• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Napoli-Milan, Seedorf: "Ho voluto preservare Kaka'. Lacrime Balotelli? Nulla di speciale&qu

Napoli-Milan, Seedorf: "Ho voluto preservare Kaka'. Lacrime Balotelli? Nulla di speciale"

L'allenatore rossonero ha analizzato la sconfitta di stasera al 'San Paolo'


Clarence Seedorf (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

09/02/2014 00:20

NAPOLI MILAN SEEDORF / NAPOLI - Primo dispiacere in campionato per Clarence Seedorf sulla panchina del Milan. Il Napoli, trascinato dal cecchino Higuian, ha punito i rossoneri nell'anticipo del 'San Paolo': "Non è un passo indietro, ho visto cose positive. Kakà e Honda avevano la febbre, questo ha complicato i piani - ha sottolineato l'allenatore olandese a 'Sky Sport' - L'avevo preparata in un'altra maniera: ho dovuto adattare Abate in un ruolo più offensivo, poi nella ripresa ho cambiato inserendo Emanuelson. Ho voluto preservare Kakà, dobbiamo pensare anche alla Champions. Taarabt? Ottima gara da parte sua, si è presentato bene, ha dato qualità e si è anche sacrificato. Ha fatto un grande gol. Il mio obiettivo è quello di fare più punti possibili, siamo consapevoli che dobbiamo migliorare".

LACRIME BALOTELLI - "Ci sono dei momenti in cui tutti esprimiamo le nostre emozioni. Non ci vedo nulla di speciale, è un suo momento particolare. Mi piace la sua voglia di migliorare in campo: Balotelli stasera ha fatto meno bene, però può capirare una prestazione negativa".

MEXES E MONTOLIVO - "Mexes capitano? Abbiamo tanti centrali, lui è stato fuori per un po', pensavo potesse essere un'ulteriore motivazione per sentirsi parte di questo gruppo. Perché Montolivo fuori? Lo vedo molto bene, è molto tranquillo. In Champions giocheremo una partita importante senza Montolivo e Muntari: non potevo arrivare a quella sfida senza aver mai provato de Jong ed Essien insieme".




Commenta con Facebook