• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Speciale 'Ex e Precedenti': Lazio-Juventus da sempre grande sfida. Toni contro il pa

VIDEO - Speciale 'Ex e Precedenti': Lazio-Juventus da sempre grande sfida. Toni contro il passato

Nella rubrica di Calciomercato.it un archivio storico sulle sfide in programma nel weekend di campionato e sui suoi protagonisti presenti e passati


Lulic e Lichtsteiner (Getty Images)
Jonathan Terreni

24/01/2014 15:30

VIDEO SPECIALE EX E PRECEDENTI / ROMA - 'Speciale ex e precedenti'. Ogni venerdì Calciomercato.it analizza le gare del week-end di campionato ripercorrendo la storia delle sfide passate tra le squadre e degli ex calciatori che adesso vestono la maglia un tempo nemica. Ecco quelli della 21a giornata di Serie A:

 

NAPOLI-CHIEVO (Sabato ore 18)

Sono 7 gli incontri al 'San Paolo' tra le due squadre. 5 le vittorie dei partenopei ed una sola affermazione clivense nella stagione 2010-2011, alla quarta giornata del girone d’andata, risultato finale di 3-1. Al vantaggio siglato da Cannavaro rispose una doppietta di Pellissier e un rete di Fernandes. Nella prima sfida, nel 2008/2009, i padroni di casa si imposero per 3-0 mentre lo scorso anno terminò 1-0 con rete decisiva di Hamsik nella ripresa.

Ex:-

 

LAZIO-JUVENTUS (Sabato ore 20.45)

Sarà la sfida numeno 75 tra Lazio e Juventus all''Olimpico' con 28 affermazioni biancocelesti, 29 bianconere e 17 pareggi. La passata stagione una doppietta di Vidal nel primo tempo decise la gara. I padroni di casa non si impongono tra le mura amiche dalla stagione 2003/2004: 2-0 firmato Corradi e Fiore. Lo scorso 18 agosto le due squadre si sono giocate a Roma la Supercoppa Italiana, vinta dalla Juventus con un sonoro 4-0. Nel gennaio 2013, in semifinale di Coppa Italia, finì 2-1 per i binacocelesti, stesso risultato del 2008/2009, sempre nella coppa nazionale. Spettacolare il 2-3 del 2007/2008 con doppiette di Pandev e Del Piero e una rete di Trezeguet.

Ex: Konko (un passato nelle giovanili bianconere. In prima squadra nel 2003 ma non debutterà mai), Candreva (nel 2010 in prestito con diritto di riscatto della metà alla Juventus. Il 21 febbraio 2010, durante la partita Bologna-Juventus segna il primo gol in Serie A), Lichtsteiner (arriva alla Lazio nel 2008 e disputa circa 100 presenze in biancoceleste prima di passare ai bianconeri)

 

VERONA-ROMA (Domenica ore 12.30)

Bilancio di sostanziale parità al 'Bentegodi'. Nei 26 incontri totali 10 i pareggi con 9 successi romanisti e 7 dei veneti. La vittoria più larga degli ospiti risale al 2000/2001, un 4-1 firmato Oddo, Candelà, Totti e doppietta di Batistuta mentre i padroni di casa non si sono mai imposti con uno scarto superiore alle due reti. Per trovare l'ultimo Verona-Roma giocato dobbiamo andare 26 agosto 2001, finì 1-1. L'ultimo successo dei padroni di casa invece è il 2-1 dell'ottobre 1996: decise la rete di Pierluigi Orlandini.

Ex: Toni (Nel 2010 realizza 5 reti in maglia giallorossa, in prestito dal Bayern Monaco. Il 27 marzo 2010 segnail gol decisivo nella supersfida contro l'Inter) 

 

CAGLIARI-MILAN (Domenica ore 15)

In terra sarda Cagliari e Milan si sono incontrate in 28 occasioni: il bilancio vede i rossoneri in vantaggio con 10 successi contro i 4 della formazione di casa. 14 i pareggi. Il 25 novembre 2007 i rossoneri si imposero 2-1 sul Cagliari grazie alle reti realizzate da Gilardino e Pirlo nella ripresa, rimontando il vantaggio iniziale dei rossoblu con Acquafresca. L'ultima affermazione del Cagliari risale invece alla quinta giornata della stagione 1998/1999: 1-0 con il gol di De Patre. Stagione 1990/1991: 1-1 con gol di Maldini e Matteoli. L'anno seguente 4-1 per gli ospiti firmato Bisoli, Massaro e tripletta di van Basten. Ultimo pari a rete inviolate nel 2008.

Ex: Astori (cresciuto nel settore giovanile del Milan dal 2001 al 2006)

 

INTER-CATANIA

16 successi nerazzurri sui 18 precedenti contro il Catania a 'San Siro', comprese due sfide in Coppa Italia. Due pareggi e nessuna affermazione per gli etnei. Quarantasette le reti nerazzurre, tredici quelle rossazzurre. Il primo successo nerazzurro risale alla stagione 1954/1955: 3-0 con reti di Skoglund e doppietta di Savioni. Il 29 gennaio 1961 il Catania arriva a Milano da terza in classifica con due punti di svantaggio proprio sui nerazzurri ma finisce con un pesantissimo 5-0 per i nerazzurri di Herrera (quattro sfortunate autoreti degli etnei). Il primo dei due pareggi risale alla stagione 1961/1962: Guarnieri-Prenna. 2-2 nel 4 marzo 2012: a Gomez e Izco rispondono Forlan e Milito. La passata stagione i nerazzurri si sono imposti per 2-0.

Ex: Carrizo (in Sicilia nel 2012 con 16 reti subite), Biraghi (giovanili nerazzurre. Esordisce il 24 novembre 2010, a 18 anni in Champions League), Castellazzi (dal gennaio 2003 al Catania in Serie B)

 

LIVORNO-SASSUOLO

4 i match andati in scena al 'Picchi' di Livorno. Il primo nel dicembre del 2008 in Serie B. I padroni di casa si imposero per 3-2 con reti di Loviso e doppietta di Tavano. Per gli ospiti a segno Zampagna e Masucci. Sempre in serie cadetta, nella stagione 2010/2011 i neroverdi rifilarono un perentorio 0-4 agli amaranto (Masucci 2, Martinelli e Catellani) vittoria ad oggi più larga degli ospiti. 0-0 nella stagione 2011/2012 e un altro 3-2 in quella successiva, ad oggi ultima sfida in Toscana tra le due squadre. Al doppio vantaggio firmato Bianchi e Catellani la formazione di Nicola ribaltò un match emozionante grazie a Siligardi, Paulinho e Salviato.

Ex: Rosi (disputa la stagione 2008/2009 in prestito al Livorno in Serie B, dove gioca titolare e ottiene la promozione in A dopo i play-off), Terranova (19 presenze con il Livorno nel 2008/2009)

 

PARMA-UDINESE

Nella massima serie Parma e Udinese si sono incontrate al 'Tardini' in 19 occasioni con un bilancio di 12 vittorie dei padroni di casa contro le 5 degli ospiti e i 2 pareggi. I gialloblu si ricordano con piacere il 4-0 della stagione 1997/1998 (Crespo, Maniero, Sensini, Strada). I friulani si sono imposti per 3-0, risultato più largo, in due occasioni: nel 2006/2007 e lo scorso anno quando andarono a segno Pereyra e Muriel con una doppietta. Le statistiche dicono che il 2-0 è il risultato più frequente quando si gioca in Emilia. I due pareggi sono avvenuti nel 2000 e nel 2010, entrambi a reti inviolate.

Ex: Guidolin (dal 2008 al 2010, prima di passare all'Udinese. Conquista la Serie A con i gialloblu), Rossini (l'Udinese lo aveva in comproprietà con la Sampdoria. E' arrivato ai ducali dopo la breve esperienza al Sassuolo), Felipe (giovanili binaconere poi in prima squadra dal 2002 al 2010. Il 6 aprile 2003 fa il suo esordio in Serie A in Chievo Verona-Udinese 3-0)

 

SAMPDORIA-BOLOGNA

52 i precedenti in Liguria. L’anno scorso fu una rete di Poli a decidere la partita al 'Ferraris'. Per trovare l'ultimo pareggio dobbiamo tornare indietro alla stagione 2004/2005 (0-0). Ultima vittoria esterna del Bologna a Genova risale al 1997/1998, 2-3 grazie alla tripletta di Andersson. Per i blucerchiati le marcature di Montella e Veron. Il successo più ampio della squadra di casa è un 7-2 del 1950/1951, mentre a favore del Bologna fu un 2-5, cinque anni più tardi.

Ex: Gabbiadini (al Bologna fino alla scorsa estate. Sei reti per lui, la prima contro il Palermo il 18 novembre 2012), Curci (2010/2011, 35 presenze in blucerchiato)

 

TORINO-ATALANTA

A Torino, granata e nerazzurri si sono affrontati per 46 volte, in due occasioni nella serie cadetta (2010/2011, 1-2 e ultimo successo esterno e 2005/2006, 2-2). I precedenti sorridono al Torino che si è imposto in 23 occasioni contro le 7 affermazioni degli ospiti. La 'Dea' ha firmato un 3-1, miglior risultato, in due occasioni: 1953/1954 e 1955/1956. Nel lontano 1941/192 un clamoroso 9-1 a favore dei granata. In 11 occasioni si è verificato l'1-1 (su 16 pari totali). La passata stagione i padroni di casa si sono imposti 2-1 con le reti di Cerci e Birsa. Denis per gli ospiti.

Ex: Colantuono (ha allenato il 'Toro' dal 2009 al 2010 raggiungendo i play-off ma perdendo contro il Brescia), Cerci (2008/2009, 13 presenze nerazzurre), Brighi (11 presenze a Bergamo nella stagione 2011/2012), Basha (2010/2011 con l'Atalanta)

 

FIORENTINA-GENOA (Domenica ore 20.45)

Fiorentina e Genoa si sono affrontate 43 volte al 'Franchi', tutte in Serie A. 29 volte la Fiorentina ha prevalso. 10 invece sono i pareggi, mentre il 'Grifone' ha vinto per 4 volte. La scorsa stagione furono Portanova e Antonelli che raggiunsero due volte la viola passata in vantaggio con Aquilani e Cuadrado. Alla fine decise un’autorete dell’ex Cassani. L’ultimo pareggio risale al 1992 mentre l’ultima vittoria dei liguri, che mai si sono imposti con uno scarto superiore ad una rete, è datata 1977, 1-2 con le reti di Pruzzo e Arcoleo. Di Casarsa il provvisorio pareggio. Nel 1958/1959 finì con un clamoroso 7-1.

Ex: Vargas (20 presenze lo scorso anno a 'Marassi'), Lupatelli (2011/2012 al Genoa), Tomovic (dal 2009 al 2011 in rossoblu), Gilardino (In viola dal 2008 al 2012, 48 reti. Nella stagione 2010/2011, il 27 febbraio 2011 portando in vantaggio per 1-0 la Fiorentina sul campo del Bari realizza il duecentesimo in carriera da professionista)

VIDEO - Lazio-Juventus del 2007/2008

 

 

 




Commenta con Facebook