• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Marco Lollobrigida su Lazio-Roma e Scudetto

Marco Lollobrigida su Lazio-Roma e Scudetto

Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il giornalista 'Rai' Marco Lollobrigida


Un frame della gara d'andata (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

07/02/2014 13:50

SERIE A ESCLUSIVO MARCO LOLLOBRIGIDA DERBY LAZIO ROMA / ROMA - Il piatto 'forte' della 23esima giornata di Serie A andrà in scena domenica alle 15 allo stadio 'Olimpico': l'una contro l'altra, nella classica stracittadina capitolina, la Lazio di Edy Reja e la Roma di Rudi Garcia. Per analizzare il 'derby', Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il giornalista 'Rai' Marco Lollobrigida.

DERBY LAZIO ROMA - "La storia lo insegna - ha esordito il giornalista ai microfoni di Calciomercato.it -, al di là dei luoghi comuni il derby sfugge davvero ai pronostici. Sulla carta c'è una differenza enorme tra le due squadre, ma la Lazio ha ricominciato a giocare 'alla maniera' di Reja, pensando cioè più a non far giocare le avversarie piuttosto che a costruire gioco. La Roma, da par suo, è consapevole di non poter commettere un passo falso, i calciatori giallorossi ormai hanno imparato a convivere con queste pressioni. Mi aspetto una bella partita, che la Roma può vincere perchè è superiore all'avversario ed ha acquisito la maturità giusta per non sbagliare questi appuntamenti".

IL PENSIERO DELLA COPPA ITALIA - "Il pensiero del ritorno di Coppa contro il Napoli - ha affermato con decisione Lollobrigida ai nostri microfoni - non condizionerà la partita contro la Lazio. Garcia ha il merito di aver fatto crescere la squadra anche dal punto di vista mentale. Chi dice che mercoledì scorso la Roma, dopo il 2a0, ha subito la rimonta partenopea perchè aveva la testa al derby non conosce le dinamiche degli spogliatoi. Può esserci stato un calo fisiologico, ma dobbiamo ricordare che il gol di Higuain è frutto di un errore singolo di De Sanctis. La Roma ha perso una sola partita quest'anno e ciò la dice lunga sulla mentalità di questa squadra. Garcia, inoltre, ha a disposizione alternative importanti come Florenzi, Destro e Nainggolan".

UN OCCHIO ALLA CLASSIFICA - "Scudetto? Già adesso per la Roma è dura. La Juventus è fortissima e non molla mai nulla, come si è visto in 10 contro 11 contro la Lazio. I bianconeri hanno sbagliato una sola partita, in Coppa Italia proprio contro la Roma. In quella circostanza, però, giocavano molte riserve, non certo dei co-titolari come sono stati definiti. Con Osvaldo, i bianconeri hanno trovato finalmente un attaccante di grande valore in grado di sostituire Tevez e Llorente. Nel caso la Roma perdesse il derby e la Juve vincesse a Verona - ha concluso Lollobrigida ai microfoni di Calciomercato.it - direi che il discorso Scudetto sarebbe quasi chiuso definitivamente. Per questo, dico che la Roma non si accontenterà del pareggio domenica".




Commenta con Facebook