• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria-Cagliari, Mihajlovic: "Piu' difficile del derby"

Sampdoria-Cagliari, Mihajlovic: "Piu' difficile del derby"

Il tecnico blucerchiato ha parlato in conferenza stampa



08/02/2014 12:17

SAMPDORIA CAGLIARI CONFERENZA MIHAJLOVIC / GENOVA - Alla vigilia del match con il Cagliari, il tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa: "Sicuramente domani sarà una partita molto difficile, ancora più del derby. Il Cagliari è un'ottima squadra che gioca bene e ha due attaccanti molto forti. Ci metteranno più in difficoltà rispetto al Genoa e dovremo giocare molto bene soprattutto in fase difensiva, anche con i nostri attaccanti. I ragazzi sono sempre stati concentrati e motivati, al di là dei risultati. Con loro è facile lavorare perché danno sempre il massimo e sanno che non possiamo mai permetterci di rilassarci. Mi piace usare il bastone quando le cose vanno bene, e la carota quando vanno male". 

OKAKA - "L'ho visto bene, si è allenato bene. È arrivato da poco e quindi non conosce ancora bene i meccanismi. Già pronto per giocare? Coloro che sono qui sono già tutti pronti. Dubbi di formazione? Al momento ne ho tre, uno a centrocampo e due in attacco. Non ho mai guardato l'età dei giocatori, ma sempre la qualità. Non è detto che se uno è giovane allora deve giocare, lo mando in campo se ha talento, e se è giovane, ancora meglio. Chiunque giocherà al posto degli indisponibili farà bene, ho piena fiducia in tutti".

MAXI LOPEZ - "Sicuramente ci dispiace per questo infortunio, per la bella prestazione dopo il derby. Di solito un giocatore appena arrivato fa sempre subito bene, ma poi si tende a calare. Bisogna tenere conto che ancora non è pienamente ristabilito fisicamente.

SALVEZZA - "Non so la quota-salvezza che servirà, ma i punti necessari li avremo. Il mio contratto? Prima pensiamo a salvarci, poi penseremo a quello. Sono sereno, ma bisogna comunque stare attenti finché non si raggiunge la certezza della permanenza in Serie A. Ragioniamo step-by-step".

A.C.




Commenta con Facebook