• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, stretta finale: Vucinic, le alternative e la missione a Madrid

Calciomercato Inter, stretta finale: Vucinic, le alternative e la missione a Madrid

La dirigenza nerazzurra si muove a pochi giorni dalla chiusura della sessione invernale


Mirko Vucinic (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

27/01/2014 09:37

CALCIOMERCATO INTER VUCINIC MADRID / MILANO - L'ennesimo, brutto, passo falso interno proprio sotto agli occhi del presidente Erick Thohir ha ribadito ancora una volta, se ce ne fosse il bisogno, che questa Inter deve urgentemente intervenire sul mercato. Il gong della sessione invernale si avvicina, cinque giorni per regalare a Walter Mazzarri forze fresche per cambiare marcia e tentare di ripartire. Il numero uno nerazzurro è già al lavoro e l'incontro di oggi con Andrea Agnelli potrebbe riaprire la pista Mirko Vucinic. La dirigenza interista punta al prestito da 2 milioni di euro con obbligo di riscatto in estate fissato a 7 milioni, mentre la Juventus risponde insistendo per Guarin.

 

Per questo motivo, riporta 'La Gazzetta dello Sport', il Ds Piero Ausilio valuta anche altre piste alternative al montenegrino. Nella giornata di ieri, infatti, avrebbe riallacciato i contatti con il Southampton che per Osvaldo chiede 18 milioni di euro, ma potrebbe aprire al prestito vista la delicata situazione dell'attaccante italo-argentino. In lizza, però, ci sono anche Monaco, Valencia e Marsiglia. Sabato scorso, invece, missione madrilena per il direttore sportivo interista: nel mirino Alvaro Morata, che non rinnova con il Real Madrid e potrebbe essere il nome giusto per l'estate, ed il giovane centrocampista Casemiro che con Ancelotti sta trovando poco spazio. Gomis intanto, in scadenza con il Lione, resta nella lista dei piani B: il gol nella sfida di ieri sotto agli occhi di un osservatore interista potrebbe fargli scalare posizioni.  




Commenta con Facebook