• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-UDINESE

Dopo qualche minuto positivo, i rossoneri scompaiono e crollano fisicamente. Secondo tempo drammatico


Crollo Milan (Getty Images)
Stefano Carnevali

22/01/2014 23:57

PAGELLE TABELLINO MILAN-UDINESE / MILANO - Dopo un buon avvio, il Milan rallenta, si allunga e infila un errore dietro l'altro. L'Udinese, dopo la grande sofferenza, pareggia e acquisisce coraggio. Progressivamente, quella ospite, risulta la squadra più pericolosa e spreca davvero tanto contro un Milan praticamente immobile. Alla fine, la gara è vinta con merito dai friulani.  Tra i rossoneri si possono salvare solo Zapata (uscito però al 36'), Abbiati e Balotelli. Disastrosi quasi tutti gli altri. L'Udinese si coccola Widmer e N. Lopez. Minimo l'apporto di Fernandes. 

 

MILAN

Abbiati 6 - Para qualche tiro da lontano e sfiora il rigore calciato da Muriel. Troppi brividi quando gioca coi piedi. Sotto pressiona soprattutto nella ripresa, battuto da N. Lopez senza colpe. 

De Sciglio 5 - Ma cosa succede? Ancora tanti problemi difensivi, specie in avvio. Ha comunque il merito di costringere G. Silva sempre sulle sue. Finale in apnea.

Zapata 6 - Partenza che conferma la sicurezza mostrata nelle recenti uscite. Esce per una leggera contrattura. Dal 36' Mexes 4,5 - Si presenta venendo saltato netto da Fernandes, poi prosegue con una serie di svarioni nell'uno contro uno che hanno dell'inquietante. In ritardo di condizione, fa fatica in ogni circostanza. 

Rami 5,5 - Pronti via e subito un 'buco' preoccupante. Poi, però una serie di interventi che gli procurano gli applausi di 'S. Siro'. Perde palla un po' troppo facilmente. Quando entra Mexes, deve sbrogliare più di una situazione spinosa. 

Emanuelson 4,5 - Alti e bassi in fase di spinta, ordinaria amministrazione in difesa fin quando non si fa bruciare da Widmer e regala il penalty all'Udinese. Da lì in poi ogni intervento è un brivido. 87' Abate SV -.

De Jong 5 - Prova tutt'altro che luminosa: il Milan fa la partita e lui non è un vero regista, si sa. Il problema sono i numerosissimi errori in chiusura: in affanno da un po' troppo tempo. 

Nocerino 4 - Il 'dramma' continua. Molle e non incisivo, regala un'altra prova di straordinaria pochezza. Se non si tratta di un appoggio in orizzontale, sbaglia. Non appena c'è da mettere un po' di grinta, si eclissa. Dall'82' Honda SV - Trotterella per 8' sotto ritmo e senza idee.

Birsa 5 - Comincia di buona lena ma con poca precisione. Il cross che manda in gol Balotelli è più fortunato che preciso, ma sfrutta il 'liscio' di Robinho. Via via che i minuti passano, la quantità delle sue giocate positive cala esponenzialmente. 

Kakà 4,5 - Catalizza il gioco del Milan da subito. Manca però il 'guizzo' decisivo. Insiste in stucchevoli tentativi di uno-due con Robinho, senza mai sfondare. Nel secondo tempo, pur continunando a svariare su tutta la trequarti, sbaglia un numero impressionante di giocate. Finisce in enorme affanno.

Robinho 5 - Il suo 'liscio' sotto porta è decisivo per favorire il gol di Balotelli, ma resta un 'liscio'. Tocca tanti palloni, ma non riesce mai a incidere per davvero. Nella ripresa peggiora notevolmente un rendimento già di per sè scarso.

Balotelli 6 - Comincia con un po' troppa sufficienza, ma è puntuale in occasione del vantaggio del Milan. Determinante in fase difensiva su tutti i corner. In un attacco che non funziona e che è poco dinamico, non può cercare sempre la giocata di prima e di fino. Vero è che è costretto a giocare da solo.

All: Seedorf 4,5 - Dopo un buon avvio, il Milan torna la versione grigia di sè stesso.  L'impostazione è corretta, quando si attacca. Ma la manovra è sempre troppo lenta e tende reiteratamente a intasare le corsie centrali. Il possesso palla così farragginoso espone i rossoneri a troppi contropiede (l'unica arma vera in possesso degli ospiti). Squadra troppo lunga e sfilacciata: con un centrocampo dal tasso qualitativo così basso, non ce lo si può permettere. Condizione fisica preoccupante. Colpevole ritardo nei cambi, visto il secondo tempo drammatico. 

 

UDINESE

Brkic 6,5 - Battutto da Balotelli senza colpe, trascorre un primo tempo piuttosto tranquillo. Da brividi, però, quasi ogni uscita alta. Miracoloso su Balotelli al 72'.

Heurtaux 6,5 - Beffato dal 'liscio' di Binho, frana e concede il gol a Balotelli. Poi si riprende e argina bene Robinho e Kakà.

Danilo 6 - E' decisamente meno 'pulito' rispetto alla scorsa - grandissima - stagione. Sempre un po' in affanno nelle chiusure, è soprattutto poco efficace in fase di rilancio. Gli stucchevoli uno-due a cui il Milan si affida quasi sempre, però, gli consentono di cavarsela senza troppi rischi.

Domizzi 6,5 - Fa fatica su Birsa, anche se lo sloveno va un po' a sprazzi. Durissimo - sempre - su Balotelli. Via via, però, si impone. 

Widmer 7 - Parte col freno a mano tirato ma, progressivamente, si rivela l'arma in più dell'Udinese: sfrutta la propria potenza e le incertezze di Emanuelson per creare pericoli in serie. 

Badu 6,5 - Il migliore della mediana friulana, si fa apprezzare per ritmo e forza fisica. Gli manca, però, un po' di visione di gioco e  - purtroppo per l'Udinese - si nota al 14', quando non vede Fernandes lanciato verso Abbiati.

Allan 6,5 - Nella prima parte di gara è un po' la delusione della serata, ma non è una partita - l'Udinese si affida quasi solo al contropiede - che può esaltare le sue qualità di regista. Meglio quando si tratta di occupare la mediana in fase di contenimento. 

Lazzari 6,5 - In costante apprensione quando si tratta di difendere e poco incisivo in fase di possesso palla. Migliora con il passare dei minuti e tutta l'Udinese ne risente in positivo. Dal 93' Pinzi SV -.

G. Silva 6 - Assai prudente. 'Sporca' la partita di De Sciglio, ma non riesce a essere ficcante in avanti. 

Fernades 5 - Gioca tra le linee ma non riesce a fare male, nonostante i rossoneri gli concedano fin troppo spazio. Dal 69' Pereyra 6,5 - Sicuramente più ficcante del numero 32, a 20' dalla fine si divora un'occasione davvero favorevole. 

Muriel 6,5  - Gioca troppo da solo. D'accordo che è il bianconero più forte, però spesso esagera. Trasforma il rigore con qualche brivido. Resta il 'pericolo pubblico numero uno'. Dal 74' N. Lopez 7 - La sua rapidità taglia come il burro la difesa rossonera. Segna il gol partita. 

All: Guidolin 6,5- Dopo un avvio timoroso e molto sofferto, l'Udinese sfrutta gli spazi che il lento Milan le concede per i contropiede e l'inerzia della partita cambia notevolmente. Dopo il pari meritato, l'Udinese ha il torto di sprecare negli spazi enormi che il Milan - fermo - concede. Non appena Guidolin osa un po' di più, il Milan crolla. 

 

Arbitro: Guida 6,5 - Dirige un buon primo tempo ma si perde il 'trattamento speciale' che troppo di frequente i friulani riservano a Balotelli. Non concede un penalty all'Udinese per un mani involontario di Nocerino ma dà il rigore netto per il fallo di Emanuelson. Valuta bene la non-uscita dall'area di Brkic con la palla tra le mani. Buona anche la gestione dei fuorigioco. 

 

MILAN-UDINESE 1-2

MILAN (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Zapata (36' Mexes), Rami, Emanuelson (87' Abate); De Jong, Nocerino (82' Honda); Birsa, Kakà, Robinho; Balotelli. All: Seedorf

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Widmer, Badu, Allan, Lazzari (93' Pinzi), G. Silva; Fernandes (69' Pereyra); Muriel (74' N. Lopez). All: Guidolin

Arbitro: Guida

Marcatori: 6' Balotelli (M); 42' rig. Muriel, 77' N. Lopez (U)

Ammoniti: 12' Lazzari, 35' Heurtaux, 72' Danilo (U); 52' Birsa, 65' De Sciglio, 84' Honda, 85' Mexes (M)

Espulsi

Note

 




Commenta con Facebook