• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Mertens: "Dopo l'eliminazione in Champions volevo piangere"

Napoli, Mertens: "Dopo l'eliminazione in Champions volevo piangere"

L'attaccante belga traccia un bilancio della sua esperienza nel club partenopeo



24/01/2014 12:20

NAPOLI INTERVISTA MERTENS / NAPOLI - Dries Mertens, attaccante del Napoli, si racconta nel corso di un'intervista al 'Corriere della Sera'.

STILE DI GIOCO - "Ero già abituato a giocare ad alto livello, però lo stile di Benitez è un po’ diverso e infatti nella prima parte di stagione ho giocato poco. In Olanda facevamo l’80 per cento di possesso palla, qui si verticalizza di più e più spesso. Mi piace molto. All’inizio non è stato facile, soprattutto per la lingua".

SCUDETTO - "La Juventus è lontana. La vera ragione è che siamo tutti nuovi e stiamo maturando insieme. Qualche errore in questa fase è fisiologico, ad esempio quello con il Bologna. Che rabbia però! Con l’uomo in più non si può subire il 2-2 in quel modo".

CHAMPIONS LEAGUE - "Quando siamo usciti dalla Champions volevo piangere, è impensabile uscire con 12 punti dopo aver battuto Arsenal e Borussia Dortmund. Onoreremo al meglio l’Europa League".

MARADONA - "Ovunque vado ci sono sue foto. Incredibile. Spero che fra 20 anni nei ristoranti insieme alla sua ci sia anche la mia foto".

S.D.




Commenta con Facebook