• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LIVORNO-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI LIVORNO-SASSUOLO

Greco, Paulinho e Benassi stendono un Sassuolo Berardi-dipendente. Bene la prima di Di Carlo sulla panchina livornese


Livorno-Sassuolo (Getty Images)
Marco Di Nardo

26/01/2014 18:49

PAGELLE TABELLINO LIVORNO SASSUOLO / LIVORNO - Vince e convince il nuovo Livorno targato Mimmo Di Carlo che, con un sono tre a uno, conquista tre punti per la lotta salvezza proprio contro una delle pretendenti. Male invece il Sassuolo di Di Francesco che si rende pericolosa solo con il giovane Berardi.

 

LIVORNO

Bardi 6 – Buone sia le uscite alte che quelle basse. Grande ingenuità sul fallo da rigore su Sansone.

Ceccherini 6 – Offre una discreta prestazione in fase difensiva, spazzando il pallone in avanti quando si fa critica la situazione per il Livorno

Emerson 6,5 – E' colui che da ordine e saggezza tattica alla squadra amaranto oltre che esperienza. Utile per mantenere l’equilibrio in mezzo al campo della squadra.

Coda 6 – Nonostante la sua esperienza e le sue qualità tecniche affronta gli avversari con troppa forza commettendo falli anche in situazione di palla coperta.

Mbaye 6,5 – Corre su quella fascia destra come un forsennato dimostrando grandi qualità fisiche e tecniche. 

Benassi 6,5 – Segna il suo primo gol in Serie A regalando allo stesso tempo quella tranquillità al Livorno che fino alla fine riesce a gestire la gara senza problemi.

Luci  6 –  Combatte come un leone dimostrando di tener molto al Livorno. Grazie alla sua ordinata prestazione dimostra chiaramente di essere una colonna portante della squadra.

Greco 6,5 – E’ suo il primo gol della partita: un bel sinistro che batte Pegole ed apre le porte della vittoria alla squadra di Di Carlo. Dal 73’ Duncan 6 – Si posiziona davanti alla difesa e grazie alla sua grinta cerca di difendere il risultato.

Castellini 6 – La sua saggezza tattica e la sua esperienza consentono al Livorno di non soffrire più di tanto sulla fascia sinistra.

Emeghara  6 – La sua velocità mette seriamente in crisi la retroguardia del Sassuolo. Peccato che si dimostri ancora troppo impreciso sia nei passaggi che nei tiri.  . Dal 69’ Siligardi 6 – Offre un sostengno a Paulinho nei minuti finali che non riesce però a segnare la quarta rete. 

Paulinho 7 – E’ l’attaccante brasiliano il vero goleador della squadra amaranto e lo dimostra ancora una volta con un gol che mette ko tre difensori emiliani.

All. Di Carlo 6,5 – E’ arrivato da pochi giorni eppure sembra un Livorno diverso. Fa capire chiaramente alla squadra quando è il tempo di soffrire e quando è quello di attaccare. In poco tempo ha fatto capire ai giocatori anche l'importanza dei calci piazzati.



SASSUOLO

Pegolo 6 – Non ha nessuna responsabilità sui tre gol presi e forse, senza di lui, il Sassuolo ne avrebbe presi di più.

Rosi 4,5 – E’ arrivato nella squadra di Di Francesco per offrire esperienza in fase difensiva e qualità in quella offensiva ma contro il Livorno niente di tutto ciò si è visto. La sua errata posizione al 4' consente a Greco di siglare la rete del momentaneo vantaggio granata.

Antei  5 – Troppo distratto sui tre gol così come sono stati troppi i falli commessi in maniera superficiale.

Manfredini 5 – Ha rischiato veramente tanto l’ex difensore del Genoa con quelle entrate scomposte. La sua poca rapidità nei movimenti laterali ha permesso a Paulinho ed Emeghara di giocare tranquillamente.

Longhi  6 – Offre una prestazione discreta occupandosi maggiormente di non commettere errori in fase di non possesso palla  . Dal 76’ Ziegler S.V.– Non pervenuto.

Chibsah 5,5 – Troppo poco è ciò che ha offerto in mezzo al campo il centrocampista del Sassuolo: in ritardo negli intervenuti così troppo lento in fase di impostazione. Dal 51’ Floro Flores 5,5 – E’ entrato in campo per dare ancora più peso alla squadra di Di Francesco ma niente di ciò è avvenuto.

Marrone 6 – Ha difeso ed cercato di impostare l’azione nel miglior modo possibile ma, vista il poco movimento senza palla dei suoi compagni di squadra, il compito è stato arduo.

Biondini  5,5 – Ha provato a dare consistenza al centrocampo, soprattutto quando la palla c’è l’aveva il Livorno, ma il risultato non è stato sufficiente.

Berardi 6,5 – E’ lui il miglior giocatore del Sassuolo. Non molla mai ed ingaggia con Bardi una sfida che alla fine lo vede vincitore per il dodicesimo gol in Serie A arrivato su rigore. 

 Zaza 5,5– Tanto movimento ma poca consistenza. Insieme a Berardi ed a Sansone provano a mettere in difficoltà il Livorno ma si vede che non è in giornata.

Sansone 5 – Quando non è giornata si può lottare ma i risultati non arrivano lo stesso. E’ il caso dell’attaccante del Sassuolo Sansone che, per sessanta minuti, ha cercato in tutti i modi di aiutare la sua nuova squadra senza però mai rendersi pericoloso. Dal 63’ Farias 5 – Entrato al posto di Sansone con l’augurio di dare un maggiore supporto alla squadra, il giovane attaccante emiliano non incide nella gara.

All. Di Francesco 5,5 – Lodevole mettere prima tre punte e poi quattro per cercare di riprendere un match che si è messo sulla via sbagliata sin dall’inizio ma, a prescindere da quanti attaccanti schierati in campo, non gli ha saputo far costruire azioni convincenti e dare il giusto equilibrio.

 

Arbitro: Domenico Celi – Dirige la gara senza alcun problema ammonendo tutti coloro che, secondo lui, hanno commesso un fallo pericoloso.

 

TABELLINO

LIVORNO – SASSUOLO 3-1

LIVORNO (3-5-2): Bardi; Ceccherini, Emerson, Coda; Mbaye, Benassi, Luci, Greco (73’ Duncan), Castellini; Emeghara (69’ Siligardi), Paulinho.
A disposizione: Anania, Aldegani, Piccini, Gemiti, Mosquera, Biagianti, Borja, Valentini, Rinaudo. 
All. Domenico Di Carlo.

SASSUOLO (4-3-3: Pegolo; Rosi, Antei, Manfredini, Longhi (76’ Ziegler); Chibsah (51’ Floro Flores), Marrone, Biondini; Berardi, Zaza, Sansone (63’ Farias). 
A disposizione: Perilli, Pomini, Pucino, Ariaudo, Bianco, Mendes, Missiroli, Kurtic, Gliozzi.
All. Eusebio Di Francesco.

Arbitro: Domenico Celi

Marcatori: 4’ Greco (L), 10’ Paulinho (L), 25’ Benassi (L), 27’ Berardi (Rig.)(S)

Ammoniti: 10’ Berardi (S), 14’ Rosi (S), 26’ Bardi (L), 34’ Coda (L), 45’ Greco (L), 50’ Biondini (S), 57’ Zaza (S),  64’ Manfredini (S), 75’ Antei (S)

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook