• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Tassotti: "Curioso di vedere Seedorf al lavoro. Matri andra' alla Fior

Calciomercato Milan, Tassotti: "Curioso di vedere Seedorf al lavoro. Matri andra' alla Fiorentina"

L'allenatore rossonero ad interim ha parlato prima del match di Coppa Italia


Mauro Tassotti (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

14/01/2014 14:22

MILAN SPEZIA TASSOTTI / MILANO - Alla vigilia del match di Coppa Italia contro lo Spezia l'allenatore ad interim del Milan Mauro Tassotti ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa: "Per noi andare avanti in Coppa Italia è molto importante. E' una strada che ci può portare in Europa: in campionato abbiamo molti punti di distacco. Avremo il vantaggio di giocare due partite secche in casa.  Arrivare fino in fondo alla Coppa ci consentirebbe di arrivare in Europa".

SOSTITUTO - "Mi è sembrato giusto dare la mia disponibilità, sono a disposizione della società".

MATRI - "Farà le visite con la Fiorentina, domani giocherà Pazzini ed è tornato Petagna che è cresciuto con noi. Li siamo coperti".

ESONERO ALLEGRI - "Siamo arrabbiati tutti, ma le colpe sono di tutti, in primis noi che formavamo lo staff tecnico. Abbiamo avuto tante possibilità per rimediare ma mi è sembrato inevitabile quello che è successo. La società ha fatto la sua scelta. C'era tristezza per l'esonero. Diventa difficile e brutto vedere persone che svuotano i loro armadietti. Noi comunque siamo dei privilegiati e ben pagati. In quei momenti, non è stato facile".

SEEDORF - "Quello che ha detto Allegri è la realtà dei fatti. Ci sono stati grandi giocatori che sono diventati grandi allenatori e altri invece che non hanno avuto fortuna. A Clarence non gli manca la personalità e sono curioso di vederlo al lavoro".

FUTURO - "Ho un contratto fino a giugno e fino alla scadenza starò qui e poi farò una chiacchierata con la società. In passato ho avuto la possibilità di andare ad allenare in prima persona, ma ho preferito rimanere qui e non ho nessun rammarico per questo". 

HONDA - "Honda giocherà dall'inizio. Siamo rimasti soddisfatti della prestazione che ha fatto col Sassuolo dove ha fatto vedere grandi doti tecniche e pericolosità negli ultimi 25 metri".

SOCIETA' - "Ci è stata sempre vicina nonostante un girone d'andata difficilei. Non so se qualcosa può aver disturbato i giocatori. Eravamo nelle condizioni di fare più punti e non lo abbiamo fatto".




Commenta con Facebook