• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Mercato Milan, Amelia: "Non condividevo scelte del precedente tecnico. Seedorf mi stima"

Mercato Milan, Amelia: "Non condividevo scelte del precedente tecnico. Seedorf mi stima"

Il portiere, oggi titolare, ha parlato al termine del match del 'Sant'Elia'



26/01/2014 19:00

CALCIOMERCATO MILAN AMELIA / CAGLIARI - Marco Amelia ha parlato del match vinto con il Cagliari e anche del proprio futuro al termine della sfida del 'Sant'Elia': "La giornata non è iniziata benissimo perché siamo andati sotto per un piccolo errore dovuto un po' a una mia disattenzione: ho preso malissimo la palla calciandola - ha spiegato il portiere del Milan a 'Sky Sport' - Bravi i miei compagni di squadra a ribaltare la partita".

FUTURO - "Fino a dieci giorni fa avevo chiesto al dottor Galliani la disponibilità di andare a giocare data la situazione, dato che ho rispettato ma non condiviso quanto deciso dall'allenatore che c'era prima. Con Seedorf è cambiato tutto e son contento di questo, perché Clarence ha stima nei miei confronti e me l'ha dimostrato dal primo momento in cui è tornato a Milanello: era mio vicino di posto nello spogliatoio e sembra che non sia mai andato via".

PSICOLOGIA - "Abbiamo ribaltato la condizione psicologica. Prima non c'era, probabilmente anche per colpa di noi giocatori. Ora dobbiamo continuare su questa strada e fare quello che vuole Clarence, un uomo con una mentalità vincente e un'intelligenza sopra la media. Sin dal primo momento ci ha dato la voglia di ribaltare la classifica, e nonostante tutto siamo a cinque punti dall'Europa League. Mancano ancora tante partite e il Napoli è a sedici punti, ma già sabato giocheremo col Torino e cercheremo di accorciare. Dipende anche dalle altre, però noi dobbiamo fare il massimo. E poi c'è la Champions, un obiettivo a cui teniamo sempre tanto, anche se incontriamo un avversario forte come l'Atletico Madrid".

 

M.T. e G.M.




Commenta con Facebook