• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, De Sanctis: "Siamo pronti per la Juventus. Sconvolto dalla notizia su Schumacher"

Roma, De Sanctis: "Siamo pronti per la Juventus. Sconvolto dalla notizia su Schumacher"

Lunga intervista rilasciata dal portiere giallorosso a Capodanno


Morgan De Sanctis (Getty Images)

01/01/2014 17:43

ROMA DE SANCTIS JUVENTUS SCHUMACHER/ ROMA - In una lunga intervista rilasciata a 'Roma Channel', Morgan De Sanctis ha parlato dell'imminente big-match di campionato che vedrà la Roma impegnata in casa della Juventus. Il portiere giallorosso, oltre a mettere la 'Vecchia Signora' nel mirino, ha parlato anche della notizia dell'incidente avvenuto a Michaels Schumacher.

LA JUVENTUS - Le feste sono state utili per ricaricare le batterie dopo un inizio di stagione importante dove molti hanno dovuto sacrificarsi di più e altri dovevano recuperare dagli infortuni. La testa ora è alla partita con la Juventus che arriva in un momento particolare per il nostro destino e può essere considerata spartiacque. Siamo carichi e in forma per dare filo da torcere alla Juve".

BUFFON - "Con Gigi ci conoscamo da vent'anni e per mia fortuna non abbiamo mai giocato nello stesso club. Aldilà dell'aspetto tecnico, gli riconosco grandi doti morali, lo considero un amico e spero lo sia anche quando non saremo più calciatori".

DIFFERENZE - "La Juventus ha giocatori che vivono da più tempo insieme e hanno sviluppato da tempo il metodo del loro allenatore. In Italia è quasi imbattibile perché il sistema italiano è indirizzato a far sì che sia la più forte anche perché gli avversari sono timorosi già nell'approccio. In Europa questo non succede".

CLASSIFICA -  "Non sarà facile per noi e nemmeno per loro, cinque punti di distanza sono tanti ma non devono diventare di più. Noi vogliamo fare la prestazione a Torino perché il risultato arriva di conseguenza. Al termine della partita tireremo le somme rispetto alla nuova classifica, senza dimenticare che potrà comunque succedere ancora di tutto".

RUDI GARCIA - "Il mister ha detto che non mi abbatto mai? E' vero, dare segnali è fondamentale. Rudi Garcia è un grande comunicatore ed ha un livello culturale molto alto, cosa che aiuta un leader ad essere preso da esempio".

OBIETTIVI - "Confermo le parole del mister, l'obiettivo è tornare in Europa, in Champions League o in Europa League. Non dobbiamo creare false illusioni verso i tifosi che però possono essere sicuri che daremo il massimo".

SCHUMACHER - "Notizie come quelle di Schumacher ti scolvolgono, speriamo che possano arrivare miglioramenti e che lui possa tornare con il suo sorriso rigido ma simpatico, da buon tedesco".




Commenta con Facebook