• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calcioscommesse, agente Brocchi: "Indagato non vuol dire condannato"

Calcioscommesse, agente Brocchi: "Indagato non vuol dire condannato"

Davide Lippi ha parlato della situazione del suo assistito


Cristian Brocchi (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

17/12/2013 13:05

CALCIOSCOMMESSE LIPPI BROCCHI / ROMA - "La reazione è stata ovviamente di grande sorpresa", così l'agente di Brocchi, Davide Lippi, ai microfoni di 'Sky Sport', ha commentato il presunto coinvolgimento del suo assistito nel calcioscommesse. "Siamo tutti scioccati per quanto successo. Il ragazzo si ritiene estraneo a tutto questo. E' chiaro che indagato, non significa ne' condannato ne' colpevole. Attendiamo in serenità lo sviluppo delle indagini. Prima di dare giudizi affrettati aspetterei, tutto questo può andare a discapito della sua carriera. Da quello che è uscito ci sono state delle telefonate per richiedere dei biglietti. Christian è tranquillo e sereno. Nel caso non ci fosse nulla sarebbe un grave danno di immagine. E' già stato sentito e chiamato, non è mai stato indagato. E' un fulmine a ciel sereno. Se la Magistratura ritiene di indagarlo è giusto che lo faccia".




Commenta con Facebook