• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-LAZIO

Badu costruisce e Brkic distrugge, Hernanes ribalta nel finale


Udinese-Lazio (Getty Images)
Antonio Russo

19/01/2014 16:24

PAGELLE E TABELLINO UDINESE-LAZIO / UDINE – L'Udinese coglie l'ennesima sconfitta, a punire i friulani questa volta c'hanno pensato Candreva e Hernanes coadiuvati dal pessimo Brkic di quest'oggi. I biancocelesti nonostante l'inferiorità numerica (Onazi espulso) sono riusciti a trovare un importante successo nei minuti finali. Tra le fila bianconere c'è da sottolineare comunque la grandissima prestazione di Badu.


UDINESE


Brkic 4,5 – Nei primi minuti si regala un'uscita thrilling dallo stile decisamente discutibile, per sua fortuna però i biancocelesti non riescono ad intercettare la sfera. Nel secondo tempo con una nuova uscita spericolata per poco non regala  la palla del pareggio ad Hernanes. Infine sul crepuscolo del match con l'ennesima pessima uscita confeziona il pareggio della Lazio.


Heurtaux 6 – Narcotizza Klose e gli concede davvero poche occasioni per mettersi in luce. Come Danilo peggiora la sua prestazione nel finale dimostrandosi lento in alcune chiusure.


Danilo 6 – Di testa cattura tutti i palloni messi al centro dalla Lazio e spesso anticipa bene gli attaccanti biancocelesti. Nel finale va in panico un po' come tutta la squadra e commette qualche errore.


Domizzi 5,5 – Ingenuamente allarga le mani in occasione del rigore concesso a Klose. Chiude la partita in maniera pessima sbagliando diversi interventi, nel finale cerca di imitare la Cagnotto con un carpiato ma Rocchi se ne accorge e lo ammonisce.


Basta 6 – Dalle sue parti l'Udinese attacca poco ma quando lo fa lui si fa trovare sempre pronto. In fase di contenimento tiene bene Lulic e Floccari con diagonali attente e precise.


Badu 7 – Mette pepe alla partita con le sue improvvise serpentine, frequentemente partendo da dietro s'incunea nella difesa dei biancoazzurri creando il panico. Alcune volte pecca nell'ultimo tocco ma è un dettaglio in una gara fatta di corsa e qualità. Completa il suo pomeriggio con un goal straordinario che regala il momentaneo vantaggio ai bianconeri.


Pinzi 6 – L'arcigno centrocampista bianconero tampona la manovra delle aquile ingabbiandole per larghi tratti del match. Non ha qualità nei piedi, lui lo sa e non eccede mai nelle giocate. Dal 85' Nico Lòpez s.v.


Pereyra 6,5 – Poltergeist del centrocampo friulano. Appare d'improvviso alle spalle dei centrocampisti laziali recuperando tanti palloni e frequentemente accompagna l'azione offensiva bianconera. 


Douglas Santos 6 – Gabriel Silva è squalificato e l'Udinese come sempre pesca dalla sua giovanissima panchina un altro semisconosciuto. Il brasiliano svolge il compitino senza fare nulla di trascendentale ma ricopre il ruolo con grande diligenza. Dal 78' Lazzari 5,5 – Entra a pochi minuti dalla fine e incolpevolmente è protagonista negativo del match con l'autogoal che regala il pareggio agli aquilotti.


Maicosuel 6,5 – Nella sua esperienza italiana non ha mai convinto ma quest'oggi incide decisamente in maniera positiva sull'andamento del match. Una sua progressione sulla fascia sinistra regala il penalty a Di Natale. Le sue sgroppate nella metà campo laziale sono un fattore costante nella partita, purtroppo per lui sul tramonto del primo tempo si divora il goal del 2-0 dopo una ripartenza straordinaria. Cala comprensibilmente nel secondo tempo.


Di Natale 6,5 – Con grande freddezza realizza dal dischetto il suo quinto goal stagionale. Il capitano bianconero come sempre è un punto di riferimento per i compagni e spesso si abbassa per riceve palla e lanciare nello spazio i centrocampisti. Dal 59' Muriel 6 – Entra e fa vedere subito qualche buon numero creando apprensione sulla fascia destra. Mette qualche buona palla al centro ma purtroppo non trova quasi mai nessuno.


All. Guidolin 5,5 – L'Udinese comanda il match per larghi tratti ma cade rovinosamente proprio nel momento topico. La squadra ha il grave demerito di non riuscire mai a chiudere la partita, inoltre paradossalmente è lei a ricevere il contraccolpo psicologico dell'inferiorità numerica laziale.


LAZIO


Berisha 5,5 – Nella prima frazione di gioco con grande fortuna evita il peggio sulla sciagurata deviazione di testa di Biava. Anche lui come il collega friulano si concede un'uscita col brivido. Non può nulla poi sulla perla di Badu.


Biava 5,5 – Una sua sciagurata deviazione aerea per poco non regala il vantaggio all'Udinese. Non è perfetto in alcune chiusure e soffre maledettamente la velocità di Di Natale.


Dias 6 – Spesso e volentieri esce bene dalla propria retroguardia palla al piede, di testa è implacabile e riesce a sopperire alle mancanze di Biava.


Ciani 6 – I compagni di reparto quest'oggi non sono di certo irreprensibili  ma lui spesso ci mette una pezza. Si concede una tantum licenze offensive con riscontri mediocri. Dal 60' Hernanes 6,5 – Anche lui come Ederson mette maggiore pepe alla manovra biancoceleste. Mette in crisi il pacchetto difensivo friulano giocando tra le linee e spesso prova la botta da fuori aerea mettendo i brividi a Brikic. Sul finire del match in maniera insperata regala la vittoria alla Lazio con un tiro splendido dal limite dell'area.


Cavanda 5 – Si lascia saltare con una facilità imbarazzante, gravissima l'ingenuità in occasione del rigore quando prima lascia che Maicosuel gli parta alle spalle e poi lo sgambetta. In fase offensiva non riesce quasi mai a saltare l'uomo e viene spesso ricacciato indietro dalla grinta di Pereyra che gli morde le caviglie.


Onazi 4,5 – In assenza di Ledesma Reja gli affida compiti d'impostazione, il nigeriano non ha di certo i piedi dell'italoargentino e si vede. Tanti, infatti, i palloni sanguinosi persi a centrocampo che offrono all'Udinese l'opportunità del contropiede. Con grande ingenuità su due sue palle perse commette altrettanti falli d'ammonizione che costringono Rocchi a concedergli la doccia anticipata.


Biglia 6 – Con l'Onazi di quest'oggi è costretto a giocare per due a centrocampo. Nonostante gli evidenti limiti tecnici da geometrie semplici ma efficaci alla squadra e si fa spesso notare in fase d'interdizione. 


Lulic 5,5 – Parte bene offendendo con solerzia sulla sua fascia e ripiega nei momenti di non possesso. Col passare dei minuti però cala moltissimo e impazzisce a rincorrere Badu sul suo out. 


Floccari 5,5 – La posizione scelta per lui dal tecnico non è di quelle preferite. Non incide sulla gara anche se a differenza di Klose si muove di più e in diverse occasioni tenta il tiro ma non impensierisce mai Brkic. Dal 53' Ederson 6 – Da verve alla manovra laziale ma è costretto a lasciare il campo anzitempo per infortunio, purtroppo questo ragazzo sembra fatto di cristallo. La tecnica c'è, il fisico no. Dal 86' Cana s.v. -


Klose 5,5 – Il Tedesco è un fantasma e si fa notare dagli spettatori solo per qualche fallo nel primo tempo. Nella seconda frazione di gioco si guadagna il rigore che regala il momentaneo pareggio alla Lazio e sul 2-1 per i friulani si divora un'occasione enorme. Ha avuto sicuramente giornate migliori.


Candreva 6 – Tanta corsa e buona qualità, è poco assistito dai compagni ma quando può tenta di creare qualche grattacapo a Brkic. Con grande freddezza realizza la rete del momentaneo pareggio laziale con un tiro preciso dagli undici metri.


All. Reja 6 – La sua Lazio non gioca di certo una gran partita, anzi per larghi tratti soffre maledettamente la grinta e la corsa dei friulani. I biancocelesti però hanno il merito di reagire nel momento peggiore ribaltando un match che sembrava ormai perduto. Molto meglio i panchinari con un Hernanes in grande spolvero, male invece l'esperimento Floccari esterno.


Arbitro Rocchi 6 – Dirige bene il match e concede giustamente il penalty  all'Udinese nella prima frazione di gioco, giusto anche il rigore concesso alla Lazio nel secondo tempo. Bene anche nella gestione dei cartellini, giusta l'espulsione di Onazi.


TABELLINO


UDINESE-LAZIO  2-3


UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Badu, Pinzi(85' Nico Lòpez), Pereyra, Douglas Santos(78' Lazzari); Maicosuel; Di Natale(59' Muriel). All. Guidolin.


LAZIO (3-4-3): Berisha; Biava, Dias, Ciani(60' Hernanes); Cavanda, Onazi, Biglia, Lulic; Floccari(53' Ederson)(86' Cana), Klose, Candreva. All. Reja.


Arbitro: Gianluca Rocchi


Marcatori: 8' rig. Di Natale (U), 62' rig. Candreva (L), 68' Badu (U), 82' aut. Lazzari (U), 89' Hernanes (L)


Ammoniti: Cavanda (L), Klose (L), Pinzi (U), Lulic (L), Domizzi (U)


Espulsi: Onazi (L)

 




Commenta con Facebook