• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Valdes e Vargas, gol e magi

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Valdes e Vargas, gol e magie

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Jaime Valdes, in una foto ai tempi del Parma (Getty Images)
Hervé Sacchi

10/02/2014 14:08

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Fine settimana non certo consueto. Le note più positive non arrivano da Francia e Inghilterra, bensì dalla Spagna e dal Sudamerica. Da segnalare soprattutto la doppietta di Jaime Valdes, elemento di rara qualità in un campionato, come quello cileno, non certo ai livelli dei massimi tornei europei. Due gol da fuori area, uno di destro e uno di sinistro, contribuiscono al 4-1 contro l'Universidad Espanola. In terra iberica è Edu Vargas a segnalarsi con una rete e tante belle giocate contro il Betis. Tra i marcatori anche l'ex viola Iakovenko e il brasiliano Thiago Ribeiro. Segnaliamo anche l'ottima prova di Stekelenburg, capace di salvare il suo Fulham all'Old Trafford. Tra i bocciati, figurano il portiere del Betis, Adan, e il difensore del Werder Brema, Luca Caldirola.

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain) - Infortunato.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain) - In panchina.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - In panchina.

JUNIOR TALLO (Ajaccio) 6 - Partecipa attivamente alla manovra. Non colpisce, ma la sua squadra torna alla vittoria.

M'BAYE NIANG (Montpellier) 5,5 - Il Montpellier rallenta, sarà anche per via degli eventi accaduti in settimana, ma Niang non è sembrato quello delle ultime partite. Comprensibile, l'allenatore lo manda in campo dall'inizio ma è costretto a sostituirlo al 60'.

STEFAN JOVETIC (Manchester City): 6 - Torna titolare, gioca sessanta minuti circa. Buone alcune giocate che gli valgono la sufficienza.

ERIK LAMELA (Tottenham) - Infortunato.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) - In panchina.

ANDREA DOSSENA (Sunderland) - Non convocato.

MARCOS ALONSO (Sunderland): 5,5 - Meno bene rispetto alle ultime apparizioni, specie in fase di appoggio.

MATHIEU FLAMINI (Arsenal) - Non convocato.

NICKLAS BENDTNER (Arsenal) - In panchina.

MARCO BORRIELLO (West Ham): 5,5 - Arriva il debutto per lui. Entra all'inizio del secondo tempo, nel miglior momento del West Ham, anche se il suo contributo non è stato determinante ai fini dei gol. 

ANTONIO NOCERINO (West Ham): 5,5 - Non un grande impatto per lui. Entrato a 20' dal termine al posto del match winner Nolan, si limita al compitino.

PABLO ARMERO (West Ham) - In panchina.

LIBOR KOZAK (Aston Villa) - Infortunato.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) 8 - Incolpevole sui gol, riesce a salvare più volte il risultato con delle parate veramente importanti, non ultima quella su Rooney nel secondo tempo. Il gol di Bent al 94' ha permesso di ottenere un buon pareggio all'Old Trafford.

NICOLAS ANELKA (West Bromwich Albion) - Non convocato.

BOJAN JOKIC (Villarreal) - In panchina.

HARIS SEFEROVIC (Real Sociedad): s.v. - Solo 15' per lui.

FAUSTO ROSSI (Valladolid) 5,5 - Prova la giocata a più ripetizioni, ma la domenica non è positiva per lui.

MOUNIR EL HAMDAOUI (Malaga) - In panchina.

OLEKSANDR IAKOVENKO (Malaga) 7 - Nonostante la sconfitta, lui si candida a protagonista nelle prossime settimana. Entra e segna, non male come primo impatto.

EDU VARGAS (Valencia): 8 - Gol e assist, non si poteva immaginare un esordio migliore. Partita di grande sostanza per un oggetto che a Napoli resta ancora poco conosciuto, ma dal quale ci si aspetta tanto. A Valencia può fare il salto di qualità, per poi tornare a disposizione del club azzurro in estate.

SAMUELE LONGO (Rayo Vallecano): s.v. - Solo 14' per lui.

ANTONIO ADAN (Betis Siviglia) 5 - Non può fare molto sui gol, anche se non dimostra grandissima sicurezza nel corso di questa giornata. Stordito.

KEVIN PRINCE BOATENG (Schalke 04): 6,5 - Giocate intelligenti e roccioso nei contrasti, riesce ad associare perfettamente le due fasi.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 4,5 - La sua squadra continua ad avere grossi problemi in fase difensiva. Aubemayang è un avversario ostico e lo capisce dal primo all'ultimo minuto. Ultimo baluardo della difesa, cade anche lui sotto i colpi del Dortmund.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) - In panchina.

OUASIM BOUY (Amburgo): 6 - Il suo esordio era stato positivo, ma contro l'Herta ha palesato tutti i problemi che può avere un giovanissimo in un campionato di livello, e soprattutto fisico, come la Bundesliga. Partito dall'inizio, viene sostituito all'intervallo.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor) 5,5 - Non è propriamente sereno. Qualche imprecisione di troppo nel corso della gara pareggiata 1-1 contro l'Antalyaspor.

BOJAN KRKIC (Ajax) 5,5 - Ancora non al top della condizione. Solita partita ai limiti della sufficienza per un giocatore che potrebbe fare tanto, ma troppe poche volte riesce a concludere la giocata.

SIMON POULSEN (AZ Alkmaar): s.v. - Entra al 73', non incide.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv) - Il campionato riprende il giorno 1 marzo.

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar) - Il campionato riprende il 9 marzo.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest) - Il campionato riprende il 22 febbraio.

THIAGO RIBEIRO (Santos) 7 - Il suo gol apre le marcature nel match contro il Linense. Il Santos si impone 2-1 nel finale di gara, ma l'ex cagliaritano ormai è diventato un punto di riferimento per la compagine bianconera.

ALVARO PEREIRA (San Paolo) 5,5 - Poche responsabilità, ma resta quel giocatore poco convincente visto in Italia.

MAURO ZARATE (Velez): 6 - Riprende il campionato argentino e l'ex Lazio e Inter torna in campo dal 1'. La gara contro il Tigre resta inchiodata sullo 0-0.

JAIME VALDES (Colo Colo) 8 - Arriva la doppietta per l'ex Parma, che nella sua nuova esperienza al Colo Colo sta letteralmente esaltandosi. Certo, il campionato cileno è meno impegnativo di quello italiano, ma lui si è calato perfettamente nella nuova-vecchia realtà, trascinando la sua formazione che, dopo solo sei giornate, sembra già destinata a un facile trionfo.

GUSTAVO MUNUA (Nacional Montevideo) - Altro 2-0, porta chiusa ed ennesima soddisfazione dal suo ritorno in Uruguay.

MICHAEL BRADLEY
(Toronto FC) - La MLS riprende a marzo.




Commenta con Facebook