• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina-Genoa, Montella: "Per Anderson decido stasera. Gomez conto di averlo l'anno pros

Fiorentina-Genoa, Montella: "Per Anderson decido stasera. Gomez conto di averlo l'anno prossimo"

Il tecnico dei viola parla alla vigilia della sfida contro i rossoblu di Gasperini


Vincenzo Montella (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

25/01/2014 16:51

FIORENTINA GENOA CONFERENZA MONTELLA LIVE / FIRENZE - La Fiorentina prosegue l'inseguimento alle posizioni Champions: i viola ospitano il Genoa nella seconda giornata del girone di ritorno. Alla vigilia del match, il tecnico dei toscani Vincenzo Montella parla in conferenza stampa: Calciomercato.it seguirà per voi le due dichiarazioni.

GENOA  - "Si avvicinano partite importanti in coppa con la semifinale di coppa Italia e l'EuropaLeague, ma anche in campionato saranno sfide importanti perché siamo vicini a posizioni di vertice. Genoa? E' una squadra molto evoluta, che si sa adattare all'avversario sia una fase propositiva che difensiva. Lavorano molto bene sugli esterni. E' una squadra che assomiglia un po' al Siena sul piano tattico. Noi non arriviamo nelle condizioni ottimiali: mi aspetto un aiuto da parte del nostro pubblico perché sarà una partita difficile". 

GILARDINO - "Temo Gilardino per la sua capacità di fare gol, ma temo la partita soprattutto dal punto di vista tattico".

MATRI E BORJA VALERO - "Per Borja Valero i sostituti ce li abbiamo, però ci mancherà la sua logica e dovremo essere bravi a vincere anche senza logica. Matri? Sta bene, ora vediamo anche l'allenamento di oggi". 

ANDERSON - "Solo ieri si è allenato con il gruppo, ha tanta voglia di essere della partita. Vediamo oggi: sta bene, mi piace questo suo entusiasmo e vediamo stasera cosa fare". 

INFORTUNI - "Tutti gli infortuni, a parte Borja Valero, sono traumatici: più partite fai più aumentano i rischi, ma questa è una cosa risaputa. A parte qualche eccezione tutti i giocatori si sentono parte del gruppo perché hanno avuto le loro opportunità. Uno può essere in difficoltà quando non ci sono alternative, ma non è questo il caso perché i sostituti sono all'altezza".

ROMA E NAPOLI - "Sono squadre forte, la Roma mi sembra più solida o almeno lo è stata fino adesso. Ora però può succedere di tutto: dobbiamo avere continuità e se le altre hanno qualche calo, noi possiamo giocarcela con tutti". 

NETO - "Non penso al record di imbattibilità. L'importante è vincere e poi la crescita che ha avuto Neto".

ORARI PARTITE - "Giocando di sera ci saranno più disagi, soprattutto nei viaggi e perché dopo le partite si fa fatica a dormire. Questo può influire sul recupero, ma questo è il calcio moderno".  

GOMEZ - "Conto di averlo l'anno prossimo, così per un po' non mi fate domande".

AMBIENTE - "La stima dell'ambiente fa piacere. A Firenze vivo bene ed è lo stesso per i calciatori: si è creato un bel feeling ed è gratificante per me. L'entusiasmo fa fare qualcosa in più, anche se non bisogna mai eccedere. La squadra ha creato questo clima ed è una gratificazione. Dovunque sono andato, sono sempre stato amato, a parte forse Genova sponda rossoblu". 




Commenta con Facebook