• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-MILAN

Buona prova dei rossoneri che vengono penalizzati da un errore di Amelia. Poi grande finale e risultato ribaltato


Pazzini completa la rimonta (Getty Images)
Stefano Carnevali

26/01/2014 18:03

PAGELLE TABELLINO CAGLIARI-MILAN / CAGLIARI - Partita condizionata dal vento e indirizzata da un errore (l'ultimo di una serie) di Amelia. Il Cagliari chiude il primo tempo in vantaggio senza aver effettuato veri tiri in porta. Decisivo Avramov. Nella ripresa, il Milan conduce la gara faticando un po', poi raccoglie quanto seminato in un convulso finale. Nel Milan disastroso Amelia, negativo Montolivo ma un'altra bella prova di Balotelli. Tra i padroni di casa piacciono AvramovSau e Pinilla. Partita negativa per Rossettini

 

CAGLIARI

Avramov 7 - Due miracoli in due minuti: prima su Balotelli, poi su Honda. Al 39' ancora una grande parata sul giapponese. Nulla può sui due grandi gol rossoneri nel finale. 

Pisano 6 - Abbastanza bloccato, cerca di non far correre rischia a una difesa sempre sotto pressione. Dopo il brutto avvio, prende le misure a Robinho e inizia a spingere con convinzione, risultando più efficace in proiezione che in ripiegamento. 

Rossettini 5 - Sempre sotto pressione, in un pomeriggio tutt'altro che facile. Tanti errori a cui 'sopravvive' più con fortuna che con merito. Nella ripresa commette altre sbavature in serie e crolla nel finale.

Astori 6,5 - Meno traballante del compagno di reparto, è soprattutto determinante sui palloni alti. Salva su Robinho al 14' del secondo tempo. Miracoloso anche a 8' dalla fine sul colpo di testa di Kakà. 

Murru 5,5 - Sempre sotto pressione per la propositività di Honda, si salva solo per i ritmi non sempre travolgenti del giapponese. Torna a faticare nel finale.

Dessena 5,5 - Prova non molto positiva: dalle sue parti opera, con troppa libertà, Montolivo. Buon per lui che il nazionale non sia in grande giornata. Dall'89' Ibraimi SV -.

Conti 5,5 - Più interditore che regista per tutta la prima parte di gara, limita bene Kakà. I suoi tackle sono sempre durissimi. Si perde Pazzini in occasione del gol partita.

Ekdal 6 - Non protegge a dovere su De Sciglio e Honda: dalla sua parte il Cagliari soffre. Via via si riassesta. Dal 75' Eriksson 5,5 - Cerca di fare 'blocco'. Risulta solo molto falloso. 

Cossu 5,5 - Dopo pochi minuti non sfrutta un colossale regalo di Amelia. Incide poco, per tutto il primo tempo. Nella ripresa tocca sempre pochi palloni, ma li fa fruttare fin tanto che il Cagliari è in vantaggio.

Sau 6,5 - Sempre sensazione di pericolosità, ma anche qualche difficoltà di troppo contro Bonera. Non spreca l'incredibile regalo di Amelia, con un dribbling secco e perfetto. Dal 69' Cabrera 5 - Entra bene in partita, con tocchi preziosi e buon ritmo. Rovina tutto con il fallo di mano che concede la punizione-gol a Balotelli.

Pinilla 6 -  Cerca sempre la giocata rischiosa e ad effetto, con risultati rivedibili. Freddo a concretizzare - con l'assist a Sau - l'orrore di Amelia. Nella ripresa è ancora meno coinvolto, ma ha la palla per chiudere la gara al 28' e le sue giocate sono più incisive. 

All: Lopez 5,5 - Il Cagliari tiene botta. Soffre e cerca di ripartire. L' osceno errore di Amelia mette la gara in discesa. La ripresa è di mero contenimento con un'unica occasione firmata Pinilla. Nel finale il crollo.

 

MILAN 

Amelia 4 - Sarà il vento, sarà un po' la sua 'solita' sufficienza: sta di fatto che in avvio, con un disimpegno errato, regala la prima palla gol al Cagliari. Sempre brividi evitabili quando calcia. Ci prova tre volte, alla quarta occasione regala il gol a Sau. Nemmeno una parata al suo attivo. Insomma: disastro.

De Sciglio 6 - Molto meglio rispetto al recente passato: spinge con continuità e qualità. Sul fondo, però, arriva di rado.

Rami 6,5 - Non è molto bello da vedere. Però è attento ed efficace. Non fa certo rimpiangere Mexes. Anzi. 

Bonera 6 - Il vento e i disimpegni di Amelia lo mettono nei guai più di una volta, ma se la cava. Fatica anche contro la rapidità di Sau ma non affonda.

Emanuelson 5,5 - Molto più dinamico e grintoso rispetto alla brutta prova di Coppa Italia contro l'Udinese, comincia davvero bene. Via via, però, senza nessun aiuto da parte di Robinho, va in difficoltà e per il Milan sono dolori. Se non altro, qualche 'sgroppata' la prova fino alla fine. Dal 77' Abate 6 - Entra con buona propositività. 

de Jong 5,5 - Un'altra prova interlocutoria: il Milan fa la partita e lui - in fase di costruzione - fa solo il compitino. Meno preciso del solito anche nelle chiusure. Dal 69' Muntari 6 - Non incide come sperato da Seedorf: in area non arriva e la sua gestione del pallone è rivedibile. E' però più utile di De Jong.

Montolivo 5 - Quando si attiva, per il Milan è fondamentale. Solo che lo fa troppo di rado. Latita soprattutto nella ripresa, dove commette anche tantissimi errori. 

Honda 5,5 - Sempre attivo, ma non rapidissimo e poco cattivo. Mette in apprensione Murru, ma non gli riesce mai la giocata decisiva. Si divora un'occasione enorme al 18'. Sfortunato di testa nel finale di primo tempo: super Avramov. Si mangia un altro gol clamoroso al 14' della ripresa. Al 65' un altro colpevole tentennamento dopo l' ennesimo errore di Rossettini. Inspiegabile la sua involuzione anche sui calci piazzati. 

Kakà 5,5 - Primo tempo negativo: manca la brillantezza. Nonostante si muova molto, non trova mai il modo di rendersi utile e sbaglia più di un tocco elementare. Sembra in difficoltà dal punto di vista fisico. Peggiora addirittura nella ripresa fino all'arrembaggio finale giocato da protagonista. Troppo poco, comunque. 

Robinho 5,5 - Parte a mille e sfiora il gol, poi riprende con gli usuali atteggiamenti da giocatore 'in ciabatte'. La sua colpa maggiore è non dare nessuna mano in fase difensiva. Si rivede un po' nella ripresa. Dal 61' Pazzini 6,5 - Non sembra avere un vero impatto: di palle buone non ne riceve, ma non riesce neppure a incidere come vorrebbe e dovrebbe. Nell'unica occasione buona, però, firma il gol vittoria. Letale.

Balotelli 7 - Tanto lavoro in rifinitura, meno da punta vera. Al 16' ha la palla buona, ma Avramov lo stoppa. Due minuti dopo inventa un assist geniale per Honda, ma il giapponese spreca. Grintoso e voglioso come di rado si è visto. L'ingresso di Pazzini lo dirotta sulla sinistra e cala un po'. Grande punizione per il pareggio. Seedorf lo sta rigenerando.

All: Seedorf 6,5 - Passo e piglio giusto. Sia in fase di impostazione, sia in pressione difensiva. Poi gli allucinanti errori di Amelia. Chiudere un buon primo tempo senza veri tiri subiti, ma comunque in svantaggio, è pesantissimo. Il secondo tempo è dominato, ma senza forza fisica. Decentrare Balotelli non paga molto. Ma il finale di gara è entusiasmante. 

 

Arbitro: Doveri 6 - Primo tempo ben diretto, senza episodi dubbi. Troppo morbido, invece, in un secondo tempo più acceso.

 

CAGLIARI-MILAN 1-2

CAGLIARI (4-3-1-2): Avramov; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena (89' Ibraimi), Conti, Ekdal (76' Eriksson); Cossu; Sau (69' Cabrera), Pinilla. All: Lopez

MILAN (4-2-3-1): Amelia; De Sciglio, Rami, Bonera, Emanuelson (77' Abate); De Jong (69' Muntari), Montolivo; Honda, Kakà, Robinho (61' Pazzini); Balotelli. All: Seedorf

Arbitro: Doveri

Marcatori: 28' Sau (C), 87' Balotelli, 89' Pazzini (M)

Ammoniti: 59' Conti, 85' Cabrera, 89' Cossu (C); 87' Balotelli (M)

Espulsi

Note:  

 




Commenta con Facebook