• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, agente Giuseppe Rossi: "Scagiono Rinaudo relativamente"

Fiorentina, agente Giuseppe Rossi: "Scagiono Rinaudo relativamente"

Il procuratore dell'attaccante viola e della Nazionale ha parlato dell'infortunio patito contro il Livorno



08/01/2014 14:38

FIORENTINA AGENTE GIUSEPPE ROSSI PASTORELLO / FIRENZE -  Continua a far discutere l'intervento di Leandro Rinaudo, difensore del Livorno, ai danni di Giuseppe Rossi, attaccante della Fiorentina. Il calciatore, che ha subito una lesione del legamento collaterale, starà lontano dai campi di gioco per almeno due mesi, ma la paura di una nuova rottura è stata tanta. "Siamo in attesa di un consulto che avverrà venerdì con il medico - le parole di Andrea Pastorello, agente di Rossi, a 'Radio Crc' - Attendiamo il quadro clinico completo per poi definire quella che sarà la data del rientro e quindi capiremo se Giuseppe Rossi potrà partecipare al Mondiale. La mia sensazione è buona, però non sono un medico e il mio giudizio non conta nulla. Posso dire che Giuseppe lo vedo molto bene. Certo, domenica sera stava malissimo perché si temeva il peggio ma, dopo i primi accertamenti, è risultato subito sereno e combattivo". Ieri sono giunte le scuse telefoniche di Rinaudo: "Il calciatore del Livorno ieri si è fatto vivo con il nostro entourage e lo abbiamo molto apprezzato. Quello di Rinaudo è stato un normalissimo contatto di gioco, come ce ne sono a centinaia durante una partita. E' però vero che, determinati falli, quando non si ha la possibilità di raggiungere il pallone, quelli che io considero 'falli intimidatori' non dovrebbero essere consentiti. Il discorso è lungo e ampio e il difensore quando non riesce a fermare un calciatore forte, gli dà delle botte. Sul piano tecnico, con tutto il rispetto per Rinaudo, ma Rossi non lo vedrà mai. Non perdonerò mai, a Rinaudo e ad altri calciatori che si rendono protagonisti di certe azioni, il fallo intimidatorio. Quello di Rinaudo è un contatto di gioco, ma è un fallo che non andava fatto. Il ginocchio di Rossi era in una posizione di difficoltà e infatti Giuseppe ha sentito tirare. Ma il colpo della rottura c’è stato al momento dell'impatto. Scagiono Rinaudo relativamente, ma nella realtà dei fatti, i falli intimidatori non dovrebbero essere tollerati". Continua Pastorello: "A parte i tanti messaggi arrivati a Giuseppe Rossi da parte dei tifosi fiorentini, c'è stato davvero un grande affetto da parte dei sostenitori di tantissime squadre. Ieri anche Roberto Baggio ha telefonato Giuseppe e tutti questi attestati di solidarietà fanno davvero tanto piacere al ragazzo che ringrazia tutti".

 

A.L. 




Commenta con Facebook