• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Uefa, il messaggio di Platini: "Il mio obiettivo e' essere responsabile"

Uefa, il messaggio di Platini: "Il mio obiettivo e' essere responsabile"

Queste le parole del massimo dirigente europeo per salutare il nuovo anno


Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

27/12/2013 18:38

CALCIO UEFA PLATINI MESSAGGIO FINE ANNO / NYON (Svizzera)- Il presidente dell'Uefa Michel Platini ha espresso il suo pensiero nel consueto messaggio di fine anno. L'ex numero dieci della Juventus ha dichiarato: "Il filosofo Albert Camus direbbe che la moralità degli uomini lascia a desiderare, visti i fatti degli ultimi mesi. Il calcio non proietta sempre la miglior immagine di sé. Alcune pratiche moralmente riprorevoli hanno resistito, nonostanze gli sforzi per sradicarle".

I FLAGELLI DEL CALCIO - "Questi i flagelli di un calcio che è in appannamento: La manipolazione delle partite, gli eccessi violenti di frange estremiste, le esagerazioni del mercato, le somme strane percepite dal alcuni 'intermediari', stipendi che non vengono pagati ai giocatori, il traffico dei minori e la proprietà dei giocatori affidati a terze parti, che sono una vera e propria bomba ad orologeria nel calcio moderno"

ESSERE RESPONSABILE - "Gli organismi che stanno gestendo queste situazioni stanno avendo notevoli difficoltà. Naturalmente la Uefa ha la sua responsabilità e dovremo agire in modo più solido e deciso. Tuttavia nel 2013 sono state prese decisioni importanti e alcuni club sono stati esclusi dalla Champions League e dalla Europa League per motivi di gestione finanziaria o per partite truccate. Le misure che prenderemo per il Fair Play Finanziario non ci renderanno popolari, ma il mio obiettivo non è essere popolare bensì essere responsabile".

BAYERN MONACO E MONDIALE -  "Devo infine rendere omaggio al Bayern Monaco, che ha vinto tutte le competizioni in cui ha preso parte nel 2013 tra cui il Mondiale per Club tenendo alto l'onore del calcio europeo, così come auguro buona fortune alle 13 squadre del Vecchio Continente che prenderanno parte al mondiale, sperando che la Coppa del Mondo rimanga in Europa altri 4 anni".

 




Commenta con Facebook