• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Benitez: "Con Juve e Roma e' dura. I nostri obiettivi sono le prossime gare"

Napoli, Benitez: "Con Juve e Roma e' dura. I nostri obiettivi sono le prossime gare"

Il tecnico partenopeo ha parlato anche della sfida di domani sera con l'Atalanta


Rafa Benitez (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

14/01/2014 14:08

NAPOLI BENITEZ JUVENTUS ROMA OBIETTIVI / NAPOLI - L'allenatore del Napoli, Rafa Benitez, è intervenuto sulle frequenze di 'Radio Kiss Kiss'. Queste le sue dichiarazioni: "A Verona i ragazzi hanno fatto un grande lavoro, con personalità e qualità per fare la differenza. Ora tutti pensano che sarà facile la gara di domani, ma non è così: abbiamo visto ieri Inter-Chievo, solo con la giusta concentrazione potremo vincere. Io non vedo differenza tra i miei giocatori: gestisco la rosa, non faccio turnover. E' importante che loro lo capiscano e che siano tutti preparati".

SCELTE TECNICHE - "Hamsik sta bene e dovremo valutare se schierarlo titolare. Reina si sta allenando, ma anche Rafael mi soddisfa. In porta siamo tranquilli".

BEHRAMI - "Ci ho appena parlato: è tranquillo, ha un plantare e sta riposando per non correre rischi. C'è invece un problema fisico per Mesto e bisogna stare attenti: lui ha grande voglia di rientrare".

OBIETTIVI - "Ora c'è l'Atalanta e a contare sono gli obiettivi più vicini nel tempo. Voi giornalisti potrete anche snocciolare i numeri, ma noi pian piano guardiamo a gara dopo gara".

SERIE A - "La Juventus è una grandissima squadra che sta disputando una stagione strepitosa, e la Roma ha una sola gara a settimana: per noi è dura. Dovremo avere una fame costante e saper gestire l'organico in funzione di ciò. Sono d'accordo con Higuain quando dice che siamo una squadra nuova, ma se potessimo vincere già quest'anno sarebbe meglio. A prescindere continueremo a lavorare per costruire cose importanti in futuro".

NAPOLI DI CHI? - "Voi dite che questo sia il Napoli di Benitez, ma io vi rispondo che è il Napoli dei napoletani. Daremo sempre il massimo, ininterrottamente".

CRISTIANO RONALDO - "E' un grandissimo giocatore, protagonista di un anno spettacolare. Merita il Pallone d'Oro e gli faccio tanti auguri per il futuro".




Commenta con Facebook