• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Andrea Pretti su Diamanti e Quagliarella

Andrea Pretti su Diamanti e Quagliarella

Calciomercato.it ha intervistato l'agente Fifa esperto di calcio cinese sugli attaccanti di Bologna e Juventus


Alessandro Diamanti (Getty Images)
Maurizio Russo

06/02/2014 14:00

CALCIOMERCATO JUVENTUS BOLOGNA ESCLUSIVO PRETTI DIAMANTI QUAGLIARELLA / TRENTO - Alessandro Diamanti e Fabio Quagliarella: una poltrona per due. I due attaccanti italiani potrebbero andare a giocare in Cina alla corte di Marcello Lippi. Per fare il punto della situazione, Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Andrea Pretti, agente Fifa esperto di calcio cinese: "Se dovesse arrivare uno dei due, sarebbe un grande colpo per il Guangzhou e per tutta la Cina, ma è difficile dire chi ha più chance di trasferirsi. E' importante capire è che l'esperienza andrebbe affrontata con il giusto spirito e non con l'idea di andare a prendere una ricca pensione. Da una parte Diamanti ha già fatto capire che andrebbe volentieri a giocare da Lippi, mentre Quagliarella non si è ancora espresso a tal proposito. Dall'altro il Bologna - specie ora che il mercato in entrato è chiuso - avrebbe molti più problemi a cedere il suo giocatore più importante rispetto alla Juventus".

Andrea Pretti ha parlato a Calciomercato.it anche della possibilità di vedere in futuro qualche giocatore cinese in Serie A. "Abbiamo in piedi un progetto tra il Chievo ed un club cinese: loro hanno disponibilità economiche e strutturali enormi, ma il movimento calcistico è molto indietro quanto a capacità tecniche. Serve tempo perché bisogna lavorare sui ragazzi giovanissimi di 12-13 anni: quindi occorrerà avere pazienza ed aspettare almeno un lustro".




Commenta con Facebook