• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Juventus-Roma, Totti: "Hanno sempre l'aiutino. Prandelli? Non mi portera' al Mondiale..

Juventus-Roma, Totti: "Hanno sempre l'aiutino. Prandelli? Non mi portera' al Mondiale..."

Il capitano giallorosso accende la super sfida dello 'Juventus Stadium' di domenica prossima e fa un pensiero alla Nazionale


Francesco Totti (Getty Images)
Jonathan Terreni

03/01/2014 10:51

JUVENTUS-ROMA INTERVISTA TOTTI / ROMA - Francesco Totti scalda Juventus-Roma. A pochi giorni dal 'big match' Scudetto alla ripresa del campionato, il capitano giallorosso lancia la sfida ai bianconeri in un'intervista a 'Il Messaggero': "Per me questa è una sfida particolare, un secondo derby. Tra le due squadre c'è sempre stata grande rivalità. Noi siamo più forti e andremo lì per vincere anche se sappiamo di trovare una squadra tosta, famelica e collaudata. Per lo Scudetto ce la giochiamo con loro, adesso battiamoli come abbiamo fatto con le altre grandi. Garcia? Ha ricostruito un gruppo dove ognuno pensava a se stesso mettendo alla base il rispetto reciproco. Adesso viaggiamo tutti verso un unico obiettivo. Lui ha il coltello dalla parte del manico". 

ARBITRI - "Qualche aiutino ce l'hanno sempre: l'evidenza è quella, c'è poco da fare. Involontario, spero. Ma dopo una, due, dieci volte devi stare sempre attento".

COMPAGNI TOP - "Tutti sono arrivati in punta di piedi. Strootman non lo conoscevo ma non pensavo fosse così bravo. Se Gervinho segnasse di più sarebbe Cristiano Ronaldo. Maicon un matto, un campione di livelllo assoluto".

VIDAL&CO. - "Vidal mi piace molto. Per me è uno dei centrocampisti più forti in Europa. Tevez un 'top player'. Buffon il numero uno tra i pali. Non pensavo Pogba fosse così forte ma è facile giocare in una squadra come la Juventus. Pirlo la mente, non è finito".

MONDIALE - "Prandelli sa già chi deve portare al Mondiale. So che non mi chiamerà..."

GENERAZIONE TOTTI - "Un giorno spero di vedere mio figlio qui. Ho detto alla società di sbrigarsi a trovare un nuovo Totti. Pensieri di addio? C'è stato qualcosa al momento del cambio societario. Potevo andare in America. Se avessi accettato avrei guadagnato il doppio".

 




Commenta con Facebook