• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Lazio-Inter, Mazzarri: "Il ritorno di Reja una minaccia. Mercato? Non vedo l'ora..."

Lazio-Inter, Mazzarri: "Il ritorno di Reja una minaccia. Mercato? Non vedo l'ora..."

Il tecnico nerazzurro ha parlato in vista della gara di domani contro i biancocelesti


Mazzarri (Getty Images)
Matteo Zappalà (@mattzappa88)

05/01/2014 13:25

LAZIO-INTER MAZZARRI CONFERENZA STAMPA / MILANO - Intervenuto in conferenza stampa in vista della gara di domani contro la Lazio, Walter Mazzarri ha parlato del buon momento dei suoi, dopo la vittoria nel derby contro il Milan prima della sosta. Ecco le sue dichiarazioni.

LAZIO - "Un allenatore come Reja può ricompattare l'ambiente. Era ben visto da tutti, c'è entusiasmo da parte del pubblico. Servirà attenzione. Sarà una partita difficile, non è stata una buona notizia per noi perché prima della sosta la Lazio era in difficoltà. Vicenda Petkovic? Preferisco astenermi".

PALACIO -
"L'Inter conta su tutti, non solo su di lui. E' vero, i numeri dicono che per noi è molto importante, però in tanti quest'anno hanno fatto più gol rispetto ai loro standard di carriera. La cosa fondamentale è che la squadra produca calcio e che qualcuno faccia gol".

DERBY - "La vittoria nel derby è stata molto importante, in Italia la classifica si guarda molto: non bisogna nascondersi. Stavamo giocando bene ma abbiamo lasciato per strada molti punti, speriamo di avere più convinzione nei nostri mezzi ora".

MILITO - "Sarà convocato di sicuro, ha fatto le partitelle e l'ho visto abbastanza bene. Deve ritrovare il ritmo gara e ci vorrà un po' di tempo. Anche se non è al top uno come Milito può essere importante, anche per quello che pensano le altre squadre, per le preoccupazioni che genera".

ICARDI -
"Stava bene e si allenava con continuità, non so nemmeno se sarà convocato. Ha la febbre, non si è allenato, vedremo domani con i medici se potremo portarlo. Stava benino è un peccato".

MERCATO - "Punta centrale? Io non vedo l'ora che gennaio finisca, non voglio che la squadra venga distratta dalle voci".




Commenta con Facebook