• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Juventus-Roma, Garcia: "Non so se espulsioni severe, ma eravamo gia' 2-0"

Juventus-Roma, Garcia: "Non so se espulsioni severe, ma eravamo gia' 2-0"

Il tecnico dei giallorossi ha commentato la pesante sconfitta


Rudi Garcia (Getty Images)

06/01/2014 00:00

JUVENTUS ROMA PAROLE GARCIA POST GARA/ TORINO - Pesante sconfitta della Roma. I giallorossi escono sconfitti dallo 'Juventus Stadium' con un rotondo 3-0. Il tecnico francese Rudi Garcia, intervenendo ai microfoni di 'Sky Sport', ha così commentato il ko: "Non so se sia stato il peggior modo di perdere l'imbattibilità, ma terminare la gara in nove non è ovviamente una notizia piacevole: sul 2-0 avremmo ancora potuto raddrizzare la gara. L'1-0 e il 2-0 sono arrivati in due momenti brutti per noi. Abbiamo fatto un bel primo tempo, ma la Juve è efficace".

COPPA ITALIA - "Giovedì dovremo giocare in Coppa Italia, quindi dobbiamo concentrarci sulla prossima partita, prima di tornare a tuffarci in casa nel campionato. Dobbiamo tornare avanti, vincere il più velocemente possibile".

SCUDETTO - "Quante partite mancano? Ci sono ancora sessanta punti, quindi il campionato non è chiuso, ma il nostro obiettivo non è quello, bensì tornare in Europa. Siamo secondi ed è un posto giusto, ma quello che importa adesso è vincere la prossima partita in Serie A, ma prima ce n'è una in Coppa Italia".

TOTTI DIPENDENTI - "Non penso che sia il caso di un giocatore. Nel primo tempo eravamo sul campo della capolista, non dimenticatelo, e abbiamo giocato in un certo modo. La Juve fa male a tutti e gioca sempre alto, ma noi abbiamo controllato la gara: il problema è che alla loro prima occasione hanno segnato, mentre noi alla prima occasione non l'abbiamo fatto. Hanno fatto cose buone sui calci piazzati, noi dobbiamo ancora lavorare su alcuni punti".

BUFFON - "Non abbiamo avuto tante occasioni, ma Buffon ha fatto un buon primo tempo. Loro neanche hanno avuto grande occasioni, segnando sulle uniche due palle-gol, ma così è il calcio. Dovremo essere più forti in futuro per poter vincere queste partite".

FORZA JUVENTUS - "Giocare qui è sempre difficile, specialmente non prendere gol. La loro coppia d'attacco è molto forte, ma non ho nessun dubbio sul fatto che soprattutto nel primo tempo abbiamo giocato la partita giusta, ma per vincere serve anche un po' di fortuna in alcuni momenti importanti, e oggi questi momenti sono stati più dalla loro parte che dalla nostra".

OTTIMISMO - "Il vincitore ha sempre ragione: questa sera dobbiamo mantenere un profilo basso e lavorare ancora di più. Ci saranno tante altre partite, ci sarà un Roma-Juve a fine campionato, quindi non c'è niente di finito questa sera. Non penso che questa sconfitta peserà, ma vedremo: la risposta non possiamo averla adesso. Io mi fido al 100% dei miei giocatori, dopo una sconfitta dobbiamo andare avanti. La rabbia e la delusione dovremo metterle in campo giovedì e domenica prossima per tornare alla vittoria. Non ho nessun dubbio sulla voglia dei giocatori".

ARBITRI - "Non ho visto niente. Non so se l'espulsione di De Rossi sia severa o meno, ma non ho visto niente, perciò preferisco non dire nulla. E' difficile quando la prima gioca contro la seconda in classifica terminare la gara in nove, questo sì, ma non abbiamo perso per questo motivo. Quando De Rossi è uscito eravamo già 2-0".

 




Commenta con Facebook