• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Marco Lollobrigida su Napoli-Milan e Seedorf

Marco Lollobrigida su Napoli-Milan e Seedorf

Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il giornalista 'Rai' Marco Lollobrigida


Un frame dell'andata (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

07/02/2014 14:07

SERIE A ESCLUSIVO MARCO LOLLOBRIGIDA DERBY LAZIO ROMA / ROMA - L'anticipo serale della 23esima giornata di Serie A vede affrontarsi al 'San Paolo' il Napoli di Rafa Benitez e il Milan di Clarence Seedorf. Per analizzare il 'big match' tra azzurri e rossoneri, Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il giornalista 'Rai' Marco Lollobrigida.

LA PARTITA - "Sabato sera - ha esordito in maniera perentoria il giornalista - si affrontano due squadre che non hanno difesa, con giocatori poco più che normali in quel reparto. Entrambe le formazioni, se vengono attaccate soprattutto per vie centrali, hanno dato prova di soffrire sempre molto. Con un Mertens in grande forma e Higuain in salute, il Napoli può certamente portare a casa la vittoria. Il Milan, d'altro canto, ha fatto qualche acquisto utile a gennaio, ma al momento appare ancora in fase di rodaggio. Per questo, ad oggi, non riesco a immaginare il 'colpaccio' del Milan al San Paolo".

SEEDORF - "Clarence è una persona che è riuscita a far bene qualsiasi cosa nella sua vita, non solo nel mondo di calcio. E' certamente una persona capace e credo possa fare sicuramente bene l'allenatore visto che si trova nel suo alveo naturale. Si sta creando una autorevolezza e una maturità in un ambiente che è disposto a concedergli grande credito. Considero molto importante - ha aggiunto Lollobrigida in esclusiva a Calciomercato.it - la figura del vice-allenatore Tassotti, Seedorf è più un front-man in questo momento e lo vedo ancora un po' ingessato in questo ruolo".

CLASSIFICA - "Il Napoli deve guardarsi alle spalle in classifica. La fortuna degli azzurri è la maledizione infortuni che ha colpito la Fiorentina. Senza le tante assenze importanti, i viola sarebbero probabilmente già avanti al Napoli in classifica. Il terzo posto, con annessa qualificazione in Champions League, è ancora un discorso tutto aperto. Fa bene però Benitez - ha concluso il giornalista ai nostri microfoni - a dire che bisogna guardare avanti. In questo modo dà certezze e fiducia alla squadra".




Commenta con Facebook