• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato, Spalletti strizza l'occhio a Milan e Fiorentina. E blocca Criscito: "Incedib

Calciomercato, Spalletti strizza l'occhio a Milan e Fiorentina. E blocca Criscito: "Incedibile!"

L'allenatore dello Zenit: "Mi piacerebbe aprire un nuovo ciclo rossonero. I viola? Sempre nel mio cuore"


Luciano Spalletti (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

08/01/2014 09:00

CALCIOMERCATO ZENIT MILAN FIORENTINA NAPOLI SPALLETTI CRISCITO / FIRENZE - Luciano Spalletti, allenatore dello Zenit ospite d’onore dello stand D’Acquasparta a Pitti Moda, ha parlato del suo futuro in alcune dichiarazioni riportate oggi da 'La Gazzetta dello Sport' e 'Corriere dello Sport.

FUTURO - "Ho un contratto con lo Zenit fino al giugno del 2015 che intendo onorare. Però nel calcio ci sono accelerazioni improvvise. Bisogna essere pronti a modificare rotta. Ci sono tante prospettive importanti, che mi incutono timore perché vorrei alleggerirmi di qualche responsabilità".

NAZIONALE - "Ogni ipotesi è suggestiva. La nazionale è l’Italia. Ma ci sono anche club importanti".

MILAN - "Nessuno mi ha telefonato da Milano. Con gli occhi dell’allenatore, sarebbe positivo arrivare in questo momento. Tutti sono consapevoli nel mondo rossonero che bisogna cambiare diverse cose. È finito un ciclo e ne va aperto uno nuovo. Aveva ragione in estate chi invitava alla prudenza e parlava di un mercato non all’altezza. La squadra aveva bisogno di innesti più importanti. Balotelli? Mi piacerebbe allenarlo, avrei da dirgli alcune cose. Mario ha qualità, è forte ma ogni tanto ha bisogno dei consigli giusti. In attesa del prossimo episodio strano, che capiterà di sicuro".

ROMA - "Tornare in futuro per prendersi una rivincita? Il rancore è un sentimento stupido".

FIORENTINA - "E' sempre nel mio cuore, lì ho casa e amici. In questo momento i tifosi viola devono godersi la Fiorentina di Montella. Una delle squadre più divertenti del campionato".

SCAMBIO RONCAGLIA-CRISCITO - "Roncaglia non l’ho mai chiesto e Criscito non si tocca. Non va alla Fiorentina, né in nessun’altra squadra. Almeno fino a giugno resta allo Zenit".




Commenta con Facebook