• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Mazzarri: "Thohir lontano? E' uno stimolo. Sfortunati sui rigori"

Inter, Mazzarri: "Thohir lontano? E' uno stimolo. Sfortunati sui rigori"

L'allenatore nerazzurro si e' soffermato anche sul rendimento dei baby Kovacic, Belfodil e Icardi


Walter Mazzarri (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

12/02/2014 22:12

INTER MAZZARRI / MILANO - Il successo di misura sul Sassuolo ha un po' rasserenato l'ambiente in casa Inter. A Walter Mazzarri, comunque, non dispiacerebbe un contatto giornaliero con il nuovo patron Thohir: "Avessi la possibilità di sentire quotidianamente il presidente è chiaro che sarebbe meglio, ma questa situazione per me è uno stimolo - ha sottolineato il tecnico nerazzurro a 'Radio Capital - L'importante è che ci sia sintonia con la proprietà. Con Thohir ci siamo capiti è c'è stima reciproca. Quest'annata non è stata granché finora rispetto alla storia dell'Inter. Ci hanno dato fastidio gli ultimi risultati rispetto a come eravamo partiti. Al di là dell'ultima vittoria, recentemente non abbiamo viaggiato come pensavamo. Rigori? Siamo sfortunati".

GIOVANI - Kovacic, Belfodil (adesso in prestito al Livorno, ndr) e Icardi? Sì, me li sono trovati, ma non è un problema: io devo valorizzare la rosa che ho. In una piazza così, bisogna capire che i giovani che vengono da ambienti diversi hanno anche una pressione diversa. Il fatto è che i giovani non sono abituati a vincere: guardate quanti ne ha fatti giocare la Juventus che ha vinto gli ultimi due campionati".




Commenta con Facebook