• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-MILAN

E' il tracollo di Allegri, travolto da Berardi e tradito dalla sua squadra che spreca addirittura il doppio vantaggio, pur vivendo un finale sfortunatissimo. Buon esordio di Honda.


Fa festa solo il Sassuolo (Getty Images)
Stefano Carnevali

12/01/2014 23:38

PAGELLE TABELLINO SASSUOLO-MILAN / REGGIO EMILIA - Il tracollo del Milan di Allegri: nonostante il doppio vantaggio, i rossoneri si fanno rimontare e travolgere dalla semplice intraprendenza (unita alla forza fisica) del Sassuolo. Tra gli uomini di Allegri si salvano solo Cristante e Balotelli (oltre ai subentranti Montolivo e Honda). Disastrosi gli errori di Pazzini nel finale e quelli della difesa, nella prima parte di gara. Molto bene il Sassuolo. Addirittura straordinario Berardi, benissimo Manganelli, buona prova di Kurtic. Comunque decisivo Pegolo. Traballanti solo i difensori. Nel finale anche la fortuna volta le spalle al Milan.

 

SASSUOLO

Pegolo 7 - Sempre molto attento, nulla può in occasione dei gol del Milan del primo tempo. Preciso nella ripresa, soprattutto su Kakà. Miracoloso su Pazzini, meno bene sul gol di Montolivo. Altro miracolo su Balotelli all'88'. Alla fine è decisivo.

Gazzola 6,5 - Buona partita. Non effettua molte discese, ma è sempre preciso e utile.

Antei 5,5 -  Molto duro, cerca di arginare Balotelli soprattutto con le cattive. Finale di grande sofferenza.

Longhi 5,5 - Più irruente che preciso, soffre e pasticcia. Il Milan di questa sera, però, è troppo brutto per approfittarne.

Ariaudo 6 - Dopo un avvio stentato, si riprende la fascia approfittando di un De Sciglio più che timido. Cala nel finale in modo preoccupante. 

Chisbah 6,5 - Cominca con tanta aggressività, ma è arruffone. Perde il pallone da cui nasce il gol del vantaggio di Robinho. Alcune sue percussioni sono impressionanti, però non riesce mai a rifinire a dovere.

Manganelli 7,5 - Tiene il centro del campo con grande personalità, anche se non con continuità impeccabile. Via via cresce e diventa addrittura signore del centrocampo. Cala un po' nel finale. 

Kurtic 7 - E' deputato a ribaltare l'azione e collegare centrocampo e attacco. Molto bello l'assist per il primo gol di Berardi che riapre la gara. Si fa apprezzare, però, soprattutto per la pressione che mette su tutti i portatori di palla del Milan. Dall'87' Marzorati SV -.

Berardi 9 - Decisamente l'uomo migliore del Sassuolo: è il più attivo e il più concreto. Molto bravo a sbucare alle spalle della difesa e a segnare il gol che riapre la partita per il Sassuolo. Con un gran colpo firma anche il pareggio. Per la quarta rete, finalizza un'azione strepitosa, con l'aiuto di una deviazione. E' in un momento di condizione eccezionale e gli riesce davvero tutto. Dal 79' Schelotto SV -.

Zaza 6,5 - Punto di riferimento un po' troppo statico, ma comunque in grado di tenere mettere in apprensione la sconclusionata difesa del Milan. Dall'84' Floro Flores - SV.

Ziegler 6 - Si vede poco in avanti, meglio quando si tratta di recuperare e di pressare. Scompare nel finale. 

All: Di Francesco 7 - La grinta e la cattiveria della squadra rispecchiano il carattere di un allenatore che ha preparato molto bene la partita, puntando a sfruttare tutti i limiti mentali del Milan. Troppi brividi nel finale. 

 

MILAN

Abbiati 4,5 - Spesso sollecitato da fuori, è sempre efficace. Rivedibile in occasione del primo gol di Berardi, malissimo sul secondo. Nulla può sul terzo e sul quarto.

De Sciglio 5 - Portato a destra è davvero sperduto. Fatica in entrambe le fasi. Si scuote un po' nel finale, ma è tardi.

Zapata 4,5 - Sempre incerto, soprattutto in fase di impostazione. Crolla con tutta la difesa ed è autore di buchi davvero gravi.

Bonera 4,5 - In sorprendente difficoltà quasi in ogni occasione. E' anche sfortunato perché perde tutti i rimpalli. Si veda, soprattutto, sul secondo gol di Berardi. 

Emanuelson 5 - Dalle sua parti agisce il pericolo pubblico numero uno (Berardi): inizialmente lo argina bene e si prende anche qualche bella libertà in fase di spinta. Via via, però, si fa travolgere e crolla in occasione del terzo gol di Berardi.

Cristante 6 - Avvio un po' troppo 'a testa bassa', però ha il merito di recuperare il pallone da cui nasce il gol dell'1-0. Bravissimo anche in occasione del 2-0: approfitta di un altro errore avversario e firma un assist al bacio per Balotelli. Poi, però, va anche lui in difficoltà, soprattutto per la costanza di ritmo del Sassuolo. Dal 55' Pazzini 4,5 - Cerca di dare un po' di profondità alla squadra, ma fatica a incidere. Poi spreca occasioni in serie: sfortunato a 20' dalla fine, successivamente si divora un gol clamoroso a due passi da Pegolo e, a due minuti dalla fine, colpisce una traversa che grida vendetta.

De Jong 4,5  - Spesso è lui il rossonero deputato a fare ripartire l'azione. Piace, oltre che per le consuete chiusure, per come accompagna l'azione del Milan: è lui a firmare l'assist per il gol dell'1-0 di Robinho. Poi però, con il ritorno del Sassuolo, va in confusione: perde tantissimi palloni. In difficoltà come mai prima d'ora, nel cuore della gara, cerca invano di risollevarsi nel convulso finale. 

Nocerino 4 - Un'altra prova di sconfortante inutilità: non incide e perde ogni palla toccata. Dal 55' Montolivo 6,5 - Resta imprescindibile per questa squadra: trova il bel gol del 4-3 ma, soprattutto, è l'unico a cercare di dare un po' di qualità alla manovra rossonera. Inspiegabile non sia partito dal 1'.

Kakà 5 - Si vede molto poco: il tocco è sempre prezioso, ma mai decisivo. Sfiora il 3-4, ma non è fortunato. Un po' più attivo nel disperato finale. 

Robinho 5 - Troppo propenso all'errore: sia in situazioni comode, sia in frangenti delicati. Segna, però, con inusuale freddezza, il gol del vantaggio rossonero. Poi scompare. Dal 65' Honda 6 - Entra in un momento tragico, ma il suo impatto è comunque positivo. Coglie anche un palo clamoroso. 

Balotelli 6 - Svaria su tutto il fronte dell'attacco, ma è più efficace quando gioca vicino alla porta avversaria. Finalizza molto bene il bel passaggio di Cristante per il 2-0. Errori ingenui in fase di rifinitura. Almeno ci mette un po' di orgoglio: sfiora anche la doppietta in almeno un paio di occasioni. Tartassato dai falli degli avversari.

All: Allegri 4 - Sembra la serata giusta per confermare quanto di buon visto contro l'Atalanta ma, dopo un avvio importante, ricompaiono le consuete amnesie difensive  e la poca cattiveria di una squadra che, nonostante tutto, non riesce proprio a fare il salto di qualità. La situazione, nella seconda parte della gara, diventa addirittura tragica. Emblematico come - dopo l'intervallo - il Sassuolo segni subito: la sua presa sul Milan non c'è più. Come ha potuto rinunciare a Montolivo? Chi deve dare grinta e trasmettere concezione alla squadra? Le sfortunate occasioni del finale, sono più frutto dell'orgoglio dei singoli. E' abbandonato dalla società, ma non ha più il polso della situazione.

 

Arbitro: De Marco 5,5 - Sospetto il tocco di De Jong - aiutato da Cristante - su Chisbah quando parte l'azione dell'effimero vantaggio rossonero. Dubbio per il tocco di Berardi, seppure solo di qualche centimetro, è in fuorigioco in occasione del gol dell'1-2. Qualche dubbio anche per il contrasto Bonera-Zaza nell'avvio dell'azione del pari degli emiliani. Giusto il giallo a Balotelli.


SASSUOLO-MILAN

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Antei, Longhi, Ariaudo; Chisbah, Manganelli, Kurtic (87' Marzorati); Berardi (79' Schelotto), Zaza (84' F. Flores), Ziegler. All: Di Francesco

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Bonera, Emanuelson; Cristante (55' Pazzini), De Jong, Nocerino (55' Montolivo); Kakà; Robinho (65' Honda), Balotelli. All: Allegri

Arbitro: De Marco

Marcatori: 9' Robinho, 13' Balotelli (M); 15', 28', 41', 47' Berardi (S); 86' Montolivo (M)

Ammoniti: 30' Bonera, 36' Balotelli (M); 37' Antei, 43' Ziegler, 58' Zaza, 64' Gazzola, 79' Pegolo (S)

Espulsi: 

Note: 

 




Commenta con Facebook