• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-GENOA

Pioli tiene duro, grazie a Diamanti. Annullato Gilardino


Diamanti (Getty Images)
Simone Bennici

22/12/2013 16:20

PAGELLE E TABELLINO BOLOGNA-GENOA/ BOLOGNA (Italia) – Al Renato dall’Ara va in scena il ritorno alla vittoria del Bologna, che legittima il risultato con una prestazione maschia e grintosa. Sugli scudi Natali, che cancella ogni attacco del Genoa. A quest’ultimi non basta la buona prestazione di Matuzalem a centrocampo ad evitare la sconfitta.

BOLOGNA

 

Curci 6 – Chiamato in causa una o due volte, nessuna sbavatura.

Garics 6 – Buona fase difensiva priva di errori.

Natali 6,5 – Tiene a bada Gilardino senza concedergli nulla. Impeccabile.

Mantovani 6 – Mai in affanno e sempre molto attento.

Kone 6,5 – Se pur fuori posizione, gioca una partita molto propositiva e sicuramente più che sufficiente.

Krhin 5,5 – L’unico spento degli emiliani, fa girare poco la palla a centrocampo e non sembra in formissima. Da rivedere.

Perez 6,5 – Solito lavoro di quantità e contenimento per lui, che non si tira mai indietro su ogni contrasto.

Morleo 6 – Spinge in attacco e copre in difesa, senza eccellere.

Diamanti 7 - Il ritorno al gol di “Alino”, per altro di pregevole fattura, coincide con una vittoria tanto aspettata quanto meritata. Il capitano deve dare sempre l’esempio, e lui lo ha fatto in maniera impeccabile. Migliore in campo.

Moscardelli 6,5 – Primo tempo in appoggio ai compagni di reparto, nel secondo ci prova lui con una girata che se fosse entrata il web sarebbe esploso per il gol del suo idolo. Ottimo l’appoggio che porta al sinistro da fuori di Diamanti, che regala i tre punti agli emiliani (dal 84’ Crespo sv).

Cristaldo 6 – Si muove tanto sul fronte offensivo, dando pochi punti di riferimento e facendo sempre uscire il proprio marcatore dalla zona di competenza (dal 77’ Acquafresca sv).

All. Pioli 6,5 – Non è facile giocare con la spada di Damocle dell’esonero in caso di esito negativo, ma un professionista e signore come lui ci riesce più che bene, trasmettendo tutta la voglia di non mollare ai propri giocatori. Una vittoria più che meritata, contro un avversario che si sa, vende cara la pelle contro chiunque.

 

GENOA

 

Perin 6,5 – Molto attento e sveglio, chiude la porta agli avversari in ogni modo possibile. Non può nulla sul gol di Diamanti.

Antonini 6 – L’ex Milan gioca una partita discreta in cui avrebbe sicuramente potuto fare qualcosa di più.

Gamberini 6 – Pulito e mai in ritardo.

Manfredini 6 – Cliente scomodo Cristaldo, ma a grandi linee riesce a contenerlo ogni volta che può.

Biondini 6 – Non molto a suo agio a giocare largo sulla destra, fa ciò che può e non disdegna la fase offensiva quando possibile.

Matuzalem 6,5 – Classico lavoro di impostazione del gioco, fatto in maniera ordinata e mai banale. Gasperini crede in lui, ed il brasiliano lo ripaga con una prestazione buona.

Bertolacci 5 – Partita di equilibrio, ma allo stesso tempo di sofferenza e leziosità. Da lui ci si aspetta molto di più (dal 56’ Cofie 5 – Lo si sente solo al momento del cambio e per un paio di falli commessi).

Vrsaljko 6 – Lo stiamo imparando a conoscere quest’anno, ma il giovane croato è sicuramente uno dei più positivi ogni volta tra i liguri (dal 64’ Fetfatzidis 5,5 – La voglia c’è, ma i troppi tocchi non permettono mai la resa pericolosa delle sue discese).

Konatè 6 – Tanta corsa e anche buona tecnica, uno dei più costanti per tutto il match.

Gilardino 5,5 – Merito della difesa avversaria, l’ex di turno oggi non riesce mai a rendersi pericoloso verso la porta di Curci. Esce per infortunio, sotto una pioggia di applausi dai suoi vecchi tifosi, queste scene fanno bene al calcio (dal 77’ Calaio sv).

Antonelli 5,5 – Forse alla sua ultima partita in maglia genoana, prova a lasciare il segno ma non ci riesce molto bene. Primo tempo discreto, nella ripresa sparisce.

All. Gasperini 5,5 – Ci prova a dare la scossa, soprattutto attraverso i cambi, mirati e giusti sotto certi punti di vista. Sicuramente l’assenza di Kucka a centrocampo si sente, ma non potrà essere un’alibi per tutto il campionato, visto i tempi di recupero dello sloveno. C’è ancora da lavorare.

 

Arbitro Massa 6,5 – Buona direzione di gara dal parte del fischietto di Imperia, che tiene sempre la partita in pugno. Uso dei cartellini moderato e giusto.

 

TABELLINO

 

BOLOGNA-GENOA 1-0

 

Bologna (3-4-1-2): Curci; Garics, Natali, Mantovani; Kone, Krhin, Perez, Morleo; Diamanti; Moscardelli (Crespo), Cristaldo (Acquafresca). All. Pioli.

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Gamberini, Manfredini; Biondini, Matuzalem, Bertolacci (Cofie), Vrsaljko (Fetfatzidis); Konatè, Gilardino (Calaio), Antonelli. All. Gasperini.

Arbitro: Davide Massa

Marcatori: 57’ Diamanti (B)

Ammoniti: 36’ Gamberini (G), 63’ Curci (B), 76’ Garics (B), 77’ Acquafresca (B), 86’ Diamanti (B), 89’ Krhin (B)

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook