• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO SASSUOLO-VERONA

PAGELLE E TABELLINO SASSUOLO-VERONA

L'autorete di Manfredini e il gol di Toni lanciano la formazione di Mandorlini


Hallfredsson (Getty Images)
Mirko Collacchi

02/02/2014 18:08

 

PAGELLE E TABELLINO Sassuolo - Verona / Reggio Emilia – Al ‘Mapei Stadium’ squadre troppo timorose di perdere nel primo tempo, mentre nella ripresa saltano tutti i tatticismi con l’errore incredibile di Manfredini Tra gli emiliani buoni il debutto di Cannavaro. Nel Verona Hallfredsson è il protagonista, spento Cirigliano.

 

SASSUOLO

Pegolo 6,5 – Spettatore non pagante nel primo tempo, incolpevole in occasione dell’auto-gol di Manfredini, ottimo nel salvare sulla linea un’altra azione pericolosa.

Manfredini 5 – Un bel primo tempo con ottimi anticipi difensivi, incredibile l’errore con cui mette la palla nella propria rete nel tentativo di anticipare Luca Toni.

Cannavaro 6,5 – Nemmeno il tempo di arrivare che mister Malesani lo mette subito nella mischia e lo nomina capitano. Salva al 55’ un gol già fatto di Iturbe con grande tempestività, sarà molto importante per il Sassuolo.

Mendes 5,5 – Arrivato dal Parma si cala discretamente nella nuova realtà nero verde, qualche partita e le cose andranno meglio anche per lui.

Rosi 6 – Si posiziona a centrocampo giocando con personalità, attento ad anticipare gli avversari in difesa, pericoloso anche in avanti

Biondini 5,5 – La tecnica non è il suo forte ed è in ritardo nel chiudere in alcune occasioni.

Marrone 6 – La sua regia quest’oggi non è ottimale, troppo elementare nei passaggi ci si aspetta di più da lui. Dal 60’ Sansone 5,5 – Un po’ spaesato fatica a trovare la posizione giusta.

Brighi 6,5 – E’ suo il primo tentativo verso la porta avversaria con una rovesciata senza trovare il bersaglio. Tocca moltissimi palloni smistandoli per i compagni lottando con i coltello tra i denti.

Ziegler 6 – E’ molto coinvolto nella manovra ma non riesce a rendersi pericoloso. Pennella diversi cross dalla sinistra non trovando quasi mai i compagni.

Berardi 6,5 – Classe 94’ ma gioca con l’esperienza di un veterano, è bravo a subire falli in zona d’attacco e crea più di qualche grattacapo ai difensori veronesi, da migliorare l’intesa con Floccari. Fornisce l’assist per il gol.

Floccari 5,5 – Non ha giocato molto in questa metà stagione, inizia bene e con grande voglia di fare qualcosa, finisce la benzina nel secondo tempo e viene sostituito. Dal 78’ Floro Flores 6,5 – Trova il gol quando i giochi sono finiti, peccato.

All.Malesani 6 – Prima panchina stagionale e subito rivoluziona la formazione, spazio ai nuovi arrivati di cui molti ancora con la valigia in mano. Ha molto da lavorare certamente ma il materiale che ha in mano è buono.

 

VERONA

Rafael 6– Poco impegnato nel primo tempo, è concentrato quando è chiamato in causa, non riesce a mantenere la porta imbattuta a causa del gol nel finale.

Cacciatore 6 – Agisce sull’out destro stando sempre attento a non scoprire la sua fascia di competenza.

Moras 6 – Presenza numero cento in Serie A quest’oggi, svolge il suo compito con diligenza non concedendo molto agli avversari.

Marques 6 – Come il compagno di reparto gioca con attenzione non sbagliando praticamente nulla.

Albertazzi 5,5 – In difficoltà in difesa, fatica ad allungare la falcata per crossare, è il meno brillante della difesa scaligera. Meglio nella ripresa che nel primo tempo.

Romulo 6,5 – Riesce a fare entrambe le fasi senza alcun problema, conferma ancora un volta il suo ottimo campionato.

Cirigliano 5,5 – Gioca a corrente alternata sbagliando qualche stop e passaggio di troppo, il mister se ne accorge e lo sostituisce. Dal 60’ Donadel 6 – Si posiziona davanti alla difesa aiutando i compagni.

Hallfredsson 6,5 – E’ il faro del centrocampo scaligero, detta legge in mezzo al campo smistando diversi palloni, crossa la palla che Manfredini mette in rete. Sempre nel vivo del gioco è il migliore dei suoi. Dall’87’ Marquinho sv.

Iturbe 6,5 – Troppo timido nel primo tempo, nella ripresa torna l’Iturbe di sempre spaventando spesso gli avversari con le sue accelerazioni.

Toni 6,5 – Brutto primo tempo causato dall’atteggiamento della squadra che lo lascia isolato in avanti. Molto meglio nella ripresa quando i suoi compagni gli sono più vicino, trova nel finale un meritato gol, il suo decimo stagionale mandando un chiaro messaggio a Prandelli…

Jankovic 6,5 - Agisce largo a sinistra con compiti offensivi finendo spesso per abbassarsi per aiutare i compagni, salva ben due gol nella ripresa con grandi diagonali difensive.

All. Mandorlini 6,5 – La squadra arrivava da 3 sconfitte consecutive e si attendeva una risposta quest’oggi, risposta che prontamente è arrivata insieme ai 3 punti.

 

 

Arbitro Gervasoni 6 – Partita quasi sonnolenta nel primo tempo, nella ripresa controlla lo svolgersi del match che non presenta particolari difficoltà.

 

TABELLINO

SASSUOLO – VERONA 1 - 2

Sassuolo (4-4-2) : Pegolo, Manfredini, Cannavaro, Mendes, Rosi, Biondini, Marrone (60’ Sansone), Brighi, Ziegler, Berardi, Floccari (78’ Floro Flores). All. Malesani

Verona (4-3-3) : Rafael, Cacciatore, Moras, Marques, Albertazzi, Romulo, Cirigliano (60’ Donadel), Hallfredsson (87’ Marquinho), Iturbe, Toni, Jankovic (83’ Gomez). All. Mandorlini

Arbitro: Gervasoni.

Marcatori: 50’ Manfredini (Autogol S), 87’ Toni (V), 92’ Floro Flores (S).

Ammoniti: 44’ Iturbe (V), 66’ Mendes (S), 68’ Biondini (S), 73’ Toni (V), 90’ Donadel (V).

Espulsi:

 




Commenta con Facebook