• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-BOLOGNA

Gli uomini di Ventura, contro un avversario chiuso e compatto, non possono sfruttare i contropiede e si perdono


Cristaldo: uomo partita (Getty Images)
Stefano Carnevali

09/02/2014 15:24

PAGELLE TABELLINO TORINO-BOLOGNA / TORINO - Dopo un avvio prepotente, il Torino si fa infilare con ingenuità dal Bologna. I felsinei poi si chiudono, disinnescando così l'unica vera arma dei granata: i contropiede. Il Toro ci prova fino alla fine, ma non basta. Tra i padroni di casa, buona prova per Moretti e per il subentrante Kurtic. Deludono Cerci, Maksimovic e Glik. Male El Kaddouri, Basha e Masiello. Solo fiammate da Immobile. Negli ospiti - che non sembrano aver patito poi troppo l'addio di Diamanti - grande partita per Bianchi e soprattutto Cristaldo. Positivi Christodoulopoulos, Garics, Perez, Antonsson, Mantovani e Morleo. Da brividi solo qualche uscita di Curci, che comunque si riscatta abbondantemente nel finale. Il Torino colpisce anche due legni che, però, sono gol falliti colpevolmente. 

 

TORINO

Padelli 6 - Qualche bella parata, ma anche la respinta imprecisa che favorisce il secondo gol di Cristaldo.

Maksimovic 5,5 - Dalla sua parte il Bologna crea sempre grattacapi. Brutta l'indecsione in occasione del primo gol del Bologna. Più sicuro nella ripresa, ma è tardi.

Glik 5,5 - Pasticcia con Maksimovic in occasione del pareggio di Bianchi. Balla molto più del solito: il Torino cerca di fare la partita e lui risulta meno protetto. Qualche rinvio sballato e anche qualche difficoltà di troppo nel gioco aereo che, normalmente, è la sua specialità. Colpisce anche un palo clamoroso a porta vuota. 

Moretti 6,5 - Tiene il centro-sinistra, una zona in cui il Bologna non si rende poi troppo pericoloso. Nella ripresa partecipa all'assalto più convinto dei suoi. Al 6' serve anche un assist perfetto per Cerci che l'attaccante spreca clamorosamente. 

Darmian 5,5 - Protagonista positivo nel gol del vantaggio granata con l'assit per Immobile, entra suo malgrado anche nell'azione del pari bolognese con un disimpegno errato. Poi si spegne. Dal 46' Kurtic 6,5 - Entra subito in partita, cercando di seguire da vicino le punte granata. Piace anche per l'intraprendenza con cui cerca di andare al tiro.

El Kaddouri 5 - Il Torino spinge soprattutto a destra, ma lui non riesce mai a effettuare giocate determinanti. Sottoritmo e poco concentrato. Dal 46' Basha 5 - Si presenta con un paio di palle giocate male che fanno rumoreggiare tutto il pubblico. Non guadagna mai il fondo e non salta mai l'uomo. 

Vives 6 - Sembra sempre troppo lento per incidere, in realtà ha grande visione di gioco per sopperire. Alle sue spalle, però, Cristaldo 'banchetta' a più riprese.

Farnerud 6 - Sempre utile nella gestione della palla, gli manca un po' di rapidità d'esecuzione. Meno efficace del solito. Dal 63' Larrondo 5,5 - Cambio finale che Ventura opera per cercare di scaridnare la difesa del Bologna. Si piazza al centro dell'attacco, cercando di fare da punto di riferimento e apri varchi. Non viene mai innescato.

Masiello 5 - Il Torino predilige attaccare dall'altro lato del campo. Tiene bene su Garics, ma singe davvero pochissimo.

Cerci 5,5 - Parte da lontanissimo, ma il Bologna - dopo i primi minuti - non gli offre più spazio per mettere in mostra la sua grande velocità. La traversa colpita di testa a un passo dalla linea è un gol davvero divorato. Nel finale si emargina e si spegne del tutto. Si rivede solo per la punizione a 5' dalla fine.

Immobile 6 - Pericolo costante: dopo solo 5' porta in vantaggio il Torino con un bel colpo di testa. Sembra l'avvio di una giornata di gloria, invece, man mano che passano i minuti, il Torino si spegne e Immobile con lui. In partite come questa, deve imparare  a giocare maggiormente a ridosso dell'area avversaria, come centravanti vero.

All: Ventura 5 - Il Torino fa la partita fin dal 1', cercando di chiudere il Bologna nella sua trequarti campo. Alla prima disattenzione, però, i granata si fanno infilare. Poi la squadra si perde e pare lontanissima parente di quella ammirata la settimana scorsa contro il Milan: molle e disattenta. Difficoltà evidenti nell'aggredire un avversario che si chiude e non dà spazi per i contropiede. La mini-rivoluzione della ripresa non porta ai risultati sperati.

 

BOLOGNA 

Curci 6,5 - Non ha colpe particolari sul gol di Immobile in avvio di partita. Poi però non compie un'uscita che non sia da brividi veri. Cresce, anche in questo fondamentale, nel finale di gara. Si riscatta definitivamente con la parata su Cerci all'85'.

Antonsson 6,5 - Non sempre è sicuro, ma dalla sua parte il Bologna tiene. Cresce nel secondo tempo.

Natali 6 - Si perde Immobile in occasione del gol iniziale del Toro. Poi, però, la partita si mette bene per il Bologna e lui - adeguatamente protetto - regge alle ripartenze dei granata.  Dal 63' Cherubin 6 - Sostituisce l'infortunato Natali e fa densità. 

Mantovani 6,5 - Pomeriggio difficile: il Toro cerca sempre di sfondare dalla sua parte. E spesso riesce. Con il passare dei minuti, però, trova le giuste distanze e si riassesta fino al gladiatorio finale.

Garics 6,5 - Controlla Masiello, riuscendo anche a ribaltare l'azione con buona continuità.

Khrin 6 - Fa il suo, soprattutto dopo che il Bologna ha completato la rimonta. Dal 78' Sorensen SV -.

Perez 6,5 - Schermo davanti alla difesa, cresce dopo un primo quarto d'ora decisamente difficile.  Fondamentale nel finale di gara. 

Christodoulopoulos 6,5 - Cerca di dare un po' di qualità alla mediana felsinea. Non ci riesce con continuità, ma è sempre capace di inventare qualcosa. In grande crescita.

Morleo 6,5 - Sembra poter essere una giornata di gran sofferenza, perché il Torino attacca sempre dalla sua parte. Però, migliora dopo un avvio davvero complesso e, alla fine, riesce a limitare con efficacia persino Cerci.

Cristaldo 7,5 - Si muove con intelligenza tra centrocampo e attacco: in questo modo è sempre il primo ad arrivare sulle ribattute della difesa granata. Firma il pari seguendo con abilità la grande azione di Bianchi. Opportunista glaciale anche sulla corta respinta di Padelli per il secondo gol personale. Fondamentale il lavoro in ripiegamento nella ripresa. 'Liberato' da Diamanti, si sente finalmente protagonista?

Bianchi 7 - Grande coraggio e caparbietà in occasione del gol dell'1-1 che, di fatto, è 'roba sua'. Lotta su tutti i palloni, anche in avvio, quando non ci sono compagni che lo seguono. Motivatissimo, esce tra gli applausi dei suoi ex tifosi. Dall' 88' Ibson SV -.

All: Ballardini 7 - Dopo un avvio decisamente complesso, il Bologna trova un pari un po' rocambolesco. Successivamente i rossoblu riescono a tenere la gara su binari più equilibrati e a portarsi in vantaggio. Se ti chiudi e non consenti al Torino di ripartire con efficacia, puoi sempre mettere in difficoltà i granata. Questo Ballardini lo ha ben capito. Le cose tornano un po' a complicarsi ad inizio ripresa, ma senza eccessivi scossoni. Gara preparata molto bene. 

 

Arbitro: Irrati 7 - Lascia correre molto e fa bene: troppi calciatori esagerano le conseguenze di impatti minimi. Buona la collaborazione con i guardalinee e decisioni chiave sempre corrette. Il tutto senza estrarre cartellini. Qualche tensione solo nel recupero finale. 

 

TORINO-BOLOGNA 1-2

TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian (46' Kurtic), El Kaddouri (46' Basha), Vives, Farnerud (63' Larrondo), Masiello; Cerci, Immobile. All: Ventura

BOLOGNA (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali (63' Cherubin), Mantovani; Garics, Khrin (78' Sorensen), Perez, Christodoulopoulos; Cristaldo; Bianchi (88' Ibson). All: Ballardini

Arbitro: Irrati

Marcatori: 5' Immobile (T); 11' e 25' Cristaldo (B)

Ammoniti

Espulsi




Commenta con Facebook