• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-MILAN

Inler e Higuain sugli scudi. Da dimenticare la prestazione di Mexes


Inler in azione (Getty Images)
Antonio Papa

09/02/2014 00:11

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-MILAN / NAPOLI - Signore e signori, riecco il Napoli scintillante che aveva strabiliato l'Italia fino ad un mese fa. Il solito gol evitabile subito ad inizio match, poi la scaricata di palloni sul malcapitato Milan di Seedorf, ancora troppo acerbo per poter dire la sua a certi livelli. Fra i rossoneri brilla la stella di Taarabt ma troppe sono le note stonate. Benìtez sorride per il ritorno al gol di Higuaìn ma soprattutto - c'è da scommetterci - per il ritorno in grande stile di Gokhan Inler e Marek Hamsik. 



NAPOLI 

Reina 5,5 - Taarabt lo castiga nell'angolino, ma lui a stento abbozza la parata, probabilmente non la vede neanche partire. Qualche altra lieve incertezza nel corso del match, soprattutto nella ripresa. Conferma di non essere in un gran momento.

Maggio 6 - Nel primo tempo la sua costante presenza in fase offensiva va ad inficiare in parte l'attenzione in fase difensiva. Tira i remi in barca nella ripresa, dedicandosi molto di più al contenimento.

Fernandez 5 - Movimenti difficilmente leggibili anche dai compagni di reparto, che fanno saltare gli schemi in più di un'occasione. Nell'uno contro uno non è male, è in marcatura che deve ancora migliorare parecchio.

Albiol 5 - Sconcertante il tempo e lo spazio che concede a Taarabt che, partito da centrocampo, riesce ad arrivare al limite dell'area prima di battere a rete praticamente indisturbato. L'ennesima spia di un serbatoio in palese riserva.

Ghoulam 6 - La fase difensiva è ancora da limare parecchio, in avanti si propone bene e riesce anche a crossare con discreta continuità. Non il migliore in campo, ma sicuramente da riproporre. 

Inler 7,5 - Mette in archivio la settimana più difficile della sua carriera napoletana con quel bolide da venti metri, che si insacca con la complicità di De Jong e Abbiati. Ma la perla della serata è quell'assist ad Higuaìn per il 2-1, un lancio di rara precisione ed intelligenza tattica. The lions don't sleep tonight. Finalmente, verrebbe da dire. (Dal 43' st Dzemaili sv)

Jorginho 6,5 - Altra ottima gara di questo brasiliano che ha cambiato volto al centrocampo di Benìtez, in ciò che si vede e anche in ciò che non si vede. Lucidità, personalità, ottimo piede. Una presenza che giova anche ad Inler.

Insigne 5,5 - Una battutona che girava oggi sul web riportava una sua frase impossibile: "Adesso invece di rientrare e tirare a giro provo a spiazzarlo dribblando a sinistra". Non gioca malissimo, ma conferma anche stasera quest'ossessione, e la prodezza non gli riesce mai. Cambiare disco no? (Dal 33' st Callejon 7 - Una quindicina di minuti per far capire di chi è la fascia destra del Napoli: inserimento in Calleti-style e tocco per Higuaìn, che deve solo metterla dentro. In una sola parola: imprescindibile).

Hamsik 7 - In netta ripresa, come dimostra la continua presenza nel vivo del gioco e soprattutto quel "pre-assist" a Callejon che vale il 3-1, semplicemente geniale. Sì, c'è di nuovo profumo di Marek. (Dal 38' st Behrami sv)
Mertens 7 - Scalda le mani ad Abbiati con un calcio di punizione velenoso, poco prima aveva scaldato il fischietto all'arbitro "tentandolo" sul rosso allo stesso Abbiati. Prezioso in copertura, pericoloso in avanti. Come sempre fra i migliori.

Higuaìn 7,5 - Sfiora la segnatura un paio di volte nel primo tempo, nella ripresa aggiusta decisamente la mira. Illuminato da Inler sul primo gol, da Callejon sul secondo. Ma è sempre lì, pronto a sfruttare ogni disattenzione avversaria e a metterla dentro, o ad andarci molto vicino. Pipa magica.

All. Benìtez 7 - La reazione che ci si aspettava dal suo Napoli. Come sempre traballante in difesa, ma mai come stasera una fucina di azioni da gol. Impossibile contare tutte le occasioni avute da Higuaìn e soci, nella ripresa c'è praticamente solo il Napoli. Un buon biglietto da visita in attesa della Roma. 

MILAN 

Abbiati 5 - Piazzato maluccio sul tiro di Inler, incolpevole sugli altri due gol. Ma la difesa fa abbondantemente acqua.

De Sciglio 6 - Dal suo lato gira Insigne, che difficilmente riesce a creare qualcosa di pericoloso. Aiutato molto anche dalla presenza di Abate.

Rami 5 - Un paio di appoggi terrificanti, sui quali per fortuna ci mette una pezza, ma per l'intera partita accusa i colpi degli avversari senza mai riprendersi. Sarà dura la vita fino a fine campionato...

Mexes 4,5 - Disastroso in marcatura, si prende anche il lusso di essere lezioso in alcuni frangenti. Diversi disimpegni effettuati con una leggerezza disarmante potevano costare cari, per non parlare del costante ritardo su Higuaìn che fa di lui ciò che vuole. Tanto è elegante in alcune chiusure quanto è da schiaffi in certe cose. D'altra parte chi non conosce Philippe Mexes?

Emanuelson 5 - Prima Mertens poi Callejon lo bucano come un palloncino. Subisce per tutta la partita, difficilmente appoggia la fase offensiva. (Dal 24' st Montolivo sv)

Essien 5,5 - Ampia falcata, fisico imponente, spesso però è confusionario e perde palla più volte di quanto la recuperi. Non è ancora al top, e si vede abbondantemente.

De Jong 6 - Mette il suo timbro a metà primo tempo, con una chiusura mostruosa su Higuaìn. Per tutta la gara comunque si occupa di far legna picchiando con continuità e precisione, mettendoci una pezza anche quando i compagni lasciano a desiderare.

Abate 5,5 - Non paga molto l'esperimento di Seedorf di provarlo più alto a destra. Si propone poco, spesso dimentica che non sta facendo il terzino e lo si vede nell'altra metà di campo. 

Taarabt 6,5 - Sette minuti di Serie A per prendere palla, fare cinquanta metri di campo, ipnotizzare Albiol e trafiggere Reina con un bel piattone. Poi va a corrente alternata, sparendo progressivamente dal match, ma è sicuramente fra i migliori. Una grande intuizione, forse la più interessante di questo mercato di gennaio.

Robinho 5 - Uno dei misteri del calcio è la presenza ad alti livelli di questo calciatore indecifrabile, che quando è in palla è imprendibile ma che ormai azzecca una partita ogni dieci. Sembra un neon che ha finito il gas. (Dal 1' st Kakà 5,5 - Stasera neanche Ricky riesce ad accendere la luce, anche a causa di quel problema fisico che lo ha tenuto in dubbio fino alla fine).

Balotelli 5 - Gravita sempre troppo lontano dal pallone, ad un certo punto Reina gli regala anche la possibilità di pareggiare, ma la spreca malamente. Beccato in continuazione dal pubblico, esce fra fischi assordanti. (Dal 28' st Pazzini sv)

All. Seedorf 5 - Alla fine arriva anche la prima sconfitta in campionato per mister Clarence, che non aveva ancora affrontato un test così impegnativo. Milan bravo a portarsi in vantaggio ma per nulla in grado di tenerlo, ottanta minuti in balia degli avversari che potevano farne parecchi di più. C'è ancora tanto da lavorare. Ma tanto tanto.

 

Arbitro Massa 6 - Il Napoli reclama un rigore al 10', ma Mexes su Higuaìn prende prima il pallone. Qualche dubbio al 24', fallo di Abbiati su Mertens. Il rosso è opinabile, ma poteva anche starci.

TABELLINO

NAPOLI - MILAN 3-1

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler (44' st Dzemaili), Jorginho; Mertens, Hamsik (38' st Behrami), Insigne (33' st Callejon); Higuain. A disp.: Rafael, Colombo, Uvini, Henrique, Britos, Dzemaili, Radosevic, Pandev, Zapata. All.: Benitez.

Milan (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Rami, Mexes, Emanuelson (24' st Montolivo); De Jong, Essien; Abate, Taarabt, Robinho (1' st Kaka); Balotelli (27' st Pazzini). A disp.: Amelia, Gabriel, Constant, Silvestre, Zaccardo, Poli, Muntari, Saponara, Petagna. All.: Seedorf.

Arbitro: Massa.

Marcatori: 8' Taarabt (M), 11' Inler (N), 11' st Higuain (N), 39' st Higuain (N).

 




Commenta con Facebook