• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Quando il 13 gennaio diventa il 25 aprile per i tifosi rossoneri

Quando il 13 gennaio diventa il 25 aprile per i tifosi rossoneri

Consueto editoriale del lunedi' sui temi piu' attuali del week end calcistico


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Eleonora Trotta Twitter: @eleonora_trotta

13/01/2014 16:04

EDITORIALE ALLEGRI / MILANO - Giro di boa ed ennesimo record per la Juventus; ultimo corsa per Massimiliano Allegri. Il girone di andata del nostro campionato si conclude con la copertina divisa tra l'undicesima vittoria consecutiva della band di Conte e l'esonero del tecnico toscano, festeggiato da una parte rumorosa del popolo rossonero: "Per noi oggi è il 25 aprile". La liberazione dei tifosi meneghini corrisponde però chiaramente con l'angoscia vissuta dall'allenatore ex Cagliari la scorsa notte: prima l'esonero in diretta alla Domenica Sportiva poi l'attesa per la convocazione a Milanello mentre Berlusconi e Galliani si interrogavano sul futuro della delicata panchina.

La scelta sembrava tutta per Pippo Inzaghi, ma il giovane tecnico della Primavera è stato solo virtualmente l'allenatore della prima squadra: troppo alto il rischio di bruciarlo, troppo forte per la famiglia Berlusconi la sfida anticipata con Clarence Seedorf. I dubbi sono così svaniti presto, con la linea Italia-Brasile che si faceva sempre più bollente: "Confermo che c'è la possibilità del mio assistito di liberarsi dalla società verdeoro in qualsiasi momento senza il pagamento di alcuna penale", le parole in esclusiva a Calciomercato.it della procuratore dell'ex Ajax Deborah Martin. Il volo per l'Italia del prossimo tecnico del Milan è stato prenotato per giovedì. Un biglietto di sola andata, ovviamente.

Messa da parte la vicenda allenatore, a Milanello ed Arcore è pronta già la prossima discussione sul ruolo e compito di Barbara Berlusconi. La figlia del patron rossonero avrebbe dovuto, infatti, occuparsi solo della sfera marketing ma è stata lei - del resto rappresenta sempre la proprietà - ad esonerare pubblicamente Allegri dopo la figuraccia con il Sassuolo, rompendo l'equilibrio con Galliani. Un equilibrio molto delicato che in queste settimane è rimasto in piedi grazie alla mediazione del patron Silvio Berlusconi. Il primo sponsor di Seedorf, il primo nemico di Massimiliano Allegri. Ecco perché qualcuno è pronto a scommettere che anche sul calendario di Arcore, il 13 gennaio diventerà un sentito e tanto atteso '25 aprile'.




Commenta con Facebook