• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-LAZIO

Spolli e Bellusci giganteggiano. Tra i biancoazzurri si salva solo Candreva


Catania (Getty Images)
Ilario Bali

16/02/2014 16:15

PAGELLE E TABELLINO CATANIA-LAZIO / CATANIA –Tre punti pesanti in chiave salvezza per il Catania di Maran ai danni di una Lazio spenta e a corto di idee. I rossoazzurri, tatticamente perfetti, non concedono nulla all’undici di Reja, grazie anche all’ottima prova offerta dai centrali difensivi Bellusci e Spolli. Tra i laziali Candreva è l’ultimo ad arrendersi. Da rivedere Berisha, in ombra Klose.

CATANIA

Andujar 6 – Quasi spettatore nel primo tempo, preso in controtempo in occasione del gol di Mauri.  

Peruzzi 6.5 – Una sua leggerezza stava per dare il via libera a Lulic e Ledesma nella prima frazione di gara.  Cresce con il passare dei minuti impostando e chiudendo magistralmente in rete un triangolo con Keko.

Bellusci 7 – Sempre primo su tutti i palloni che arrivano dalle sue parti. Mantiene bene la posizione senza concedere spazi. Prestazione impeccabile.

Spolli 7 – Gestisce bene il reparto arretrato. Partita con poche sbavature. Salta più in alto di tutti mettendo alle spalle di Berisha la rete del 2-1. Attento e deciso.

Alvarez 6.5 – Vince il suo personale duello contro Konko. Quasi mai si lascia sorprendere dalle corsie esterne.

Izco 6.5 – Colpisce a freddo la Lazio sbloccando il match dopo 60 secondi a conclusione di una bella azione corale. Riesce spesso a mettere in ansia la difesa capitolina.

Lodi 6.5 – Il padrone del centrocampo rossoazzurro. Sempre pericoloso sui calci da fermo. Dal 81’ Plasil s. v.

Rinaudo 6.5 – Smista molti palloni in mezzo al campo. Ordinato e diligente. Compitino più che sufficiente.

Barrientos 6 – Deve uscire dopo meno di un quarto d’ora per un problema muscolare. Dal 13’ Keko 6.5- Vivacizza le azioni offensive dei padroni di casa servendo nella ripresa l’assist del 3-1 a Peruzzi.

Bergessio 6– Il più opaco dei terminali offensivi del Catania. Gioca spesso di sponda con i compagni, ma è lontano dalla forma migliore.

Castro 6.5 – Serve a Izco l’assist per il gol del vantaggio. Aiuta i compagni in fase di non possesso  sacrificandosi molto. Dal 77’ Rolin s. v.

All. Maran 7 – Approccio perfetto alla partita. I rossoazzurri lasciano il pallino agli avversari per poi infilzarli di rimessa. Per qualità di gioco la sua squadra meriterebbe una classifica decisamente migliore. E continuando così la salvezza è tutt’altro che impossibile.

 

LAZIO

Berisha 6 – Più di una responsabilità sull’esterno destro al volo di Izco, peccando in reattività. Si supera su una punizione di Lodi destinata sotto l’incrocio.

Dias 5.5 – Un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Spesso in difficoltà nel gioco aereo, lasciandosi superare da Spolli sul 2-1.

Biava 6 – Nel reparto arretrato è quello che riesce a dare maggiori garanzie. Dal 71’ Keita s. v.

Radu 5.5 – Molti errori in fase di impostazione e di copertura. Da lui è lecito attendersi di più.

Konko 5.5 – Perfetto il suo cross dalla destra per la zuccata di Mauri in una delle sue rare proiezioni offensive. Ma il gol dell'1-0 nasce da una sua importante disattenzione.

Ledesma 5 – Non ne azzecca una nella prima frazione di gara. Cresce nella ripresa.

Biglia 6 – Vicino al gol nel primo tempo. Entra duro su Castro guadagnandosi l’ammonizione. Dal 46’ Gonzalez 5.5 - Non punge come dovrebbe.

Lulic 5 – Si lascia cadere in un contatto con Bellusci beccandosi un giallo per simulazione. Spesso in ombra e avulso dal gioco.

Candreva 6.5 – Il più lucido dei suoi. Salta spesso l’uomo ma i compagni non lo aiutano. Sempre propositivo in avanti. Dai suoi piedi partono le azioni migliori dei biancoazzurri.

Mauri 6 – Torna al gol dopo un anno raddrizzando la partita con un perfetto colpo di testa. Prezioso negli inserimenti in area di rigore. Dal 70’ Perea s.v.

Klose 5 – Troppo isolato in avanti, sente la mancanza di una seconda punta all’altezza. Nel finale spreca l’occasione che avrebbe potuto riaprire la partita.

All. Reja 5 – Dopo un avvio shock la sua squadra ha il merito di tornare in partita in gara prima del thè caldo. Ripresa da dimenticare. Rischia tutto soltanto nel finale gettando nella mischia Perea e Keita.

Arbitro: Mazzoleni 6.5 – Segue bene tutte le azioni fischiando solo quando necessario. Le sue decisioni non incidono sul risultato.

 

TABELLINO

 

CATANIA-LAZIO 3-1

 

Catania (4-3-3): Andujar; Peruzzi, Bellusci, Spolli, Alvarez; Izco, Lodi (81’ Plasil), Rinaudo; Barrientos (13’  Keko), Bergessio, Castro (77’ Rolin). All. Maran.

Lazio (3-4-2-1): Berisha; Dias, Biava (71’ Keita), Radu; Konko, Ledesma, Biglia (46’ Gonzalez), Lulic; Candreva, Mauri (70’ Perea); Klose. All. Reja.

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 1’ Izco (C), 46’ Mauri (L), 48’ Spolli (C), 57’ Peruzzi (C).

Ammoniti: Lulic (L), Biglia (L), Keko (C), Konko (L). Bergessio (C).

Espulsi: nessuno




Commenta con Facebook