• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Capello: "Non tornero'. Allegri ha una sola colpa". E su Seedorf.

Calciomercato Milan, Capello: "Non tornero'. Allegri ha una sola colpa". E su Seedorf...

Il Commissario tecnico russo ha risposto alle domande via Twitter degli utenti


Fabio Capello (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

19/01/2014 20:31

CALCIOMERCATO MILAN CAPELLO FUTURO SEEDORF / ROMA - Fabio Capello ha rilasciato un'intervista a 'Fox Sports' in cui ha soprattutto replicato alle domande su Twitter degli spettatori. Ecco le sue dichiarazioni: "Ho sensazioni positive per l'esordio di Seedorf. L'ho incontrato e l'ho visto sereno: è convinto di poter dare qualcosa in più alla squadra. E' un professore e vedremo che lezione darà. Non mi ha chiesto consigli, i professori non lo fanno (sorride, ndr). Per lui l'ostacolo più grande sarà capire il valore esatto della rosa, perché non conosce in profondità tutti i giocatori. van Basten non crede in Seedorf? Sono amico di van Basten, ma disse così di me anche quando cominciai... (sorride, ndr) Speriamo che il Presidente abbia avuto una grande intuizione anche stavolta, come la ebbe con Sacchi e con me".

CHELSEA-MANCHESTER UNITED - "In Russia non era questo giocatore, era molto più una stella che un giocatore: faceva l'allenatore, comandava, dirigeva. Ora sta ritrovando la voglia giusta per i grandi obiettivi dei 'Blues'".

MOURINHO - "Fa la differenza. Fa rendere al 100% tutti i giocatori: o corri e combatti oppure stai fuori, con lui. Dà mentalità alla squadra".

COSE DA (NON) RIFARE - "Sono contento di quanto abbia fatto a livello personale. A livello sportivo forse non rifarei una cosa: aver lasciato il Real Madrid per tornare al Milan, perché dovevo tutto a Berlusconi".

FUTURO NEL MILAN - "No. Ho ottimi rapporti con tutta la società rossonera ma non c'è speranza, perché resterò qualche altro anno in Russia. Ho solo un dispiacere: reputo Ariedo Braida una persona bravissima e competente, e in tutto questo bailamme ci ha rimesso solo lui".

POST-MONDIALE - "Come detto, resterò in Russia per altri quattro anni, probabilmente. Non ho firmato il rinnovo ancora, ma ci siamo".

CHAMPIONS LEAGUE - "Faccio tipo per il Milan, ma ci sono poche possibilità di passare il turno con l'Atletico Madrid".

CHELSEA - "Se andrei nei 'Blues'? Una volta fui interpellato, anni fa".

TOTTENHAM - "Fui vicino due anni fa, prima di Villas-Boas. Mi è stato chiesto se fossi disponibile di fare il doppio lavoro, come Hiddink".

MANCHESTER CITY - "Non è favorito solo in Premier League. Ha già vinto qualcosa, quindi c'è la mentalità, e Pellegrini l'ha saputa plasmare. E' nettamente favorito in Inghilterra".

ALLEGRI - "Ha avuto una sola colpa: non andare via l'anno scorso. Ha accettato tutto, ma quando ci sono proposte come quella della Roma ha avuto la colpa di non aver capito che il suo percorso al Milan era terminato. Lui e Tassotti in Nazionale? Potrebbe fare benissimo Allegri come Ct. Credo che Mauro invece stia bene al Milan".

HONDA - "Buon giocatore. Avrà bisogno di qualche partita per capire la velocità del campionato italiano, ma è un ottimo elemento".

 




Commenta con Facebook