• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Calciomercato Brasile, Neymar manda in crisi il fondo DIS: tanti gioielli in 'svendita'

Calciomercato Brasile, Neymar manda in crisi il fondo DIS: tanti gioielli in 'svendita'

Pronto ad approfittarne Jorge Mendes, procuratore di Cristiano Ronaldo e Mourinho


Neymar (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

24/12/2013 12:35

CALCIOMERCATO BRASILE FONDO DIS NEYMAR GANSO/ ROMA - Un fondo d'investimento mandato in crisi da un solo giocatore: è successo all DIS, fondo che fa capo al gruppo Sonda, conseiderato il più grande 'burattinaio' del calcio sudamericano ma che ora è costretto a chiudere i battendi e lasciare sul mercato i cartellini di circa 50 giocatori. A scatenare il crollo, come riporta 'Extra Time', sarebbe stata la cessione di Neymar al Barcellona. Dei 57 milioni di euro tirati fuori ufficialmente dai blaugrana, al fondo d'investimento, proprietario del 40% del cartellino del giocatore, sono andati solo 6,5 milioni. L' accordo tra il Barcellona e il Santos, infatti,  si era chiuso formalmente sulla base di 17 milioni e gli spagnoli hanno deciso di tarare da quella cifra la commissione da riconoscere alla DIS. Gli altri 40 milioni invece sono andati alla Neymar&Neymar che si è accordata con il presidente catalano Rosell.

Una vicenda nota ai più ma che ha altre implicazioni sul mercato: che fine faranno i 50 giocatori controllati dalla DIS? Saranno in vendita anche a prezzi vantaggiosi. Tra i più noti ci sono Ganso, D'Alessandro, Dedé e Danilo. Pronto a fare l'affare del secolo sarebbe Jorge Mendes, procuratore portoghese che vorrebbe ampliare la sua già nutrita scuderia che comprende nomi del calibro di Cristiano Ronaldo, Mourinho e Falcao.




Commenta con Facebook