• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Benitez: "Vorremmo italiani, ma sono pochi. Jorginho..."

Calciomercato Napoli, Benitez: "Vorremmo italiani, ma sono pochi. Jorginho..."

Il tecnico ha parlato a margine della rotonda vittoria contro il Verona


Rafa Benitez (Getty Images)
Maurizio Fedeli (twitter@Maurilio85)

12/01/2014 18:09

 

CALCIOMERCATO NAPOLI BENITEZ / VERONA – Benitez ha commentato la netta vittoria contro il Verona, soffermandosi poi sul capitolo calciomercato: "Era una partita difficilissima contro un Verona in gran forma, abbiamo dimostrato di essere squadra forte. Noi guardiamo la prossima partita, l'obiettivo più vicino è la Roma. Come dico tante volte vedremo dove arriveremo, l'importante è continuare su questa strada. Un centrocampista e un centrale difensivo per giocarsela alla pari in tutta Europa? Se arriveranno due giocatori in più saremo 13 in campo, sicuramente vinceremo tante partite (ride ) - le parole del tecnico a 'Sky' - Nessuno insostituibile? L'importante per noi è poter vincere con tutta la rosa. Se torneranno poi questi giocatori importanti saremo ancora più forti".

MERCATO - "Tutti gli allenatori guardano la propria squadra. Abbiamo visto poco Jorginho perché per me era più importante guardare i miei uomini e come potessimo migliorare. Zuniga, Mesto, Reina e il recupero di Hamsik saranno i nostri primi colpi di mercato".
ITALIANI FONDAMENTALI - "Parliamo sempre in primis di giocatori italiani di livello quando parlo di mercato con la dirigenza. Il problema è che non sono tanti, e qualche squadra ha più soldi e li compra prima di noi. Il club si è guardato attorno, ma è giusto puntare gli occhi anche sul mercato straniero".

PUBBLICO E SOCIETA' - "Qui c'è una passione speciale. Abbiamo visto 15 mila persone all'allenamento l'altro giorno. Questa società sta crescendo e tutti sono dietro la squadra, il che è molto importante per noi per il resto del campionato".




Commenta con Facebook