• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Giuste le espulsioni di De Rossi e Castan, su Rolando fallo da rigore

LA MOVIOLA DI CM.IT: Giuste le espulsioni di De Rossi e Castan, su Rolando fallo da rigore

Bene Rizzoli nel big match tra Juventus e Roma. Damato troppo permissivo con Dias


Espulsione De Rossi
Emiliano Forte

07/01/2014 08:26

MOVIOLA, DE ROSSI ROLANDO / MILANO – Il 2014 inizia bene per i nostri arbitri che hanno fornito buone prestazioni in una giornata piuttosto impegnativa caratterizzata da gare molto sentite come la super sfida Juventus-Roma. Scontro al vertice affidato a Rizzoli che si è mostrato all'altezza della situazione anche nei momenti più delicati come sulle espulsioni di De Rossi prima e di Castan dopo. A San Siro il Milan batte l'Atalanta con un secco 3-0 anche se i bergamaschi protestano per un gol annullato a Benalouane sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. Da rivedere anche il gol del raddoppio firmato da Luca Toni in Udinese-Verona, con l'attaccante ex Fiorentina che sembra in fuorigioco per pochi centimetri al momento dell'assist di Romulo. Protesta l'Inter che subisce un gol nel finale ed esce sconfitta dal match contro la Lazio; i nerazzurri reclamano per la mancata espulsione di Dias e per un contatto in area tra lo stesso Dias e Rolando

CHIEVO-CAGLIARI 0-0, arbitro Bergonzi 6 – Unico episodio il fallo da rigore di Cesar su Pinilla che l'arbitro sanziona prontamente. 


FIORENTINA-LIVORNO 1-0, arbitro Tagliavento 6 – Positiva la direzione del fischietto di Terni che fischia molto per tenere a bada gli animi in un derby molto combattuto. 


JUVENTUS-ROMA 3-0, arbitro Rizzoli 6,5 – Prova di carattere del direttore di gara che già dai primi minuti si mostra intollerante alle proteste e agli interventi sopra le righe che sanziona con il giallo. Nel primo tempo i bianconeri protestano per un presunto mani di Dodò in area giallorossa su cross di Lichtsteiner con Rizzoli che fa bene a lasciar correre visto che il giocatore della Roma tiene il braccio attaccato al corpo. Nella ripresa arrivano le decisioni più difficili in occasione delle espulsioni di De Rossi e Castan nel giro di 2 minuti. L'arbitro vede bene in entrambi gli episodi visto che De Rossi interviene fuori tempo e in maniera scomposta su Chiellini mentre Castan devia con la mano il pallone sulla linea di porta interrompendo una chiara occasione da gol. Inevitabile oltre al rosso per il difensore della Roma il rigore in favore dei Bianconeri. Regolari le posizioni di Vidal e Bonucci sui primi due gol della Juventus. 


NAPOLI - SAMPDORIA 2-0, arbitro Banti 6 – Corretto il fuorigioco segnalato a Kristicic sul gol di Eder annullato alla Sampdoria nel corso del 13esimo minuto. Giusto anche convalidare la rete dell'1-0 di Mertens con Higuain che scatta da posizione regolare prima di servire il pallone vincente al compagno. 


MILAN-ATALANTA 3-0, arbitro Peruzzo 5,5 – Kaka' è in linea con i difensori avversari quando su assist di Emanuelson firma il suo gol numero 100 con la maglia del Milan. Proteste nerazzurre per la rete annullata a Benalouane sul risultato di 1-0 con Peruzzo che punisce una lieve spinta del giocatore atalantino su Mexes. Fallo che ci può stare anche se l'arbitro nel giudicare l'episodio è fin troppo fiscale. 

 

PARMA-TORINO 3-1, arbitro Russo 6,5 – Convincente l'operato di Russo in una partita senza situazioni di difficile lettura. Giusto lasciar correre su un contatto tra Mendes e Farnerud con il Torino che ha chiesto invano il calcio di rigore. 

 

GENOA-SASSUOLO 2-0, arbitro Rocchi 6 – Due i penalty concessi da Rocchi nel corso della gara entrambi a favore del Genoa: il primo per un contatto tra Gazzola e Antonelli il secondo per una trattenuta di Kurtic su Gilardino. In entrambi i casi il tiro dal dischetto ci può stare.


UDINESE-VERONA 1-3, arbitro Cervellera 6,5 – Unica sbavatura in occasione del secondo gol di Luca Toni dove l'attaccante è leggermente oltre la linea dei difensori di Guidolin. L'azione dunque andava fermata ma il fuorigioco è davvero difficile da cogliere. 


CATANIA-BOLOGNA 2-0, arbitro Orsato 6 – Match particolarmente ruvido con Orsato che deve ricorrere a più riprese al cartellino giallo. Nel complesso unna buona prova quella dell'arbitro macchiata però dalla svista in occasione della rete di Bergessio. Sulla punizione/assist di Lodi, infatti, ci sono diversi giocatori etnei che si trovano in posizione di offside.


LAZIO-INTER 1-0, arbitro Damato 6 – Sufficiente la direzione di Damato anche se non sono mancate gli episodi contestati nella sfida dell'Olimpico. Il primo riguarda un intervento chiaramente falloso di Dias su Guarin appena 10 minuti dopo aver preso il cartellino giallo. In questo caso Damato è fin troppo indulgente con il giocatore biancoceleste. Dubbi anche su un contatto in area laziale tra Rolando e lo stesso Dias su azione di calcio d'angolo. La trattenuta sembra esserci e poteva essere sanzionata con un tiro dal dischetto in favore dei nerazzurri




Commenta con Facebook