• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Livorno > Stefano Barattin su Roberto Ovelar

Stefano Barattin su Roberto Ovelar

Il rappresentante per l'Italia del 28enne attaccante paraguaiano del Juan Aurich, ai microfoni di Calciomercato.it


Roberto Ovelar, a sinistra (Getty Images)
Federico Scarponi

17/01/2014 17:26

 

CALCIOMERCATO ESCLUSIVO OVELAR LIVORNO CATANIA SASSUOLO E VERONA / ROMA - Diverse formazioni in Serie A, sono a caccia di un bomber. Roberto Ovelar, 28enne attaccante paraguaiano con passaporto italiano del Juan Aurich (formazione che milita nella Serie A peruviana), potrebbe fare al caso loro. Livorno, Catania, SassuoloChievo infatti, gli hanno da tempo messo gli occhi addosso. Calciomercato.it ha approfondito il discorso in esclusiva con il rappresentante per l'Italia del giocatore nonché esperto di calcio sudamericano, Stefano Barattin.

"Roberto è una prima punta dalla grande forza fisica, alla Denis - ha spiegato Barattin in esclusiva a Calciomercato.it - Ha un ottimo colpo di testa e soprattutto vede la porta, prerogativa imprescindibile per un attaccante. E' un bomber nato. Lo portai in Italia quando aveva 17 anni e giocava nel Club Nacional: disputò diverse amichevoli contro le formazioni Primavera di Chievo, Udinese, Padova, Vicenza e Treviso. Fece molto bene e diversi club nostrani si interessarono. All'epoca, tuttavia, non si sentiva pronto per il salto nel calcio europeo e preferì continuare la sua carriera in Sudamerica. In questi anni ha acquisito esperienza giocando in piazze importanti. Abbiamo ricevuto per lui offerte dall'Argentina ma il ragazzo ha preferito rifiutarle perché ora si sente pronto per sbarcare nel 'Vecchio Continente'. Sono convinto che dopo un fisiologico periodo di adattamento al calcio italiano, possa fare bene. E' mentalmente forte tanto quanto lo è fisicamente. Ci sono stati contatti con Livorno, Catania, Sassuolo e Chievo Verona. Aspettiamo di vedere come evolverà la situazione da qui alla fine del mercato di riparazione. Attualmente è legato al Juan Aurich da un contratto in scadenza nel giugno del 2015. La formula più probabile con la quale potrebbe arrivare in Italia è quella del prestito con diritto di riscatto".

 




Commenta con Facebook