• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Mazzarri sugli arbitri: "L'uniformita' e' basilare. A Napoli i giornali hann

Inter, Mazzarri sugli arbitri: "L'uniformita' e' basilare. A Napoli i giornali hanno visto altro"

Lunga intervista del tecnico nerazzurro al canale tematico della squadra


Walter Mazzarri (Getty Images)
Martin Sartorio (twitter: smartins88)

21/12/2013 00:06

INTER MAZZARRI ARBITRI MILAN DERBY/ MILANO - Primo derby di Milano per Walter Mazzarri. Il tecnico dell'Inter - intervenuto al canale tematico della società 'Inter Channel'- ha parlato delle sue emozioni in vista della stracittadina: "E' chiaro che c'è sempre quel pathos, quell'adrenalina di tutti gli inizi. Sono curioso anche io di sentire quello che proverò in campo. Anche a Genova è molto sentito, ma, ripeto, capirò nel momento in cui salirò le scalette per entrare in campo".

SAMUEL - "L'ho sempre stimato, come uomo e come giocatore. E' stato parecchio fermo, è difficile impiegarlo dall'inizio. Ma tornerà utile, come sempre, ma per domenica no".

HANDANOVIC - "Abbiamo parlato, ho cercato di tranquillizzarlo trasmettendogli fiducia, ho voluto fargli capire che non deve pensare agli errori per tornare il solito grande portiere".

TATTICA - "Abbiamo giocato bene, sia con una punta, ma anche con due. Potremmo giocare con un altro attaccante accanto a Palacio ma, al momento, l'equilibrio è la cosa più importante. Quando si diceva che le mie squadre giocassero tutte in contropiede non ero d'accordo. Il mio ideale di gioco è far bene entrambe le fasi, questa è la verità".

MIGLIOR INTER - "Sembrerà assurdo, ma considerando le forze in campo credo che sia quella vista a Napoli, fino al rosso di Alvarez io ho visto una grande squadra. A livello di punti, ovviamente dico Udine, anche se i bianconeri non erano al livello degli azzurri".

'NUOVI INNESTI' - ""Voglio che tutti crescano esponenzialmente, come Kovacic, Taider, Juan Jesus. Le mie squadre hanno sempre fatto meglio nel ritorno, perchè si lavora tanto sul miglioramento dei singoli, ma moltiplicato per undici calciatori. Spero che i giovani possano ancora crescere".

ARBITRI - "Le decisioni degli arbitri possono, talvolta, incidere in una gara. Metro di giudizio? Il direttore di gara è l'esponente della "legalità" e ha un ruolo molto difficile, però l'uniformità di giudizio è la cosa basilare. A Napoli ho parlato nel post-match, criticando l'arbitro, come si criticano allenatori e calciatori, nessuno si deve offendere".

GIORNALI - "Nella moviola post Napoli alcune testate mi hanno fatto rimanere male, perchè hanno visto altre cose, come l'episodio del rigore di Palacio. Tutti devono usare la sincerità e l'obiettività, per costruire un calcio migliore. Molte volte non vedo tutto questo, perchè non si vogliono dire le cose come stanno. Quando ci sono episodi, alcuni sono opinabili, ma analizzando tutto con le moviole viene detto "ci poteva stare o no", e rimane sempre il dubbio: a me dispiace perchè quando sorge un episodio dubbio, nessuno ci premia. Nel dubbio non si fischia".

 




Commenta con Facebook