• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Allegri: "Conquisto l'Europa e poi me ne vado. Quel gol di Muntari...&

Calciomercato Milan, Allegri: "Conquisto l'Europa e poi me ne vado. Quel gol di Muntari..."

L'allenatore rossonero, in scadenza di contratto, annuncia l'addio a fine stagione


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

31/12/2013 08:14

CALCIOMERCATO MILAN ALLEGRI MUNTARI / MILANO - Titoli di coda. Massimiliano Allegri ed il Milan, un film dal finale praticamente già scritto, da tempo. Mancava solamente l'annuncio che arriva, oggi, direttamente dall'allenatore rossonero che in una lunga intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport' spiega: "Abbiamo fatto quello che serviva. In tre anni io e la squadra abbiamo raggiunto i risultati che ci sono stati chiesti. Il terzo posto è lontano, ma la Coppa Italia è una buona occasione per lasciare il Milan in Europa. Non so chi sarà il nuovo allenatore, ma di certo questo è il mio ultimo Natale al Milan. Ho mangiato ancora il panettone, non ho mai avuto dubbi. Ho deciso di andarmene il giorno in cui si è stabilito che sarei rimasto un altro anno. Mi piaceva l'idea di restare e finire un lavoro, ma quattro anni sono tanti". 

SEEDORF - "Nella penultima stagione a Milano ha resto moltissimo, gran giocatore, ma avrei preferito allenarlo a 28 anni piuttosto che a 35".

ROSA - "Questa è una buona squadra che con qualche ritocco avrà un futuro".

IL RAMMARICO - "Ero convinto di diventare l'allenatore della seconda stella, ma il mio secondo campionato al Milan è stato deciso in parte da un gol non gol. Diciamo che non siamo stati fortunati".

OBIETTIVI - "In Champions abbiamo buone chance di andare ai quarti. L'Atletico è forte, ma a febbraio cambieranno molte situazioni. In campionato è molto difficile risalire, ma dobbiamo rincorrere e migliorare la classifica. Questo può stimolarci anche in Champions e Coppa Italia".

INFORTUNI - "Il mio unico rimpianto è non aver avuto mai tutta la rosa a disposizione quest'anno. I giovani sono validi, ma vanno fatti crescere. Mi fa arrabbiare che vengano incolpati staff medico e preparatori".

FUTURO E NAZIONALE - "Eviterei di parlare della Nazionale che ha un grande ct e può fare un grande Mondiale. Vedrò quali occasioni mi si presenteranno e sceglierò la sfida che più mi stimola".

BALOTELLI - "Questa stagione gli servirà per trovare continuità. Nessuno l'aveva mai fatto giocare titolare per tante partite, sarà importante al Mondiale. Può essere il suo anno".

MATRI - "Ha sempre fatto gol e ne farà anche al Milan. Non è sul mercato".







Commenta con Facebook