• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, Lotito: "Non compro per la piazza. Hernanes? Vi svelo tutto"

Calciomercato Lazio, Lotito: "Non compro per la piazza. Hernanes? Vi svelo tutto"

Il presidente biancoceleste ha parlato della cessione di Hernanes e del mercato in generale


Lotito (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

02/02/2014 13:11

CALCIOMERCATO LAZIO LOTITO HERNANES / ROMA- Claudio Lotito, presidente della Lazio, è stato sicuramente uno dei protagonisti del mercato di gennaio. La cessione di Hernanes all'Inter infatti è stato uno dei trasferimenti più importanti dell'intera sessione, anche se ha creato malumore tra i tifosi biancocelesti. Queste le parole del patron laziale rilasciate a 'Il Tempo': "La vicenda Hernanes è complessa. Da più di un anno infatti la Lazio ha ha continuato con convinzione a proporre al giocatore di continuare la sua esperienza professionale con la società che ha sempre creduto nelle sue capacità umane e calcistiche. Non avremmo avuto alcun problema a proporre un contratto economicamente e sportivamente importante che lo avrebbe reso un leader. C'era anche l'intesa per inserire una clausola rescissoria concordata. Ma dopo un ultimo tentativo fatto dopo la gara di Coppa Italia con il Napoli non si è arrivati ad un conclusione positiva. A questo punto, per non perdere il giocatore a parametro zero, abbiamo accettato l'offerta dell'Inter

LA SCELTA DELL'INTER - "Perchè il giocatore ha scelto i nerazzurri? Per motivi familiari e personali, attirato dalla voglia di cimentarsi in una nuova avventura con un squadra blasonata come l'Inter." 

PLUSVALENZA - "La sua vendita è stata un successo economico. Abbiamo ottenuto una notevole plusvalenza, cosa accaduta anche con Floccari, che rischiavamo di perdere a parametro zero. La cessione di Sculli ha poi permesso di ottenere un risparmio sullo stipendio del giocatore".

TROPPO POTERE AI GIOCATORI - "Sicuramente è vero ma credo che, come in qualsiasi settore professionale, anche per quanto riguarda i procuratori ci sono comportamenti estremamente negativi".

LAZIO SENZA HERNANES - "La perdita di Hernanes, a livello tecnico, è significativa. Ma abbiamo una rosa competitiva e con molte soluzioi in tutti i reparti. Fondamentale il rientro di Mauri che può coprire il ruolo del brasiliano".

COLPI IN ENTRATA - "Abbiamo preso Helder Postiga che ha grande esperienza internazionale. Kakuta poi è una grande promessa che può svolgere tre ruoli in fase offensiva".

RICAMBIO GENERAZIONALE - "Dopo la vittoria in Coppa Italia abbiamo intrapreso un ricambio generazionale che consentirà alla squadra di essere giovane e competitiva. Dobbiamo far crescere i giovani e su questo anche Thohir si è detto d'accordo con me e farà lo stesso all'Inter. I giovani arrivati alla Lazio quest'estate devono essere in condizione di esprimersi al meglio e non devono essere condizionati".

INVESTIMENTI FUTURI - "Non compro per far piacere alla piazza, ma solo per seguire un progetto sano e competitivo".




Commenta con Facebook