• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-INTER

Antonelli beffa un'Inter distratta, Perin salva nel finale


Mattia Perin (Getty Images)
Mirko Collacchi

19/01/2014 18:23

PAGELLE TABELLINO GENOA INTER / GENOVA - Sotto una pioggia battente al ‘Marassi’ si affrontano squadre reduci da risultati negativi. Per i padroni di casa è Antonelli l’uomo copertina che realizza il gol vittoria, prezioso Perin con i suoi interventi nel finale. Per l’Inter si salva Palacio, male ancora Kuzmanovic.

 

GENOA

Perin 6,5 – Recupera all’ultimo momento per questa partita rendendosi protagonista già al 9’  deviando in angolo un tiro ravvicinato di Jonathan . Nella prima frazione di gara regala un pallone a Palacio che per sua fortuna non trova la porta, nel finale è decisivo nel salvare su Botta.

Antonini 6 – Gioca con sicurezza senza commettere particolare sbavature.

De Maio 7 – Affronta con sicurezza e decisione gli attaccanti interisti: belli i continui duelli con Milito e Palacio. Nel gioco aereo la fa da padrone.

Marchese  6 – Concentrato in difesa, il suo ultimo gol in serie A è proprio contro i nerrazzuri e prova a ripetersi con conclusioni dalla lunga distanza senza successo

Vrsaljko 6 –  L’ex giocatore della Dinamo di Zagabria si dimostra utile nel recuperare palla aiutando la sua difesa, viene preso di mira dai giocatori interisti subendo diversi falli.

Sturaro 6 – Parte per la prima volta da titolare in Serie A e viene subito spostato a sinistra da mister Gasperini, non paga lo scotto dell’emozione per questo esordio lottando su ogni pallone. Dal 71’ De Ceglie sv.

Cofie 5 – Finisce sulla lista dei cattivi di Rizzoli dopo appena 9’, per colpa di un suo contrasto in ritardo si infortunia Alvarez. Successivamente sbaglia clamorosamente un retropassaggio intercettato da Palacio che va vicino al gol, troppo disordinato. 

Antonelli 7 – Si abbassa spesso sulla linea difensiva per fronteggiare le azioni offensive interiste, segna il gol della vittoria che regala tre punti pesantissimi alla sua squadra.

Fetfazidis 6,5 – Si accende a intermittenza andando vicino al gol con un bel tiro dalla distanza nella ripresa e da quel momento sale in cattedra  chiudendo in crescendo la sua partita. Dal 75’ Konatè sv.

Gilardino 5,5 – Inizia la partita troppo nervoso discutendo da subito con Rizzoli, ottimi i suoi movimenti spalle alla porta e nel dare profondità alla propria azione. Sbaglia per ben due volte davanti il portiere non riuscendo a calciare bene. Dall’85’ Calaiò sv

Bertolacci 5 – Avvio in sordina quest’oggi per lui, non riesce a entrare nel vivo del gioco e parte della colpa è dei suoi compagni che lo cercano poco.

All.Gasperini 6,5 – Dopo vent’anni il Genoa torna a battere l’Inter, ha sicuramente buona parte dei meriti.

 

INTER

Handanovic 5,5 – Riesce anche con po’ di fortuna a chiudere sempre le azione genoane, bravo a fermare Fetfazidis nella ripresa. In occasione del gol forse poteva accennare l’uscita invece di rimanere sulla linea di porta.

Campagnaro 5,5 – Il Campagnaro di inizio anno sembra solo un lontano ricordo, soffre il brutto terreno di gioco andando in confusione a tratti.

Rolando 6 – Una sua disattenzione manda Gilardino in porta e per sua fortuna è una pozzanghera a fermare l’attaccante davanti ad Handanovic. Come tutto il reparto difensivo non riesce a dare sicurezza alla squadra.

Juan Jesus 6 – Non sempre i suoi interventi sono puliti e precisi, decisivo il suo intervento su Gilardino nel finale di gara. Dall’85’ Botta sv.

Jonathan 5,5 – Le sue offensive sulla fascia destra sono sempre pericolose, dimostra un ottimo stato di forma non riuscendo a segnare per imprecisione. Assente ingiustificato in occasione del gol di Antonelli.

Kuzmanovic 5 – Prova a impostare gioco senza molta qualità, un’altra prestazione insufficiente e finisce per essere sostituito da mister Mazzarri. Dal 62’ Guarin 6 – Si impegna molto nella fase di non possesso, in generale il suo impatto sulla gara è buono.

Cambiasso 6 – Parla molto coi compagni invitandoli a ragionare e giocare con calma, protagonista come sempre nello spezzare la manovra avversaria. 

Nagatomo 5,5 – Spinge molto meno sulla fascia rispetto al suo collega Jonathan, sembra quasi che giochi con il freno a mano tirato.

Alvarez 6 – Mazzarri lo richiama più volte dicendogli di non accentrarsi in modo da essere più pericoloso per la difesa genoana, esce per infortunio. Dal 20’ Kovacic 5,5 – Ci mette la sua qualità ma non trova spunti vincenti, deve decidere se diventare o meno un grande giocatore, manca di cattiveria agonistica.

Palacio 6,5 – Dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose interiste, dopo appena venti secondi nella ripresa tira malamente a tu per tu con Perin. E’ una spina costante nel fianco della retroguardia avversaria.

Milito 6 – Ok la forma migliore è lontana, ma lotta su ogni pallone creando più di qualche grattacapo alla retroguardia rosso-blu, deve ritrovare al più presto il ritmo partita.

All. Mazzarri 5 – Una vittoria nelle ultime otto partite, oggi la prestazione non è stata brutta ma i numeri iniziano a farsi preoccupante.

 

Arbitro Rizzoli 6 – Partita nervosa a tratti che riesce a gestire con l’aiuto dei cartellini gialli.

 

TABELLINO

GENOA - INTER 1 - 0

Genoa (3-5-2) : Perin, Antonini, De Maio, Marchese, Vrsaljko, Sturaro (71’ De Ceglie), Cofie, Antonelli, Fetfatzidis (75’ Konatè), Gilardino (85’ Calaiò), Bertolacci. All. Gasperini.

Inter (3-4-2-1) : Handanovic, Campagnaro, Rolando, Juan Jesus (85’ Botta), Jonathan, Kuzmanovic (62’ Guarin), Cambiasso, Nagatomo, Alvarez (20’ Kovacic), Palacio, Milito. All. Mazzarri.

Arbitro: Rizzoli.  

Marcatori: 38’ Antonelli (G).

Ammoniti: 9’ Cofie (G), 57’ Vrsalkjo (G), 59’ Bertolacci (G), 68’ Sturaro (G), 70’ Juan Jesus (I). 84’ Konatè (G).

Espulsi: -





Commenta con Facebook