• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Torino, Seedorf: "Cerci ottimo talento. Taarabt e' pronto e motivato"

Milan-Torino, Seedorf: "Cerci ottimo talento. Taarabt e' pronto e motivato"

Il tecnico rossonero interviene in conferenza stampa alla vigilia del match contro i granata


Clarence Seedorf (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

31/01/2014 13:38

MILAN TORINO SEEDORF CONFERENZA STAMPA/ ROMA - Alla vigilia di Milan-Torino, Clarence Seedorf interviene in conferenza stampa nel centro sportivo di Milanello per parlare del match che vedrà i rossoneri affrontare i granata a 'San Siro'. Il tecnico olandese spera di allungare la striscia positiva in campionato che vede il Milan reduce da due vittorie consecutive da quando l'ex Botafogo è subentrato a Massimiliano Allegri.

CARATTERE - "Le vittorie arrivate nel finale dimostrano il carattere di una squadra che non molla mai e cerca di vincere fino alla fine: questo è un segnale positivo".

FORMAZIONE - "Per scegliere chi andrà in campo farò le valutazioni in base alla forma dei giocatori. Si parla di Taarabt e del possibile arrivo di Biabiany ma dovranno essere valutati. Abbiamo Honda, Kakà e Robinho, gente già affermata ma ci sarà spazio per tutti: la forza di una grande squadra è avere a disposizione tanti talenti".

TAARABT - "Ho parlato con il ragazzo che mi sembra molto motivato. E' pronto per aiutarci, si parla tanto del suo carattere ma penso sia giusto conoscerlo prima di parlare".

ABATE E DE SCIGLIO - "De Sciglio secondo me è molto più forte a destra ma sa giocare anche a sinistra. Cercherò di schierare i giocatori nella posizione dove possono esprimersi al meglio. Abate comunque è una garanzia, è un grande professionista".

BALOTELLI E PAZZINI - "Possono giocare insieme ma dipende dalla situazione. Pazzini è l'unico che può giocare solo davanti, mentre Balotelli sa adattarsi anche dietro la punta oppure sull'esterno. Tutto dipenderà però dalle esigenze".

RINFORZI IN DIFESA - "A fine stagione ci sarà il momento per spiegare la situazione. In questo momento abbiamo bisogno di chi già c'è. Il mercato di gennaio è sempre stato molto difficile e particolare dove è difficile trovare giocatori importanti. In squadra puoi avere anche i migliori quattro difensori ma se gli altri non difendono si prendono cinque gol, è importante l'atteggiamento".

CERCI - "Non so se Cerci possa essere utile ad una grande squadra. E' un ottimo talento, gli ho visto fare belle cose, ha 27 anni e penso che le grandi squadre italiane siano sempre attente ai talenti. Saponara? L'ho visto solamente per tre allenamenti, in questo momento è inutile parlare di mercato perché finisce oggi". 

OBIETTIVI - "Dobbiamo trovare continuità nei risultati e nel gioco. Berlusconi? Non l'ho sentito, è molto impegnato ma ci ha promesso che verrà a trovarci presto".




Commenta con Facebook