITA' - "Spinelli mi aveva dimostrato di non voler mollare, ma il gruppo era sfiduciato. Ho cercato di mettere i giocatori in condizione di credere in quello che facevamo. Abbiamo cambiato anche metodologia di allenamento e i risultati si vedono. Tutti si aiutano: solo così ci si può salvare".

SANTONI - "L'ho conosciuto ad Amsterdam, studiavo l'Ajax. Faceva il videoanalista e mi ha stupito. L'ho preso nel mio staff ed il suo aiuto è molto prezioso. Se la squadra sta segnando di più è anche merito di questo".

EMERSON - "Il suo gol è stato ancora più bello di quello di Balotelli. L'ha oscurato. Mi rivedo in lui, ho esordito a 31 anni in A, lui a 33 e ha una voglia matta di spaccare il mondo. Fosse per lui si spingerebbe anche più avanti".

EMEGHARA - "Mi ha convinto col lavoro. Gli ho solo detto di sorridere di più, era triste. E mi ha regalato due gol. Le motivazioni fanno scalare montagne".

BALDINI - "Sono sorpreso che sia tornato a parlare di una storia che avevamo chiarito tra noi. Forse è uno sfogo contro se stesso, perché è da troppo tempo lontano dal calcio giocato".

L.P.




Commenta con Facebook