• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Roma, Conte: "Oggi c'e' stata giustizia". Poi torna sulla Champions Leagu

Juventus-Roma, Conte: "Oggi c'e' stata giustizia". Poi torna sulla Champions League

Il tecnico della 'Vecchia Signora' ha commentato il rotondo 3-0


Conte (Getty Images)

06/01/2014 00:13

JUVENTUS ROMA CONTE PAROLE/ TORINO - La Juventus non conosce rivali. I bianoconeri hanno battuto con un netto 3-0 la Roma, nel big match della 18esima giornata di serie A. Il tecnico della 'Vecchia Signora', Antonio Conte, è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport': "Da parte mia c'è sempre moderata soddisfazione finché non si raggiungono i traguardi. Queste sono tappe che ci possono avvicinare, ma non sono situazioni definitive. Manca ancora una partita su un campo difficile come quello di Cagliari per terminare il girone d'andata, più tutto il ritorno. Dovremo essere molto bravi: questi 8 punti sono importanti, ma non devono diventare un'illusione, perché se ci imborghesiscono e ci fanno perdere la concentrazione può capitare di tutto. Non dimentichiamo di aver preso 13 punti alla Roma in poco tempo".

MIGLIORAMENTI - "Mi stupisce la crescita tattica e di mentalità di tutti, che partecipano sempre sia alla fase offensiva che a quella difensiva: stiamo migliorando molto sotto questo aspetto. Non dimentichiamo che le squadre ci conoscono a memoria, quindi anche noi abbiamo cambiato qualcosa, cercando di far diventare i punti deboli più forti".

ATTACCO - "Con Llorente quest'anno abbiamo un terminale offensivo che tiene alta la palla. E' molto importante averlo, dopo due mesi di apprendistato si è calato perfettamente nella realtà nostra, è un giocatore completo".

GRANDI RISULTATI - ""La voglia di vincere è una mia filosofia di vita e cerco di trasmetterla ai miei calciatori, e debbo dire che trovo terreno molto fertile. Ci deve essere sempre grande umiltà, voglia di mettersi a disposizione. Quello che facciamo sembra tutto scontato: aver vinto tutte queste partite sembra una cosa talmente normale..."

ROMA - "I giallorossi sono molto temibili, hanno grandissima qualità e hanno fatto grandissimi investimenti, il tasso qualitativo è importante. Se oggi non avessimo preparato la partita alla giusta maniera sarebbero stati dolori di pancia".

POLEMICHE - "Il campo rende sempre giustizia, e oggi ha la sua giustizia".

CHAMPIONS LEAGUE - "Non è stato possibile questo discorso perché da parte nostra c'è stata un pizzico di presunzione, perché questa non è una squadra di presuntuosi, ma a Copenaghen e in casa col Galatasaray abbiamo pagato il fatto di non azzannare subito l'avversario. Siamo usciti senza giocare una partita, e se avessimo potuto giocare contro il Galatasaray saremmo ancora in Champions. Ci serve esperienza, tolti alcuni calciatori come Tevez e Pirlo la nostra rosa ha giocato poche gare in Champions League"".




Commenta con Facebook