• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-SASSUOLO

La Juventus continua la sua marcia trionfale in campionato con uno straordinario Tevez. Negli emiliani Zaza ci prova, Antei e' un disastro


Carlos Tevez (Getty Images)
Mirko Collacchi

15/12/2013 21:41

PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS - SASSUOLO / TORINO – Dopo la sfortunata gara di Istanbul la Juventus si vendica asfaltando il Sassuolo. Per la squadra bianco-nera è l'ottava vittoria consecutiva senza subire gol, protagonista della serata è un super Tevez che segna e fa segnare. Per il Sassuolo Zaza prova a cambiare il match, mentre Antei è un vero disastro.

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Spettatore non pagante per lunghi tratti del match, si gode una giornata di quasi riposo.

Barzagli 6 – Giganteggia in difesa il roccioso centrale italiano, non fatica molto contro gli attaccanti del Sassuolo che chiude puntualmente.

Bonucci 6 – Serata relativamente tranquilla, è ordinato nel chiudere qualsiasi timido attacco avversario.

Chiellini 6,5 – Appena si distrae in un’ occasione su Floro Flores viene subito richiamato all’ordine da Conte, ritrova la concentrazione e non sbaglia praticamente nulla.

Isla 6 –  E’ un po’ troppo timido in fase offensiva, fornisce comunque l’assist per il 4-0.

Vidal 6,5 – Una finta pazzesca in occasione dell’1-0, è sempre presente nelle azioni offensive confermando il suo ottimo stato di forma. Cerca il gol con insistenza nella ripresa tirando molto da fuori ma senza fortuna. Dal 75’ Padoin sv.

Pogba 6,5 – Ha vita facile contro i centrocampisti avversari grazie alla sua prestanza fisica, è bravo palla al piede e a trasformare l’azione da difensiva in offensiva.

Asamoah 6,5 – La sua velocità straordinaria avrà fatto venire il mal di testa ai giocatori emiliani, a porta vuota sbaglia incredibilmente il gol del 3-0 al 36’, nel complesso una buonissima prova.

Peluso 6,5 – Realizza il gol del 2-0 con un bel colpo di testa dopo essere stato sgridato da Conte per il cartellino giallo. Dal 55’ De Ceglie 6 – Svolge il suo compito senza sbavature.

Llorente 6 – Apre la difesa avversaria attirando sempre un paio di difensori, è oscurato da un grandissimo Tevez stasera, è comunque una pedina importante nello scacchiere tattico di Conte.

Tevez 8,5 –  Prestazione incredibile quest’oggi per l'Apache. Realizza la sua prima tripletta juventina e fornisce l’assist per il gol di Peluso, quando gioca così è tra i migliori al Mondo. Esce tra l’ovazione generale dello Juventus Stadium. Dal 70’ Quagliarella 6 – Si mette in mostra con diverse conclusioni senza trovare il gol.

 All. Conte 7 – La partita non era facile, non tanto per le qualità degli emiliani quanto per il possibile contraccolpo psicologico dopo la debacle di Istanbul e invece la sua squadra risponde con una grandissima prestazione.

 

SASSUOLO

Pegolo 5 – Gli scappa la palla al 14’ e per sua sfortuna Tevez è lì pronto per punirlo. Non ha colpe sul secondo gol, mentre è miracoloso al 43’ su un tiro a botta sicura. Sbaglia il tempo dell’intervento sul 3-0. 

Marzorati 5,5 – Ha la metà delle colpe in occasione del 3-0 quando non riesce a anticipare Tevez, una brutta leggerezza.

Antei 4,5 – Si scorda Tevez nell’occasione dell’1-0, non soddisfatto prosegue nella sua giornata da incubo facendosi superare da Peluso in occasione del 2-0.

Bianco 6 – Il meno peggio dei difensori, almeno non ha colpe particolari sui gol subiti.

Longhi 5,5 – Innesca Tevez che ringrazia e realizza il 3-0, un errore di deconcentrazione non da serie A.

Kurtic 5 – Troppa confusione in mezzo al campo, si impegna senza risultati e finisce per eclissarsi dal match, Di Francesco se ne accorge e lo sostituisce. Dal 50’ Zaza 6,5 – Da vivacità al proprio attacco, escluso un colpo di testa di Masucci è l’unico dei suoi a tirare in porta. Viene da chiedersi il perché sia stato escluso dai titolari dal mister.

Marrone 5 – Va a sbattere contro il centrocampo juventino più volte perdendo diversi palloni.

Magnanelli 5 – Il capitano prende un ammonizione dopo appena 10’, viene letteralmente ‘mandato al Bar’ dalla finta di Vidal in occasione dell’ 1-0, rischia il secondo giallo per un fallo su Pogba al 37’, finisce in completa confusione. Dal 71’ Chibsah 6 – Bene il suo impatto nella partita, è molto prezioso nel recuperare palloni.

Gazzola 6– Meno in difficoltà dei suoi compagni stasera. E’ spesso aldilà di Peluso ma non trova compagni che gli passino la palla, bravo nelle diagonali difensive.

Missiroli 6 – Di Francesco gli chiede di tenere palla per fa salire la squadra e di dare sempre una mano dietro, è uno dei pochi che non smette mai di lottare.

Floro Flores 5,5 – I difensori della Juve non gli fanno toccare palla praticamente, appare troppo isolato contro i tre centrali juventini. Dal 75’ Masucci sv.

All. Di Francesco 5 – La sua squadra perde nettamente questa sera, faticando a entrare in partita quasi impaurita dallo Juventus Stadium. Per salvarsi serve maggior carattere dato che  stasera è mancato del tutto.

 

Arbitro Bergonzi 6 - L’unico episodio dubbio nel primo tempo è un presunto fallo di mano di Barzagli, nella ripresa decide di graziare Magnanelli dal secondo giallo.

 

TABELLINO

JUVENTUS SASSUOLO  4–0 

Juventus (3-5-2) : Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Isla, Vidal (75’ Padoin), Pogba, Asamoah, Peluso (55’ De Ceglie), Llorente, Tevez(70’ Quagliarella). All. Conte

Sassuolo (3-5-2) Pegolo, Marzorati, Antei, Bianco, Longhi, Kurtic (50’ Zaza), Marrone, Magnanelli (71’ Chibsah), Gazzola, Missiroli (75’ Masucci), Floro Flores. All. Di Francesco.

Arbitro: Bergonzi.

Marcatori: 14’ Tevez (J), 28’ Peluso (J), 44’ Tevez (J), 67’ Tevez (J).

Ammoniti: 10’ Magnanelli (S), 18’ Peluso (J)

Espulsi: -




Commenta con Facebook